Torino, 15 aprile 2010, ore 15.00, apre presso le prestigiose sale di Palazzo Saluzzo di Cardè, Piazza San Carlo 161 la Mostra “Casa Savoia e l’Unità d’Italia”.

 

Riceviamo, e con vivo piacere inoltriamo, la notizia dell’apertura della Mostra in oggetto, che si svilupperà secondo la seguente “tabella di marcia”:

 

  • 15 aprile dalle 15.00 – alle 19.00, apertura e anteprima con ingresso libero.
  • Dal 16 aprile al 15 giugno 2010 la Mostra sarà aperta dal martedì alla Domenica, con orario continuato dalle 10.00 alle 19.00. Lunedì: giornata di chiusura o dedicata a visite private. Biglietto d’ingresso: interi 5,00 €; ridotti 3,00 €.
  • 1 maggio 2010 inaugurazione ufficiale alla presenza delle LL. AA. RR. Vittorio Emanuele e Marina di Savoia e del Principe Emanuele Filiberto, attesi in città anche per la partecipazione alla Santa Messa che sarà celebrata il 2 Maggio dal Pontefice.

La Mostra, itinerante, si svolge sotto l’alto Patronato della Real Casa di Savoia e conta, tra i propri enti promotori, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, L’Associazione Principe di Venezia, il Comitato per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia e, nella sessione Torinese, ha il Patrocinio della Città di Torino. Main Partner: Reale Mutua Assicurazioni. Partner: Eutorurist Serv System SpA.

Catalogo storico-artistico dell’esposizione, Casa Savoia. Storia di una Famiglia Italiana: Electa, Milano.

Il testo storico specificatamente dedicato della tappa torinese (che sarà in vendita presso la mostra e poi distribuito nelle librerie), Casa Savoia e l’Unità d’Italia, è edito da L’artestampa, Limena – Padova. Collaborazione editoriale: Centro Studi Piemontesi, Torino. Esso si apre con una pagina firmata da Emanuele Filiberto.

Relations Press Communication: Studio Puggina.

 

La mostra, che ha fatto registrare eccellenti risultati di pubblico nelle precedenti sedi – da ultimo a Padova dove (col patrocinio della Regione del Veneto e del Comune) ha fatto sistema con le grandi celebrazioni dedicate a Sant’Antonio – costituisce un evento (ma forse si dovrebbe dire una matrioska di eventi) di cui non possiamo non sottolineare il grande interesse e l’importanza, a partire dalla curiosità che suscita la stessa sede che la ospita, il Palazzo costruito per i Saluzzo di Cardè e per Ghirone Villa, uno tra i più prestigiosi di Torino, affacciato su Piazza San Carlo e su via Lagrange. Sino ad oggi pochi torinesi potrebbero dire di essere penetrati all’interno delle sue auliche sale, splendidamente ripristinate dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Ma i motivi d’interesse, non appena varcata la soglia dell’esposizione sono molti: la maggioranza dei materiali esposti è costituita da “inediti” assoluti e di incredibile fascino, provenienti direttamente dalle dimore dei sovrani e principi. Spesso si tratta di oggetti personali da essi usati nella vita di tutti i giorni, e in più di un caso, la mostra presenta spaccati di vita quotidiana, anche ricostruendo ambienti di uso comune, come accade per una sala da pranzo e altro. Il visitatore si troverà proiettato non in un asettico contesto espositivo, ma sarà partecipe, per un attimo, della vita privata dei Savoia – e della storia d’Italia – tra dipinti, ritratti di grandi protagonisti della nostra storia, argenterie, gioielli, oggetti d’arte di forte e rara suggestione. Una suggestione che raggiunge uno dei suoi culmini di fronte a un frammento originale della Sacra Sindone inserito in un reliquiario del XVI secolo, l’unico giunto sino ai giorni nostri (conservato gelosamente dai principi sabaudi di padre in figlio da quasi mezzo millennio) dei tre che furono realizzati a Chambéry dopo l’incendio del 1532.

