FONDAZIONE FESTIVAL PUCCINIANO

Accademia di alto perfezionamento per cantanti lirici del repertorio pucciniano.
Direttore artistico: Mirella Freni
http://www.puccinifestival.it/ita/index.asp

Il direttore: Carlo Boschi

A Roma, (29 ottobre – 12 maggio): "L’Educazione Musicale del Bambino da 0 a 6 anni secondo la Music Learning Theory di E. E. Gordon".
Corso Nazionale di Formazione AIGAM,  Aut. Ministero Istruzione. Rivolto ad insegnanti di musica – lezioni di sabato e domenica –  INFO: 06.58332205 – info@aigam.org  – www.aigam.org
==================================================================

Cari amici di Biblionet Musica,
ecco gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito http://musicaclassica.biblio-net.com.

1. In Lombardia, la tournée del progetto "Il Melologo" (16 settembre – 9 novembre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1354.shtml

2. Nella Marca Trevigiana, il XVIII Festival organistico "Città di Treviso" (10 settembre – 22 ottobre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1353.shtml

3. A Milano, il dittico di opere "Sancta Susanna" di Paul Hindemith e "Il dissoluto assolto" di Azio Corghi (22 settembre – 2 ottobre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1350.shtml

4. A Roma, la terza edizione del "K Festival" (11 settembre – 5 ottobre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1352.shtml

5. Barbara Filippi presenta la scheda organologica della Cassis Cornuta e di altre conchiglie – tromba:
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1349.shtml

FAI CONOSCERE LA TUA ATTIVITÀ CON BIBLIONET MUSICA.
LA PUBBLICITÀ CHE RAGGIUNGE IL CUORE DEL MONDO MUSICALE:
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/sponsorship.shtml

 

www.besablog.net

IL BLOG DELLA BESA EDITRICE

 

IN VETRINA
Novità BESA in libreria
Dialogate con noi scrivendo a: ufficiostampa@besaeditrice.it

   

GEZIM HAJDARI

Muzungu

Lune Nuove 128

Pagine 144

ISBN 88-497-0393-7

euro 12,00

«Ho perso il filo, la storia che volevo raccontarvi è un’altra»: quella annotata a margine degli appunti di un viaggio in Africa, una storia che va dritta all’origine – le sorgenti del Nilo bianco richiamano alla memoria del poeta/reporter la natale Darsìa – attraverso digressioni che straniano il paesaggio equatoriale su sfondi balcanici. Un viaggio fatto di incontri, voci, ‘miriadi di lingue’, omaggio di uno scrittore migrante alla biodiversità di un universo culturale minacciato di estinzione.

La struggente ferocia del continente nero dà luogo, in queste pagine, a una prosa che alterna la sintesi giornalistica all’evocazione del racconto orale per lasciare spazio, infine, a un respiro poetico profondo come per una lunga apnea:

«Non ho mai visto l’Occidente / così triste // come questa volta al mio ritorno / dall’Africa».

Ugo Fracassa

Gezim Hajdari è nato nel 1957 a Lushnje (Albania), si è laureato in Lettere Albanesi a Elbasan e in Lettere Moderne alla Sapienza di Roma. Nel 1990, dopo ben cinque anni di censura, pubblica la sua prima raccolta di poesie dal titolo Antologia della pioggia, edita dalla casa editrice N. Frasheri, con sede a Tirana. Anche il suo secondo libro Il diario del bosco subisce la stessa sorte da parte dei “censori”, ma questa volta non verrà mai pubblicato. Nel 1991 fonda con altri intellettuali il giornale Il momento della parola di cui diventa vice direttore. Nello stesso tempo collabora al giornale nazionale Republika e insegna letteratura nel liceo scientifico della sua città. Nel 1992 è costretto a lasciare il proprio paese. Da quell’anno vive come esule in Italia, nella città di Frosinone. Attualmente è considerato tra i migliori poeti viventi. Ha vinto diversi premi di poesia, tra cui il prestigioso “Premio Montale” per la poesia inedita. Le sue poesie sono tradotte in greco e in inglese. Hajdari scrive sia in albanese che in italiano, rinnovando un’antica tradizione di poeti (da Seneca fino a Keats, Nabokov, Yeats, Celan) che hanno scritto nella lingua del paese ospitante. Temi ricorrenti nella sua poetica sono la solitudine (condizione esistenziale quasi catartica), il viaggio (come esule, ma anche come essere umano) ed elementi naturali come la pietra, la terra, il cielo.

