Media for All 5 – Call for papers

Media for All 5

Audiovisual Translation: Expanding Borders

25-27 September 2013

Palace Hotel, Dubrovnik, Croatia

http://mediaforall5.dhap.hr

Organised by the TransMedia Research Group, the Zagreb University, and the Croatian Association of Audiovisual Translators, this conference aims to map the current status of AVT profession, research, production, distribution, and consumer needs. One of the conference aims is to attract scholars and professionals from countries which have so far kept a low profile in the AVT arena, alongside those from countries in which AVT practice and research have a long tradition. By exploring the complexity and the ways in which research input, technology, user needs and the business aspects of AVT intertwine, the conference will address the many questions raised by the rapid expansion of audiovisual communication and will elicit new ways of expanding new borders in an increasingly globalised market.

Through papers, panels, posters, and round-table discussions, we hope to investigate these issues and to be able to promote new perspectives. We are inviting presentations reflecting the developments of our rapidly changing times within the scope of the themes listed below, and with a focus on AVT and media accessibility:

1. Language transfer on screen: dubbing, interpreting, narration, opera and theatre surtitling, subtitling, voice-over, localisation, fandubbing, fansubbing

2. Media access / cultural access: subtitling for the deaf and hard-of-hearing, live subtitling, respeaking, audio description, audio subtitling, sign language interpreting

3. Innovation and new technologies: formats, platforms, 3D

4. AVT and social media

5. AVT in the global market: production and distribution, new trends, tools, needs, project management

6. Professional practice and ethics: labour market, working conditions, standardisation and harmonisation, productivity, costs, professional organisations, intellectual property rights, crowdsourcing

7. History of AVT

8. Quality standards and quality assurance

9. Literacy and language learning/acquisition

10. AVT research

11. Reception research and audience needs, broadcasting for minority audiences

12. Censorship and manipulation

13. AVT training: curricula, new needs, standards, didactics and skills

14. AVT status and development in Central and Eastern Europe

Proposals

Papers are allotted 20-minute slots to be followed by a 10-minute discussion (30 minutes in total). Proposals for papers should be presented on the abstract proposal form, which can be downloaded from the conference website.

Abstracts of 250-350 words should be sent to Kristijan Nikolić by 15th January 2013 at proposals

Notification of acceptance will be sent by 20th February 2013.

Conference venue

The 2 day conference, 26-27 September 2013, will take place at Palace Hotel Dubrovnik.

Workshops venue

The workshops will be held at the same hotel, on 25 September 2013.

Official Language

English

Publication

A selection of the papers presented at the conference will be published by the organising committee.

Important Dates

Deadline for sending proposals: 15th January 2013

Notification of acceptance: 20th February 2013

Early-bird registration: Until 1st July 2013

(28 Ottobre), in Gita a Santa Fiora.

In partenza da Firenze, domani mattina, 28 Ottobre, alle h. 7.00, per la GITA a SANTA FIORA, paese natale di Ernesto Balducci, promossa da "Testimonianze", in collaborazione con il Comune di Fiesole e di Santa Fiora. Ritrovo dei partecipanti di fronte all’ OBIHALL (ex Teatro Tenda). Notevole davvero il successo delle adesioni; partiamo con due pullman, in più di cento persone.

A Santa Fiora, nel pomeriggio (nell’ambito della "Fiera del marrone santafiorese"), "dialogo" musicale fra il Coro "Novecento" (Laboratorio di canto sociale) di Fiesole ed il "Coro dei minatori".

Grazie di cuore a tutti gli aderenti ed a chi ha lavorato con cura ed entusiamo all’organizzazione di una giornata di condivisione, socialità e riscoperta della memoria storica.

http://www.testimonianzeonline.com

Tavolo di lavoro: Scrittura in cammino, manifesto dell’impegno sociale

"IL MERITO METTE RADICI" E PREMIA IL TALENTO DEI NUOVI ITALIANI

09/10 novembre, due giornate all’insegna della cultura meritocratica con il career day dei nuovi cittadini e gli Stati generali dell’immigrazione qualificata

I nuovi cittadini, dotati di talento e di competenze professionali, tutti con le carte in regola per avere un’opportunità nel mercato del lavoro, si metteranno alla prova il 9 novembre 2012 nel Talent Welcome Day, il career day promosso per il terzo anno consecutivo dalla Fondazione Ethnoland per favorire l’inserimento dei giovani nel tessuto socioeconomico italiano. E non solo. Il giorno dopo, i cittadini di talento di molteplici etnie e provenienti da tutto il territorio nazionale si confronteranno negli Stati generali dell’immigrazione qualificata che ritorna con la terza edizione per metterli al centro della scena.

