Mostra “Meme bosco”

logo

Mostra (7 aprile 2016 – ore 18)

Il Direttore dell’Academia Belgica, Wouter Bracke, vi invita all’inaugurazione della mostra d’arte contemporanea

logo sito

Data: 7 aprile 2016 – RSVP (inviti)

ore 18: inaugurazione della mostra

ore 19: proiezione del documentario “VeneziArchiNature” realizzato sull’Isola della Certosa a Venezia nell’ambito della Biennale di Architettura Venezia 2014

Curatela Anne Demijttenaere, Tiziana Musi

Tre artisti, legati nel loro lavoro con i rispettivi territori nel Lazio da una comune percezione ecologica del mondo. “meme bosco”, riannoda i fili dell’antico mondo dei “misteri”, dove l’arte nasce per propiziarsi la natura con opere che portano nella casa i significati dell’immaginario delle origini. Opere con le qualità di materiali che vivono da sempre con noi per rivelare la densità dell’impalpabile e l’eternità dell’effimero come i campi coltivati giunti fino a noi, anno dopo anno, da migliaia di anni. Ridefinisce il concetto di ricchezza anche, con la “frugalità” come condizione di salute in assoluto.

Anne Demijttenaere, Artista fondatrice di Opera Bosco Museo di Arte nella Natura

Usciamo dal bosco con forme e messaggi che la natura mantiene, custodisce e difende nel suo ultimo baluardo. La scrittura riesce a farlo. Ma la scultura è anche materia, più direttamente testimone della fisicità che completa il meme della natura, il messaggio, il sentimento, la magia del bosco, che con le opere di questa mostra infrange dolcemente il "recinto" della città entrando nella nostra casa. Opere che potrebbero avere uno, cento, diecimila anni.

Costantino Morosin, Artista co-fondatore di Opera Bosco Museo di Arte nella Natura

La mostra rimarrà aperta fino al 29 aprile 2016 dal lunedì al venerdi dalle 10 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13 (ingresso libero).

logo opera bosco

Academia Belgica – Via Omero 8, Roma – www.academiabelgica.it

index.php?option=com_acymailing&ctrl=stats&mailid=82&subid=757

Annunci

TORNA IL MAGGIO DEI LIBRI: IL 15 MARZO APRE LA BANCA DATI

TORNA IL MAGGIO DEI LIBRI: IL 15 MARZO APRE LA BANCA DATI
Dal 23 aprile al 31 maggio 2016 torna per il sesto anno consecutivo IL MAGGIO DEI LIBRI, la campagna di promozione alla lettura organizzata dal Centro per il Libro e la lettura, divenuta ormai un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia.

A testimoniare l’attenzione sempre alta nei confronti del bisogno di lettura e condivisione di storie, sono i numeri del successo dell’anno scorso: 3.461 eventi con un nuovo record di adesioni e numerose iniziative per i più giovani. I tanti appuntamenti sono stati seguiti con vivo interesse dai media: oltre 1.400 articoli fra carta stampata e online. Il web è stato fra i principali protagonisti con 178mila visualizzazioni del sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it, la paginasu Facebook arrivata a 105.829 like e i follower su Twitter saliti a 7.783: autentici termometri del gradimento e coinvolgimento del pubblico.

Siamo grati a tutti coloro che ci hanno consentito di raggiungere questi obiettivi. Per continuare a crescere insieme e colorare di vivacità e letture l’edizione di quest’anno, vi invitiamo a progettare e promuovere iniziative, aderendo alla campagna nella veste di organizzatori di eventi di promozione della lettura. Privilegiate il più possibile il format della lettura condivisa, favorendo l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolgendo quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, anche apparentemente estranei alla lettura. Insieme quindi a librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, giocate a portare i libri anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre e ovunque la vostra fantasia vi ispirerà. Il cuore del Maggio dei libri, infatti, batte grazie alla vostra creatività ed esperienza: date libero sfogo all’immaginazione, create occasioni e attività di promozione della lettura fuori dagli schemi, bizzarre, strabilianti! Perché anche quest’anno, dopo la conclusione della campagna, è previsto un premio alle iniziative più originali e innovative.