 

Bibliografia Sintetica

Antologia della pioggia, Fara, 2000

Erbamara, Fara, 2001

Stigmate – Vrage, Besa, 2002

Spine Nere, Besa, 2004

San Pedro Cutud, Fara, 2004

Maldiluna-Dhimbjehene, Besa , 2005

Poema dell’esilio – Poema e mërgimit, Fara, 2005

Muzungu, Besa, 2006

 

ZOOM

LIBRI E AUTORI IN PRIMO PIANO

   

 

GEZIM HAJDARI

Spine nere

Cosmografie 22

ISBN 88-497-0332-5

Prezzo: euro 10,00

Pagine: 112

Essendo stato compagno di scuola e amico di Hajdari fin dalla giovinezza, ho avuto il privilegio di seguire, fin dall’inizio, il suo percorso poetico, unico e straordinario. Ho potuto così partecipare con l’angoscia e con lo stesso tremore dei lettori all’impatto dei suoi versi indelebili.
Spine nere è parte didue mondi della vita dell’autore: di un mondo in apparenza latente in lui, ma in realtà assolutamente vivo, e dell’altro, quello della quotidianità, di un non luogo che narra di esilio e di sfida. Due mondi che diventano soggetto di una raccolta strappata alla profondità del suo io centrale. Appunto, spine nere che trafiggono silenzi, vertigini, solitudini, ferite, lingue, diventando la cifra di una nuova etica.
Su questo sfondo s’innalza anche la figura della madre del poeta: metafora eterna, carica di universalità, attraverso un colloquio continuo, in cui angoscia e dolore di lei si disperdono oltre lo spazio temporale di questa raccolta, regalandoci emozioni che sgomentano. È proprio questa transitorietà di ieri e questo tremore quotidiano a creare la poesia di Hajdari, che a sua volta si nutre di echi lontani sorti dall’epica albanese, trasformandosi in un canto che fa venire i brividi.

Jozef Radi

———

GEZIM HAJDARI

Stigmate

Lune nuove 124

ISBN 88-497-0392-9

Prezzo: euro 10,00

Pagine: 128

La poesia di Gëzim Hajdari appartiene di diritto a quella che ormai si suole chiamare poesia dell’"esilio". Nasce dunque da un ceppo che ha dato origine, soprattutto nell’età moderna, a straordinarie figure e metafore della condizione umana. Si tratta di un corpus la cui tradizione è data dallo sradicamento da ogni tradizione, l’identità dal confronto con elementi in cui non ci si può riconoscere, la sua forza da una rabbia politica che non concede compromessi, la meta dal ricordo di una patria che si vorrebbe ma non si può dimenticare.
 
———

GEZIM HAJDARI

Maldiluna

Cosmografie 15

ISBN 88-497-0305-8

Prezzo: euro 14,00

Pagine: 160

…il lettore subisce il fascino di questa parola scarna, dilavata, corrosa dal dolore, che penetra fino alle radici profonde dell’essere, recuperandone l’essenza, le pulsioni linfatiche, ma rivelandone soprattutto il dilaniante disagio esistenziale, quel male di vivere di cui si intesse la cifra versica hajdariana e che ben viene richiamato dal titolo della raccolta.

Simona Wright

APPUNTAMENTI

30 AGOSTO 2006

Mirosa Sambati autrice di Altre storie

Vincenzo Ampolo autore di Voci dell’anima

Copertino – Chiesa di S. Chiara Ex Convento delle Clarisse, Via Margherita di Savoia, ore 20.30

Interventi musicali del duo soprano/chitarra classica Ju Hae-Min e Patrizia Sambati.

 

8 SETTEMBRE 2006

Gezim Hajdari autore di Muzungu

Mantova – Festival della Letteratura 2006 Chiostro di San Barnaba, ore 10,00

Interviene Ugo Fracassa.

 

10 SETTEMBRE 2006

Gezim Hajdari autore di Muzungu

Mantova – Festival della Letteratura 2006 Chiesa Santa Maria della Vittoria, ore 10,00

Interviene Besnik Mustafaj.

 

20 SETTEMBRE 2006

Mesa Selimvic autore di La fortezza

Roma – Istituto di Cultura Slovacco, ore 15.30

Annuncio terna dei finalisti premio Letterario nazionale "Anfora Centroeuropea"

 

PREMI LETTERARI

Mesa Selimovic, autore di La fortezza, entra nella selezione per la terna finale del premio letterario nazionale Anfora Centroeuropea 2006.
I tre finalisti verranno annunciati il 20 settembre 2006, alle ore 15.30, presso l’Istituto di cultura Slovacco c/o Ambasciata Repubblica Slovacca- via dei Colli della Farnesina 144 – Roma

 

IN CANTIERE…

Per uno sguardo ai libri Besa in uscita nei prossimi mesi, clicca qui

  

Hai suggerimenti, informazioni, critiche o domande da sottoporci? Non esitare a scrivere al nostro indirizzo e-mail ufficiostampa@besaeditrice.it.

Invitiamo inoltre i nostri autori o chiunque organizzi incontri, presentazioni ed eventi che riguardano le nostre pubblicazioni o che ci possono interessare a comunicarci in tempo utile le informazioni relative, per rendere più efficace la newsletter e soprattutto la sezione Appuntamenti.

Nota per i giornalisti: le richieste di saggi omaggio per segnalazioni o recensioni vanno inoltrate all’ufficio stampa con almeno dieci giorni di anticipo.

ACADEMIA BELGICA   –  VIA OMERO 8   –   00197 ROMA   –   VALLE GIULIA   –   06/320 18 89   –   www.academiabelgica.it

Aspettando la Notte Bianca…

Nell’ambito del convegno

“Petrarca e i compositori fiamminghi”.