Con i più cordiali saluti

 

CulturAEventi Torino

Annunci

MeltinLAB


MeltingLAB – marzo 2010

 

 

 

 Dal 15 marzo la settimana d’azione contro il razzismo

La Regione Piemonte aderisce alla sesta Settimana di azione contro il razzismo dal 15 al 21 marzo in collaborazione con  l’UNAR.
A Torino spettacoli, eventi in piazza e seminari dal 18 al 20 marzo.

giovedì 18 NEGRI, FROCI, GIUDEI & CO.  L’ETERNA GUERRA CONTRO L’“ALTRO” di e con Gian Antonio Stella

venerdì 19WORKSHOP ‘Integrazione e partecipazione: costruire l’uguaglianza’

sabato 20 marzo  – BIBLIOTECA VIVENTE e PIAZZA VITTORIO CONTRO IL RAZZISMO
Programma

 8 marzo: ArteSeDUTA dedicata alla creatività delle donne

Fino al 31 marzo Arte SeDUTA la mostra-evento in più punti della città di Torino.
Nata dalla creatività al femminile la mostra propone vere e proprie opere artistiche grazie al recupero delle sedie cinematografiche del Teatro nel carcere “Le Nuove” di Torino, ad opera delle detenute del padiglione femminile.  
 

Video e interviste di presentazione


 Tutto chiaro? Per una comunicazione inclusiva

Il diritto all’informazione per tutti. Un obiettivo per "Tutto chiaro? Linee guida per una comunicazione inclusiva" la pubblicazione promossa dall’assessorato alle Pari Opportunità della Regione Piemonte per contribuire migliorare la fruibilità della comunicazione pubblica.

Ce ne parla l’esperto: il prof. Rocco Rolli.

 


Contro le violenze

  Voci nel silenzio due tappe per l’8 marzo  

Savigliano (CN) il 6-7 marzo e Rivoli (TO) il 13 marzo hanno ospitato, in occasione della Giornata internazionale delle donne  "Voci nel silenzio – la violenza nega l’esistenza". 

L’evento è promosso dalla Regione Piemonte – Assessorato Pari Opportunità – per accompagnare il Piano regionale contro la violenza sulle donne.


  Alessandria: il patto locale di sicurezza integrata
 La Provincia Si*cura è il nome scelto per il Patto Locale per la Sicurezza Integrata della Provincia di Alessandria al fine di promuovere e garantire sicurezza sull’intero territorio provinciale,

  Biella: non sei sola contro la violenza
 8 marzo 2010 nasce “Non sei sola. Uscire dal Silenzio – Contro la Violenza” associazione a supporto del Centro Antiviolenza di Biella, per dare una veste più formale ed organizzata all’impegno di uasi un anno e mezzo delle volontarie.

  La violenza ha mille volti: impara a riconoscerli
E’ stata Presentata per l’8 marzo la campagna contro la violenza sulle donne dal titolo “La violenza ha mille volti. Impara a riconoscerli”

Eventi

 "8 marzo: le iniziative in Piemonte"
Per tutto il mese di marzo continuano le iniziative programmate per la Giornata Internazionale delle Donne.

 21 marzo Giornata contro tutte le forme di discriminazione
L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha dichiarato il 21 Marzo “Giornata Internazionale per l’Eliminazione di Tutte le Forme di Discriminazione”. Molte le iniziative in programma a livello europeo e nazionale.  

 "Luci dall’ombra": la disabilità a teatro 
Al via la seconda edizione di Luci dall’ombra una rassegna tematica sulla disabilità per rendere "visibile" ciò che normalmente resta invisibile, creando un terreno condiviso di discussione e riflessione. 

  "Concorso Fotografico “Noi Donne”
  Uno sguardo under 30 per comunicare la realtà femminile nei diversi settori che riguardano la vita delle donne: è l’obiettivo del Comitato Nazionale Italiano per l’UNIFEM Onlus che bandisce la 1ª Edizione del Concorso Fotografico “Noi Donne”.

 

Per saperne di più

  Il Diritto d’asilo per le donne
 Al coraggio delle donne che hanno la forza di ribellarsi, in particolare alla violenza, contribuendo a migliorare la società e a far progredire i diritti di tutti è dedicato lo studio, realizzato con il contributo dell’Assessorato regionale alle Pari Opportunità, per affrontare il tema dello status di rifugiato alle donne.

 Giornata internazionale della donna: a che punto siamo?
 
“La più grande rivoluzione del nostro tempo”. Il processo secolare di emancipazione delle donne, ha determinato il lento, graduale riconoscimento di pari diritti civili e politici e un modo radicalmente nuovo di considerare le differenze e i rapporti privati tra i sessi. Si tratta però di una rivoluzione incompiuta. Cosa fare per sospingerla in avanti?

