Un nuovo appuntamento con la poesia internazionale

info@angolicorsari.it
Tel: 0965/712686; 3398022713; 3395318515

Casa della poesia
www.casadellapoesia.org,

info@casadellapoesia.org
Tel: 089/951621 – 089/953869 – 347/6275911

Verso sud
3 – 4 ottobre 2009
Dopo la magia della prima edizione, la poesia internazionale compie una nuova incursione a Reggio Calabria con il festival “Verso Sud”. E come la passata edizione si propone la stessa formula vincente che ha portato l’evento a un grande successo di pubblico: otto poeti provenienti da tutto il mondo si alterneranno in una kermesse poetica, accompagnati dalla musica dal vivo di Sergio De Luca, Giuseppe Sergi e Massimo Garritano.

Ad accogliere i poeti in terra calabrese, si faranno rivivere i versi del noto poeta lametino Franco Costabile cui sarà dedicato un omaggio, a cura di Valentina De Grazia, che aprirà la manifestazione serale.

I reading si terranno sabato 3 e domenica 4 ottobre alle 21 nella suggestiva cornice di piazza Castello, mentre nei due pomeriggi alle ore 18:00, al Palazzo della Provincia in piazza Italia saranno realizzati due seminari.

Il primo, dal tema “Alfonso Gatto: tra memoria e resistenza” sarà a cura di Lucio Villari, noto storico italiano e professore di Storia Contemporanea all’Università di Roma tre. Il seminario sarà accompagnato dai versi di Alfonso Gatto interpretati da Cinzia Messina. Domenica, invece, è la volta di “Beat-women: protesta al femminile”, il seminario a cura di Giada Diano che vedrà la straordinaria partecipazione di due poetesse appartenenti alla Beat Generation americana: Anne Waldman e Janine Pommy-Vega.

Verso Sud propone un nuovo viaggio tra suoni e parole, virando verso un profondo Sud simbolico, quello dell’anima, dove si annullano le distanze e s’incontrano popoli e culture, per festeggiare la propria unicità e comune umanità. Echi di battaglie e storie di esilio, voci di protesta e canti di amore, dall’Africa nera agli Stati Uniti, dal Mediterraneo al Vicino Oriente, conquistano lo Stretto, avvolgendolo in un’atmosfera incantata e sognante.

A seguire l’elenco degli ospiti e il programma dell’evento.

POETI PARTECIPANTI:
Tahar Bekri (Tunisia)
Maram al Masri (Siria)
Juan Carlos Mestre (Spagna)
Cletus Nelson Nwadike (Nigeria)
Sotirios Pastakas (Grecia)
Paul Polansky (Stati Uniti)
Janine Pommy-Vega (Stati Uniti)
Anne Waldman (Stati Uniti)

MUSICISTI:
Sergio De Luca
Giuseppe Sergi
Massimo Garritano

PROGRAMMA
Sabato 3 ottobre 2009
Ore 18:00
Palazzo della Provincia, Piazza Italia (RC)
Seminario con videoproiezioni: “Alfonso Gatto, tra memoria e resistenza”, a cura del Prof. Lucio Villari.
Reading a cura di Cinzia Messina.

Ore 21:00
Piazza Castello, Reggio Calabria
Reading con musica dal vivo:

Tahar Bekri (Tunisia)
Maram al Masri (Siria)
Juan Carlos Mestre (Spagna)
Janine Pommy-Vega (Stati Uniti)

Omaggio poetico a Franco Costabile, a cura di Valentina De Grazia

Domenica 4 ottobre 2009
Ore 18:00
Palazzo della Provincia, Piazza Italia (RC)
Seminario con videoproiezioni: “Beat-women: protesta al femminile”, a cura di Giada Diano, con la partecipazione di Anne Waldman e Janine Pommy-Vega.

Video-omaggio a Fernanda Pivano.

Ore 21:00
Piazza Castello, Reggio Calabria
Reading con musica dal vivo:

Sotirios Pastakas (Grecia)
Cletus (Nigeria)
Anne Waldman (Stati Uniti)
Paul Polansky (Stati Uniti)

INGRESSO GRATUITO

Info:
Angoli Corsari
www.versosud.org

www.angolicorsari.it,

Annunci

Giornata mondiale della traduzione 2009: Lavorare insieme

Auguri a tutti!