Entrambi gli eventi sono inseriti nella campagna nazionale di comunicazione e sensibilizzazione “Il merito mette radici", ideata con l’obiettivo di promuovere la creatività e le iniziative spontanee dei nuovi cittadini che intendono far conoscere il loro impegno e chiedere il giusto riconoscimento delle proprie capacità nell’ambito della cultura meritocratica, valore basilare della campagna.

La 3^ edizione del career day dell’immigrazione qualificata “Talent welcome day”, il 9 novembre 2012, si terrà presso il Palazzo Greppi dell’Università degli Studi di Milano (via Sant’Antonio 12, Milano), in contemporanea con il convegno dell’imprenditoria multiculturale “Imprese e imprenditorialità multiculturali tra varietà e innovazione nei sistemi produttivi locali e metropolitani".

L’accesso al career day è gratuito inserendo il proprio CV nel link: http://www.taleaweb.eu/taleajob/inserimento_cv I colloqui si svolgeranno dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30.

Gli Stati Generali
Dopo il grande successo delle prime due edizioni (nel 2006 e nel 2009), riparte l’autoconvocazione dei cittadini di origine straniera negli Stati generali del 10 novembre 2012, dalle 9.00 alle 17.30, al Castello Sforzesco di Milano. Questa terza edizione, "Il merito mette radici", riporta il titolo della campagna nazionale mirata a fondare una nuova Italia sulla cultura della meritocrazia che premi il talento.
L’evento sarà strutturato in tre tavoli di lavoro in una intera giornata multi tematica:
Tav. 1 – Scrittura in cammino, manifesto dell’impegno sociale (dalle 9.45 alle 11.45)
Tav. 2 – Le seconde generazioni protagoniste del cambiamento (dalle 11.50 alle 13.30)
Tav. 3 – Il merito mette radici, l’invisibilità del talento straniero (dalle 14.45 alle 16.30)

Alla fine della giornata sarà redatto un manifesto con le conclusioni degli Stati generali e l’adesione alla campagna nazionale "Il merito mette radici", promossa dalla Fondazione Ethnoland e patrocinata dal Segretariato Sociale Rai.

È gradita la conferma di partecipazione inviando una mail a: ufficiostampa

Per saperne di più:

http://www.taleaweb.eu/images/pdf/invito%20web_il%20merito%20mette%20radici_alta%20qualita_interattivo.pdf

http://www.taleaweb.eu/images/pdf/progettointegralenuovo.pdf

Contatti:
Angela Roig -Cell. 3203619377
Ufficio Stampa F. Ethnoland
E-mail: ufficiostampa
Tel. 02.97382866
www.taleaweb.eu

Book series: Studies in Language in Translation

New Book Series

Studies in Language and Translation

http://www.c-s-p.org/Flyers/series_28.htm

Editors

Anna Bączkowska, Kazimierz Wielki University, Poland

Sattar Izwaini, American University of Sharjah, United Arab Emirates

Advisory Board

Basil Hatim, American University of Sharjah, United Arab Emirates

Cornelia Zelinsky-Wibbelt, Universität Hannover, Germany

Gabriela Saladanha, University of Birmingham, UK

Studies in Language and Translation is an international series that promotes research revolving around theoretical and empirical studies in language, linguistics and translation studies. The series publishes original, high-quality monographs and edited volumes that present scholarship in the following areas: cognitive linguistics, contrastive linguistics, corpus linguistics, discourse analysis, pragmatics, psycholinguistics, semantics, text linguistics, audiovisual translation, corpus-based translation studies, interpreting, literary translation, machine translation, terminology, and localization. The language of the series is English.