 Informazione: l’agenzia delle donne
Al  traguardo dell’ottavo anno di attività, le giornaliste di Delt@news  rinnovano l’agenzia di stampa nazionale e proseguono il  lavoro nell’informazione di genere per dare visibilità a tutte le iniziative di donne che arricchiscono la vita politica e culturale del nostro paese.

 Colmare il gap di genere nella scienza
Intervista alla dott.ssa Giulia Barbiero, Primo Ricercatore del CNR e membro del Comitato Pari Opportunità del CNR pubblicato in occasione dell’8 marzo dal Settore della Regione Piemonte per la Ricerca, Innovazione e Competitività

A favore dei diritti e della parità

 Move Up. Destinazioni alternative
Il progetto integrato promosso dalla Regione nel 2010 per la diffusione delle pari opportunità, del rispetto delle diversità, della prevenzione della violenza e dell’uso consapevole delle nuove tecnologie.

 Un "aiuto" per le donne in cerca di occupazione  
Si chiama voucher di conciliazione tra vita e lavoro ed è previsto della Regione Piemonte per sostenere le donne che intendono partecipare ad azioni di inserimento lavorativo e hanno responsabilità di cura familiare. Obiettivo: favorire  l’accesso al mondo del lavoro.

 Piemonte: la Regione contribuisce all’acquisto di tecnologia per i disabili  
La Regione Piemonte garantirà nel 2010 con fondi propri un contributo economico per l’acquisto di ausili tecnologicamente avanzati, non compresi tra quelli del Nomenclatore tariffario del Ministero, per le con "handicap in stato di gravità”.


 Presto una convenzione ILO sul lavoro domestico 
Il lavoro domestico è sottovalutato, invisibile e disciplinato in maniera inadeguata. Riguarda principalmente lavoratrici, molto spesso migranti, ed esposte, per la tipologia del lavoro svolto tra le mura domestiche, ad abusi dei diritti fondamentali (lavoro forzato, minorile, discriminazioni). Se ne è parlato l’8 marzo a Torino.

 Una risoluzione contro la tratta degli esseri umani
Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui chiede di garantire che la lotta contro la tratta di esseri umani rimanga ai primi posti dell’ordine del giorno dell’Unione europea anche durante i periodi di crisi economica.


 Media e stranieri: quali rappresentazioni? 
Immigrati, nuovi cittadini. Ma quale spazio, e di che tipo, trovano sui media locali? Ovvero: qual è la rappresentazione che il variegato mondo dei media piemontesi offre dello “straniero”?

  Media più attenti dalla parità di genere: arrivano gli indicatori  
Iniziativa UNESCO in occasione della Giornata internazionale della donna. Make the News (WMN) propone di avviare uno scambio globale sull’importanza e la necessità di indicatori di genere per i media.

 Italia ratifica la Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei minori
Approvato il disegno di legge "Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulla protezione dei minori contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale" adottata a Lanzarote (Spagna) il 25 ottobre 2007. 


Appuntamenti

 Italia-guatemala: integrazione delle persone con disabilità

 Roma: Il miglio rosa

 FLORES: donne e minori dal mondo

  Dissenso narrativo: tra oralità e scrittura

  La violenza contro le donne: una sfida internazionale

  Biella: CNA impresa donna

  Lunedì dei diritti

 Presentazione: "Ausili informatici personalizzati"

 M’ama non m’ama

Meltinglab.it Laboratorio di Innovazione sui Diritti e la Parità della Regione Piemonte

Per segnalazioni, suggerimenti, proposte contattare: redazione@meltinglab.it
Per non ricevere più la newsletter inviare una e-mail all’indirizzo: newslettre@meltinglab.it con oggetto CANCELLAMI

Copyright MeltingLAB 2008 – 2009
MeltingLab un marchio ed un progetto della Regione Piemonte. Tutti i diritti riservati.