Ogni anno, dal 1953, il 30 settembre, festa di san Girolamo, patrono dei traduttori, degli interpreti e dei librai, si celebra la Giornata mondiale della traduzione. Dal 1991, questo evento viene promosso ufficialmente dalla Federazione Internazionale dei traduttori. Ogni anno questa giornata si articola su un tema diverso, il tema di quest’anno è Lavorare insieme. La FIT invita i traduttori di tutto il mondo a riflettere sulle nuove opportunità offerte dal lavorare insieme e relativi benefici.


http://www.fit-ift.org/en/home.php

http://it.wikipedia.org/wiki/Sofronio_Eusebio_Girolamo

"Sono partito dall’altra parte del libro per incontrarti"

Letteratura, infanzia, cittadinanza e immigrazione

presso LIBRERIA BIBLI

via dei Fienaroli 28 ROMA

 9 ottobre 2009 dalle 10:00 alle 14:00

Il CIES, Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo in collaborazione
con "Voci dal Silenzio" e "Migra" hanno indetto nel 2008 la prima edizione
del premio: "Sono partito dall’altra parte del libro per incontrarti"*. Il
concorso ha voluto valorizzare l’apporto letterario dei nuovi cittadini
migranti ad una cultura comune e condivisa per l’infanzia e l’adolescenza
raccogliendo fiabe, racconti, storie illustrate.
Il premio, rivolto a migranti residenti in Italia, ha portato alla
pubblicazione presso Sinnos Editore delle tre migliori opere scelte da una
giuria qualificata.

La presentazione delle opere vuole essere un’occasione per riflettere e
discutere con addetti ai lavori, educatori, insegnanti, scrittori italiani e
migranti,operatori delle associazioni, realtà istituzionali sulla questione
del diritto di cittadinanza. Tale diritto comprende quello di raccontarsi e
di partecipare alla vita culturale, sociale e politica del Paese in un
momento in cui la mobilità e l’accoglienza degli stranieri sono al centro
del dibattito in Italia ed in Europa

Ai partecipanti verrà offerto in omaggio il libro

Intestazione newsletter

 Celeste Latteria: quando l’arte prende forma

Celeste Latteria

Dopo un’estate di lavoro, impressioni e idee, prove e realizzazioni, Effetto Notte e il gruppo di artisti coinvolti sono lieti di presentare Celeste Latteria.

L’idea è partita dalla vecchia Latteria Sociale San Paolo della Strada di Giandeto, un luogo ricco di sensazioni, oggetti, significati, immagini e odori. L’abbiamo voluta trasformare in luogo di ispirazione di tanti amici artisti, pittori, musicisti, attori, scultori… in una Celeste Latteria.

Muovendosi lungo un percorso caratterizzato dal tema del latte, del formaggio, del coloro bianco, della "produzione" contadina e di tutto quel mondo che ha ruotato e ruota, nei nostri paesi, attorno alla Latteria.

Ci siamo poi rivolti a una Latteria in attività, quella di Cortogno, e da qui abbiamo fatto partire quell’ideale "Strada" che conduce al Castello di Sarzano. Disseminando il percorso di quelle suggestione nate a partire dalla prima Latteria inattiva che abbiamo incontrato.

Sabato 3 ottobre a partire dalle ore 17.30 sarà possibile iniziare a percorrere questo viaggio, che fisicamente inizia alla Latteria di Cortogno e finisce al Castello di Sarzano, ma idealmente va ben oltre.

Dopo due settimane, il 17 ottobre, la presentazione del video / documentazione di tutti questi lavori si svolgerà nella Sala Civica di Casina, alle ore 21.

Un grazie agli artisti Enrico Albertini, Ermanno Beretti, Claudio Colli, Luca Guerri, Giovanni Mareggini, Andrea Menozzi, Giuseppe Pannini, Simona Tarabelloni, Fabrizio Ugoletti, Andrea Zanetti.

E un grazie ai soci delle latterie di Cortogno e della Strada che hanno creduto alla nostra stravagante idea.

L’indirizzo internet celestelatteria.effettonotte.it fornisce ulteriori informazioni e contenuti del progetto.

 

 

 

BioSalus 2009 ad Urbino : parte da qui la conoscenza del Benessere

                                                                          Comunicato Stampa

 

Torna il 3 e 4 ottobre 2009 il Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico organizzato dall’Istituto di Medicina Naturale.