Sattar Izwaini, PhD
Assistant Professor of Translation

MATI Program Coordinator

Department of Arabic & Translation Studies


Tel +971 6 515 2828
Fax +971 6 515 2491

American University of Sharjah
PO Box 26666, Sharjah
United Arab Emirates

http://www2.aus.edu/facultybios/profile.php?faculty=sizwaini

sizwaini

Book Series_Studies in Language and Translation.pdf

Imperial College – Translation Technology Courses – 2012-2013

Translation Group at Imperial College London
2012 – 2013

ONE DAY INTENSIVE

TRANSLATION TECHNOLOGY WORKSHOPS

Open to students as well as professionals

Autumn Term 2012

Subtitling for the Deaf and Hard-of-Hearing: Soledad Zárate
Saturday, 17 November 2012
10:30 – 16:30

Introduction to Audio Description: Josélia Neves
Saturday, 24 November 2012
10:30 – 16:30

Introduction toSubtitling: Adriana Tortoriello
Saturday, 08 Dec 2012
10:30 – 16:30

Spring Term 2013

Introduction to Deja Vu: Mark Shuttleworth
Saturday, 19 January 2013
10:30 – 16:30

Introduction to Desktop Publishing for Translators: Ana Luiza Iaria
Saturday, 26 January 2013
10:30 – 16:30

Advanced Subtitling: Adriana Tortoriello
Saturday, 09 February 2013
10:30 – 16:30

Audio Description in Museums: Josélia Neves
Saturday, 23 February 2013
10:30 – 16:30

Introduction to Dubbing: Frederic Chaume
Saturday, 02 March 2013
10:30 – 16:30

Project Management for Translators: Lindsay Bywood
Saturday, 23 March 2013
10:30 – 16:30

Summer Term 2013

Introduction to SDL Trados Studio 2011: Rocío Baños
Saturday, 13 April 2013
10:30 – 16:30

Interpreting and Technology: Óscar Jiménez Serrano
Saturday, 27 April 2013
10:30 – 16:30

Term Extraction and Terminology Management: Bettina Bajaj
Saturday, 11 May 2013
10:30 – 16:30

For more information visit www.imperial.ac.uk/humanities/translationgroup/translationtechnologycourses

To apply for a place, please fill in the following form: www.surveymonkey.com/s/TranslationTechnologyCourses

Primo Convegno Internazionale di Soccorso Clown il 30 ottobre 2012 nella Sala Pietro da Cortona in Campidoglio

“Verso il riconoscimento Europeo dei Clown Ospedalieri: professionisti dello Spettacolo al servizio della Sanità” in occasione del XV anniversario di Soccorso Clown s.c.s. ONLUS, e in collaborazione con EFCHO (Federazione Europea delle Organizzazioni di Clown Ospedalieri con sede a Bruxelles.)

Primo Convegno internazionale, che si terrà il 30 ottobre 2012 nella Sala Pietro da Cortona in Campidoglio dalle ore 9 alle ore 13 :

Benedetta Sforza

PR per SC

Cell. 338 7894894

Allegati: Comunicato Stampa;
Programma manifestazione

STORIA DI UNA NUOVA PROFESSIONE DELLO SPETTACOLO AL SERVIZIO DELLA SANITA’

La storia di questa professione nasce nella seconda metà degli anni 1980 a New York, con la CLOWN CARE UNIT del BIG APPLE CIRCUS, fondato a New York da Michael Christensen. Da allora si è cominciato a parlare nel mondo occidentale dei CLOWN OSPEDALIERI. In Italia questa nuova professione è stata portata da SOCCORSO CLOWN, grazie al suo direttore artistico Vladimir Olshansky, un grandissimo clown russo emigrato a New York proprio negli anni 1980 e subito entrato a far parte della Clown Care Unit. Da allora i clown ospedalieri si sono diffusi negli USA in Europa, in Russia e in Brasile.

Soccorso Clown nasce a Firenze nel 1997. Del 1999 è il primo progetto di formazione finanziato dal Fondo Sociale Europeo in collaborazione con la Regione Toscana, il Ministero del Lavoro, l’Ente Teatrale Italiano e l’Azienda Ospedaliera A. Meyer. A tutt’oggi è l’unica struttura che si batte in Italia affinché quella del clown ospedaliero sia riconosciuta come una “nuova professione dello Spettacolo al servizio della Sanità”, perché un clown che va in ospedale non è un operatore sanitario (sic!), ma un attore con spiccato talento comico formato a agire in ambiente ospedaliero.

Nel gennaio 2011 a Bruxelles è stata fondata EFCHO (European Federaton of Hospital Clown Organisations http://www.efhco.eu/home), di cui Soccorso Clown è membro fondatore e che attualmente conta 9 membri (Italia, Francia, Germania, Austria, Regno Unito, Olanda, Spagna, Svizzera, Belgio) più due uditori (Danimarca, Portogallo) che operano sulla base di criteri analoghi e all’imprescindibile radice teatrale.

programma.pdf

Comunicato.docx