ESSE (European Society for the Study of English)

 

10th CONFERENCE

 

TORINO

 

Tuesday 24 – Saturday 28 August 2010

 

http://www.unito.it/esse2010/

 

 

SEMINAR TITLE:

 

Beyond the West, beyond Translation Studies

 

 

CONVENORS:

 

Susan Bassnett, Rosa Maria Bollettieri Bosinelli, Elena Di Giovanni

 

Over the past two decades, translation studies has seen an enormous expansion of its scope. As new research paths have emerged and the ‘old’ ones have been contaminated by other perspectives, one of the aspects which has undoubtedly, primarily influenced the expansion of the discipline – or

rather, interdiscipline – is the acknowledgement of the ‘cultural turn’ in Translation Studies. Since those days, an increasing number of culture-related research domains have come into contact with, and blended into the study of translation phenomena: from postcolonialism to gender studies, from ethnography to sociology and to cultural studies in their

broadest possible sense.

 

Each of these approaches has contributed to deepening, strengthening and of course expanding the “name and nature” (Holmes, 1972) of Translation Studies.

 

One of the most positive consequences of this expansion beyond has been an increasing attention to viewpoints, debates and criticism which have been 8210; and are still 8210; provided by scholars beyond the so-improperly-called West. Writing and acting from a position of power, whereby they have read, understood and sometimes overcome Western theoretical standpoints, non-Western scholars have been offering

wide-ranging, insightful and innovative perspectives on the observation of translation policies, bringing to the fore their own reflections, traditions and life experiences.

 

This seminar aims to be a forum for the discussion of theories,

methodologies and practices of translation which call attention to the beyond, reaching beyond common paradigms and beyond the line of the Western horizon in Translation Studies.

 

We invite contributions which encompass non-Western approaches to the study and practice of translation, which compare ‘distant’ methodologies and strategies and, more in general, which aim to contribute to expanding the ‘realm of the beyond’ in Translation Studies.

 

 

Susan Bassnett

is a noted scholar of comparative literature. She serves as

pro-vice-chancellor the University of Warwick and teaches in its Centre for Translation and Comparative Cultural Studies, which she founded in the 1980s. She was educated in several European countries, which gave her a grounding in diverse languages and cultures. She has lectured in universities around the world, and began her academic career in Italy, moving via the United States to her current position.

 

Professor Bassnett is the author of over 20 books, and her Translation Studies (3rd ed. 2002) which first appeared in 1980, has remained consistently in print and has become the most important textbook around the world in the expanding field of Translation Studies. Her Comparative Literature: A critical Introduction (1993) has also become an internationally renowned work and has been translated into several languages. Recent books include Constructing Cultures (1998) written with

André Lefevere, Post-Colonial Translation (1999) co-edited with Harish Trivedi,  The Translator as Writer (2006), co-edited with Peter Bush.

Besides her academic research, Susan Bassnett writes poetry.

 

Rosa Maria Bollettieri Bosinelli

is full professor of English at the Advanced School  of Modern Languages for Interpreters and Translators of the University of Bologna at Forlì that she directed from 1992 to 1996. She chaired the Department of Interdisciplinary Studies on Translation, Languages and Cultures since its foundation (1999)

until October 2005. In June 2000 she was elected President of the International James Joyce Foundation for a  four  year mandate.

 

She has published extensively on James Joyce, the language of advertising, screen translation, political language, and metaphor. Her publications include Oltre l’occidente. Traduzione e alterità culturale, co-ed with Elena Di Giovanni, Milano: Bompiani 2009); Joyce and/in Translation (2007); ).

Translation Studies Revisited (co-ed. with Susan Bassnet and M. Ulrych, 1999); Anna Livia Plurabelle di James Joyce nella traduzione di Samuel Beckett e altri (1996) in collaboration with Umberto Eco; Multimedia translation: Which translation for which text? (1999), Multimedia Translation for film, television and the stage (1996).

 

Elena Di Giovanni

is lecturer in translation at the University of Macerata, Italy, where she teaches specialized translation as well as audiovisual translation. She holds a degree in translation studies and a PhD in English language and translation. She has been giving lectures at the University of Bologna at Forlì (Advanced School of Modern Languages for Interpreters and Translators) for an MA programme in Screen Translation and at the University of

Roehampton, UK. Her research areas include translation as intercultural communication, translation and postcolonialism, audiovisual translation (both dubbing and subtitling), writing and translating for children.

 

Her most recent publications include: Translation, Cultures and the Media, special issue of EJES (Routledge, 2008), Oltre l’Occidente. Traduzione e Alterità Culturale (with R.M. Bollettieri Bosinelli, Bompiani, 2009), La ricerca nella comunicazione interlinguistica. Approcci teorici e metodologici (with S. Cavagnoli e R. Merlini, FrancoAngeli, 2009). She also

works as a professional translator for the media and publishing industry.