Quest’anno il Maggio dei libri offre quattro prospettive nuove per declinare il valore della lettura: la varietà e la ricchezza dei suoi contenuti saranno infatti scandite da alcuni filoni chiave, che vi invitiamo a seguire come linee guida per le vostre iniziative. Il primo riguarda la biblioterapia: il potere benefico dei libri entrerà nelle carceri, nelle scuole ristrette e nei centri di accoglienza polifunzionali con reading, cineforum letterari e altri appuntamenti. Il secondo è Shakespeare 400, dedicato all’anniversario della morte del Bardo: in collaborazione con il British Council, saranno organizzate varie iniziative nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite, per celebrare la grandezza e l’importanza non solo letteraria, ma anche socio-antropologica di William Shakespeare. Il terzo filone è costituito dal progetto con le Little free libraries, per diffondere sul territorio e nei luoghi di passaggio quotidiano mini biblioteche gratuite. Il quarto, la valorizzazione delle biblioteche attraverso diverse iniziative tra cui il Biblioraising, che consentirà ad alcune biblioteche di acquisire gli strumenti e le conoscenze necessarie alla ricerca di fondi.

Come sempre noi del Centro per il libro siamo disponibili a offrire spunti e in particolare per le scuole è aperto un canale diretto di comunicazione attraverso il sito dedicato www.libriamociascuola.it, sul quale potete trovare articoli, testimonianze di eventi passati, spunti per nuovi progetti e sinergie, arricchito ora dalla pagina www.facebook.com/libriamociascuola/

Saranno disponibili anche i materiali grafici da scaricare e personalizzare per promuovere il proprio programma di eventi: vi invitiamo come di consueto ad adottare l’identità visiva della campagna.

È possibile aderire alla campagna con iniziative che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio. Vi chiediamo di segnalarcele inserendole – con descrizioni accattivanti e dettagliate – nella piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/. La banca dati sarà aperta e disponibile da martedì 15 marzo: gli organizzatori che partecipano per la prima volta – e che quindi non hanno mai ricevuto le credenziali di accesso alla banca dati – dovranno richiederle prima di poter inserire le proprie iniziative. Tutti gli altri potranno utilizzare quelle già attribuite negli anni precedenti. Allo scopo di rendere più efficace la comunicazione, è necessario, come sempre, compilare il modulo di adesione fornendo tutti i dati utili a descrivere nel dettaglio il vostro progetto.

Per info e assistenza potete contattare il Centro per il libro e la lettura, inviando una e-mail a ilmaggiodeilibri@cepell.it e fornendo un recapito telefonico.

Buon lavoro e buone letture a tutti!

www.ilmaggiodeilibri.it

www.facebook.com/ilmaggiodeilibri

www.cepell.it
© Centro per il Libro e la Lettura

3rd Postgraduate Symposium, Cultural Translation

CFP. Cultural Translation. Nottingham

Description: http://universitycombatleague.com/wp-content/uploads/The_University_of_Nottingham-logo.gif]University of Nottingham
Centre for Translation and Comparative Cultural Studies
3rd Postgraduate Symposium
Cultural Translation: In Theory and as Practice

Call for Papers
Date: 18th May 2016

Times: 09:30 – 17:30

Keynote Speaker: Anthony Pym (Professor of Translation and Intercultural Studies, Rovira i Virgili University, Spain; also President of the European Society for Translation Studies)

Cultural translation, as put by Anthony Pym in Exploring Translation Theories, is a paradigm that concerns “general cultural processes rather than finite linguistic products” and “helps us think about a globalizing world in which ‘start’ and ‘target’ sides are neither stable nor entirely separate.” As every translation activity inextricably involves a certain degree of cultural transfer, this symposium centering on the theme of cultural translation hopes to provide a forum in which participants can exchange ideas on various topics pertinent to this very topical area of translation studies. We invite papers that explore the following topics, amongst others:
• Theories and practices of cultural translation;
• Intercultural encounters;
• Translation between cultures;
• Postcolonialism and the politics of translation;
• Ethnicity, language, representation and cultural/national identity;
• Re-visiting the assumptions of translation;
• Ethical and political issues in translation;
• Untranslatability and linguistic and cultural consequences thereof.

Please submit an abstract (no more than 300 words) and a short biography (max. 150 words) to uontranslation2016 by no later than Friday, 18th March 2016 (5p.m.).

Registration fee: £7 (includes lunch)

If you have any further questions or enquiries, please get in touch with Ya-chun and Martyn via the email address provided above.

2

Trieste Conference, 2016

We are pleased to inform you that REGISTRATION for the International
Conference

on *Translation and Interpreting. Convergence, Contact, Interaction* (Trieste,

26-28 May 2016) is now OPEN: http://transint2016.weebly.com/

Prof. Maurizio Viezzi
CIUTI President

IUSLIT / SSLMIT – Università di Trieste
via Filzi, 14
34132 Trieste

Tel. (+ 39) 040 558 7610
Fax (+ 39) 040 558 2301