 

URBINO – Torna nella Città Ducale del Montefeltro l’appuntamento che riunisce in un vero Festival, una fitta serie di eventi culturali, artistici e formativi dedicati al biologico, al naturale, al benessere. Oltre 60 modi diversi di approfondire le tematiche legate, tra le tante altre, alla naturoterapia, alla iridologia, al biologico, alla corretta alimentazione, ai massaggi shiatsu. Un evento che fa luce anche sulla pericolosità dell’uso degli OGM e che evidenzia come l’agricoltura italiana possa trovare, nell’uso di prodotti OGM Free e biologici l’unica vera alternativa commerciale e produttiva quale calmiere della crisi del settore agricolo ed agro alimentare.

Antimo Zazzaroni , ideatore di Biosalus Festival ( www.biosalusfestival.it ) e fondatore dell’ Istituto di Medicina Naturale, è anche il convinto portabandiera del movimento OGM Free italiano “ La tutela dell’uomo passa attraverso la tutela della sua terra, dei suoi alimenti ed unitamente alla consapevolezza di una scelta di vita bio coerente “ ha affermato in riferimento alla Moratoria Nazionale in materia di OGM.

Al Biosalus Festival di Urbino, accanto agli appuntamenti seminariali, non mancheranno spettacoli gratuiti eco-bio-equo, intrattenimenti musicali e performance comico-poetico per adulti e bambini, una riflessione sulla qualità della vita e sull’urgenza di un mondo bio-ecologico, sotto la direzione artistica di Rita Giancola.

Convegni e seminari, cultura e commercio eco solidale, BioEcoCasa ed energie rinnovabili, divulgazione popolare ed approfondimento specialistico. Una città, quella di Urbino, che diventerà il palcoscenico per professionisti del settore, sugli specifici temi della alimentazione biologica, delle intolleranze alimentari, sul benessere associato all’uso di metodiche che utilizzano la natura ed i suoi prodotti non artefatti.

Paese ospite di questa terza edizione è rappresentato dai Nativi d’America, un popolo di austera semplicità anche per il suo stile di vita essenziale, ma ricco di cultura e di arte che allestirà, all’interno del Collegio Raffaello, un accampamento teepes. Atteso il seminario con partecipazione a numero limitato, "La Strada Rossa. Il cammino dello sciamano" tenuto da Enzo Braschi, noto attore televisivo e ospite della manifestazione.

Biosalus 2009 e’ un evento organizzato dall’Istituto di Medicina Naturale ( www.istitutomedicinanaturale.it )

Per info, approfondimenti ed interviste:

Tel. 0722 351420

Numero Verde 800.96.86.97

E-mail: direzione@biosalusfestival.it

Sito ufficiale: www.biosalusfestival.it

 

10_intestazionefmb.gif
     
  Montanelli e il Giornalismo
 

 

Martedì 6 ottobre presso la Fondazione Corriere della Sera si svolgerà il convegno dedicato a "Montanelli e il Giornalismo" nell’ambito del Centenario della nascita del giornalista fucecchiese.

Programma

st1:*{behavior:url(#ieooui) }

Fondazione Corriere della Sera, Sala Buzzati

Via Balzan 3, angolo via San Marco 21, Milano

Ingresso libero

Solo con prenotazione (posti limitati).

Tel. 0287387707; rsvp@fondazionecorriere.it

 

Ore 10,30

Presiede e introduce

Paolo Mieli.

Angelo Varni, La formazione giornalistica: modelli e prime esperienze

Sergio Romano, Montanelli: i conti con la storia

Oliviero Bergamini, I grandi reportages

 

Ore 13. Pausa

 

Ore 14,30

Presiede e conclude

Ferruccio de Bortoli

Roberto Chiarini, Montanelli editorialista e opinionista: il rapporto con il potere

Valerio Castronovo, Da Il Giornale a La Voce: Montanelli direttore;

Paolo Occhipinti, La stanza: il dialogo con i lettori.

Mario Cervi, Scrivere con Montanelli

 

 

     
     
  Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627

Géraldine Apponyi de Nagyappony

Géraldine Margit Virginia contessa Olga Mária Apponyi de Nagyappony (6 agosto 191522 ottobre 2002) è stata la regina consorte di re Zog I, della dinastia Zogu d’Albania.

Dal momento del suo matrimonio era conosciuta come Regina Geraldine degli albanesi (in albanese, Geraldina Zog, Mbretėreshė i Shqiptarėvet)

http://www.spiritus-temporis.com/countess-geraldine-apponyi-de-nagy-apponyi/

http://it.wikipedia.org/wiki/G%C3%A9raldine_Apponyi_de_Nagyappony

http://www.s9.com/Biography/Geraldine