Rivista Sagarana

a partire da oggi, potrete consultare il numero 37 della Rivista Sagarana all’indirizzo www.sagarana.net . Questo numero è l’edizione speciale commemorativa del 9° anniversario della rivista, con un’intervista esclusiva per Sagarana del grande poeta statunitense Lawrence Ferlinghetti: a lui, ai suoi 90 anni appena compiuti, è dedicata questa edizione.

 

L’Editoriale di Julio Monteiro Martins, Il dilemma dell’artista, parla del perché sia importante l’esistenza di una rivista con le caratteristiche della Sagarana in Italia e dei dubbi presenti nel rapporto tra artisti e scrittori con il loro stesso processo creativo e con l’ombra dell’autocensura, ai giorni d’oggi.

 

Poi, oltre alla sezione I Cortometraggi, incentrata sulla video arte e sui linguaggi multimediali sperimentali, una Mostra Virtuale inedita, sui Migranti, di Guido Villa (Vercelli 1943): sono immagini di impatto, fonti di grandi emozioni.

 

La sezione Saggi oltre all’intervista con Ferlinghetti, realizzata dalla poetessa italo americana Pina Piccolo, propone una ricerca inedita del poeta statunitense Paul Polanski sulle “storie orali degli zingari rom”, e riflessioni di Jacques Le Goff, Primo Levi, Peppe Sini, Jorge Luis Borges e Nadia Urbinati.

 

In Narrativa ci sono racconti e brani di romanzi di Thomas Mann, Giuseppe Berto, Lucio Mastronardi, Gustave Flaubert, Marguerite Duras e W. G. Sebald, oltre a quelli di autori viventi come Nanni Balestrini, Lourenço Cazarré, Junot Diaz e Ascanio Celestino.

 

In Poesia, oltre a Ad alcuni piace la poesia, di Wieslawa Szymborska, ci sono poesie di Giorgio Gaber, un’inedita in Italia di Philip Lamantia e una di Bozidar Stanisic’. Nella sezione Gegner, le tre parti del Tacito soccorso all’ombra del Reich di Markus Mohr, e la sezione Nuovi libri presenta tra l’altro un brano tratto dal romanzo appena uscito, Tutto-mondo, di Édouard Glissant. A questo stesso indirizzo troverete anche gli aggiornamenti della sezione Il Direttore, con il racconto inedito Questione di sicurezza, di Julio Monteiro Martins.

 

Ci auguriamo che le immagini, i video, le testimonianze, le riflessioni, i saggi, i racconti e le poesie da noi selezionati possano offrirvi ore di piacevole lettura.

 

A partire da questo numero, sarà possibile fare donazioni alla Sagarana, con offerte libere, cliccando sulla casella Sostieni il Progetto Sagarana, sul sito della nostra rivista.

 

La redazione di Sagarana

Vocidalsilenzio

http://www.comune.fe.it/vocidalsilenzio/

sull’ultimo aggiornamento di Vocidalsilenzio di settembre-ottobre 2009 trovate, tra l’altro:

PREMIO PER LA LETTERATURA MIGRANTE PER L’INFANZIA

(Promosso da Cies di Roma in collaborazione con Migra e Vocidalsilenzio)

Sono partito dall’altra parte del libro per incontrarti
– Le motivazioni della giuria

– i vincitori e i racconti:

Barbara Pumhosel, Il bambino e la liana; Viorel Boldis, Amir; Clementina Sandra ammendola, Si dice di me

 

Eventi e segnalazioni:

 Il Cies di Roma presenta: SONO PARTITO DALL’ALTRA PARTE DEL LIBRO PER INCONTRARTI – incontro presso Libreria Bibli, via dei Fienaroli 28 – Roma, 9 ottobre 2009 ore10:00-14:00 – Saranno presentate le tre opere vincitrici del  premio letterario organizzato dal CIES, Migra e Vocidasilenzio, rivolto a scrittori migranti che ha portato alla pubblicazione di tre opere inedite da parte della casa editrice Sinnos. Ai partecipanti verrà offerto in omaggio il libro..info: www.cies.it; p.giordani@cies.it;a.bernardini@cies.it

– ASUNI 2009festa della letteratura e delle arti "Il villaggio contemporaneo"16-17-18 ottobre 2009. direzione artistica Alberto Masala – info: www.progettoasuni.com; Comune di Asuni, Tel. 0783.960.134; Proloco Asuni, Tel. 0783.960.112 – 334.710.8425

BioSalus 2009 ad Urbino : parte da qui la conoscenza del Benessere

                                                                          Comunicato Stampa

 

Torna il 3 e 4 ottobre 2009 il Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico organizzato dall’Istituto di Medicina Naturale.

 

URBINO – Torna nella Città Ducale del Montefeltro l’appuntamento che riunisce in un vero Festival, una fitta serie di eventi culturali, artistici e formativi dedicati al biologico, al naturale, al benessere. Oltre 60 modi diversi di approfondire le tematiche legate, tra le tante altre, alla naturoterapia, alla iridologia, al biologico, alla corretta alimentazione, ai massaggi shiatsu. Un evento che fa luce anche sulla pericolosità dell’uso degli OGM e che evidenzia come l’agricoltura italiana possa trovare, nell’uso di prodotti OGM Free e biologici l’unica vera alternativa commerciale e produttiva quale calmiere della crisi del settore agricolo ed agro alimentare.

Antimo Zazzaroni , ideatore di Biosalus Festival ( www.biosalusfestival.it ) e fondatore dell’ Istituto di Medicina Naturale, è anche il convinto portabandiera del movimento OGM Free italiano “ La tutela dell’uomo passa attraverso la tutela della sua terra, dei suoi alimenti ed unitamente alla consapevolezza di una scelta di vita bio coerente “ ha affermato in riferimento alla Moratoria Nazionale in materia di OGM.

Al Biosalus Festival di Urbino, accanto agli appuntamenti seminariali, non mancheranno spettacoli gratuiti eco-bio-equo, intrattenimenti musicali e performance comico-poetico per adulti e bambini, una riflessione sulla qualità della vita e sull’urgenza di un mondo bio-ecologico, sotto la direzione artistica di Rita Giancola.

Convegni e seminari, cultura e commercio eco solidale, BioEcoCasa ed energie rinnovabili, divulgazione popolare ed approfondimento specialistico. Una città, quella di Urbino, che diventerà il palcoscenico per professionisti del settore, sugli specifici temi della alimentazione biologica, delle intolleranze alimentari, sul benessere associato all’uso di metodiche che utilizzano la natura ed i suoi prodotti non artefatti.

Paese ospite di questa terza edizione è rappresentato dai Nativi d’America, un popolo di austera semplicità anche per il suo stile di vita essenziale, ma ricco di cultura e di arte che allestirà, all’interno del Collegio Raffaello, un accampamento teepes. Atteso il seminario con partecipazione a numero limitato, "La Strada Rossa. Il cammino dello sciamano" tenuto da Enzo Braschi, noto attore televisivo e ospite della manifestazione.

Biosalus 2009 e’ un evento organizzato dall’Istituto di Medicina Naturale ( www.istitutomedicinanaturale.it )

Per info, approfondimenti ed interviste:

Tel. 0722 351420

Numero Verde 800.96.86.97

E-mail: direzione@biosalusfestival.it

Sito ufficiale: www.biosalusfestival.it

 

10_intestazionefmb.gif
     
  Montanelli e il Giornalismo
 

 

Martedì 6 ottobre presso la Fondazione Corriere della Sera si svolgerà il convegno dedicato a "Montanelli e il Giornalismo" nell’ambito del Centenario della nascita del giornalista fucecchiese.

Programma

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

Fondazione Corriere della Sera, Sala Buzzati

Via Balzan 3, angolo via San Marco 21, Milano

Ingresso libero

Solo con prenotazione (posti limitati).

Tel. 0287387707; rsvp@fondazionecorriere.it

 

Ore 10,30

Presiede e introduce

Paolo Mieli.

Angelo Varni, La formazione giornalistica: modelli e prime esperienze

Sergio Romano, Montanelli: i conti con la storia

Oliviero Bergamini, I grandi reportages

 

Ore 13. Pausa

 

Ore 14,30

Presiede e conclude

Ferruccio de Bortoli

Roberto Chiarini, Montanelli editorialista e opinionista: il rapporto con il potere

Valerio Castronovo, Da Il Giornale a La Voce: Montanelli direttore;

Paolo Occhipinti, La stanza: il dialogo con i lettori.

Mario Cervi, Scrivere con Montanelli

 

 

     
     
  Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627