“Petrarch and the Flemish Composers”.

 

Intorno al progetto europeo “Gli

archivi digitali per la salvaguardia del patrimonio musicale europeo”

“In the framework of the European

projectDigital Archives for the Safeguard of European Musical Heritage”

 

Il Prof. Walter Geerts, direttore dell’Academia Belgica,

ha il piacere di invitare la S.V. al concerto del quintetto

 

ACCADEMIA DE’ MUSICI FRANCESCO PETRARCA

 

Simone Sorini, tenore

Giorgio Pinai, flauto traversiere

Fabrizio Lepri, viola da gamba

Luca D’Amore, liuto

Massimiliano Dragoni, salterio e percussioni

 

Venerdì 8 settembre alle ore 21

 

Programma

 

Anonimo: Pavana il bisson

Bartolomeo Tromboncino: « Zephiro spira »

Bartolomeo Tromboncino: « Che debo far »

Francesco Spinacio: Ricercare

Domenico da Piacenza: Petit riens

Sebastiano Festa: « Se ‘l pensier che mi strugge »

Anonimo: Cantus cum Tenor et Bassus II

Bernardo Pisano: « Ne la stagion »

Anonimo: A Florence… la fille Guillemin

Anonimo: Memento mei

Sebastiano Festa: « Non al suo amante »

Anonimo: Cantus cum Tenor et Bassus IV

Anonimo: Tente a lora

Bernardo Pisano: « Chiare, fresche, dolci acque »

Juan Ambrosius Dalza: Calata alla spagnola

Sebastiano Festa: « Perché quel che mi trasse »

Domenico da Piacenza: Leoncello

Bartolomeo Tromboncino: « Hostinato vò seguire »

 

ACADEMIA BELGICA   –  VIA OMERO 8   –   00197 ROMA   –   VALLE GIULIA   –   06/320 18 89   –   www.academiabelgica.it 

Master

Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

 

Master in

“L’insegnamento dell’italiano a stranieri: lingua e cultura Master di primo livello”

 

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere

 

Obiettivi formativi

Il Master ha lo scopo di formare figure professionali attive nell’ambito dell’insegnamento della lingua e della cultura italiane ai bambini e agli adulti stranieri, sia in Italia sia all’estero. A tal fine, il Master fornisce conoscenze teoriche e metodologiche ed esperienze pratiche e di laboratorio nell’ambito della lingua italiana e della glottodidattica, e nei vari aspetti della storia e della cultura italiane.

Oltre a questi obiettivi di massima, il Master si propone attraverso percorsi differenziati, di offrire strumenti per:

– la riflessione interculturale e l’accoglienza al migrante;

– l’insegnamento dell’italiano nel mondo anglosassone attraverso l’inglese come lingua veicolare;

– l’analisi contrastiva dei sistemi linguistici coinvolti nel processo di insegnamento e apprendimento;

– la conoscenza della storia e della cultura italiane, in particolare del Rinascimento italiano.

 

Prospettive occupazionali

Il corso si propone di formare figure di insegnanti di italiano come lingua seconda o straniera in grado di rispondere in modo concreto alle nuove esigenze della realtà italiana ed europea, caratterizzata da una sempre maggiore mobilità interna per motivi di studio e lavoro, e dall’ingresso sempre più consistente di migranti adulti e bambini portatori di lingue e culture diverse.

Gli insegnanti che il Master intende formare saranno altresì in grado di rispondere al crescente interesse per la cultura e la lingua italiana nel mondo e al sempre forte desiderio delle numerose comunità italiane all’estero di conservare e promuovere le proprie radici linguistiche e culturali.

 

Concretamente, i possibili sbocchi occupazionali del Master sono:

 

A. facilitatori linguistici per i migranti adulti e bambini (presso scuole, enti locali, aziende, organizzazioni legate al mondo del lavoro, associazioni)

B. insegnanti, collaboratori ed esperti linguistici presso scuole di italiano per stranieri, istituti italiani di cultura, università e aziende all’estero

C. insegnanti, collaboratori ed esperti linguistici e culturali presso scuole, enti pubblici e privati, università e aziende in Italia.

 

Informazioni sulla struttura didattica del Corso Il Master prevede l’attribuzione di 60 crediti così distribuiti:

 

1) – 32 crediti per attività di didattica frontale, laboratori e studio individuale di base (I trimestre). Per tutte le attività formative di base è prevista l’attivazione della modalità e-learning usufruibile a chi ne fa richiesta .

2) – 25 crediti per attività di didattica frontale, laboratori e studio individuale lungo uno di tre percorsi offerti (II trimestre)

3) – 3 crediti per attività e relazione di tirocinio (III-IV trimestre).

 

I percorsi previsti si definiscono in base alla figura professionale che mirano a formare e al tipo di utente cui si rivolgono:

i percorsi A e C si rivolgono a studenti madrelingua italiani e formano:

A facilitatori linguistici per l’accoglienza del migrante;

C insegnanti madrelingua dell’italiano (nello schema sono evidenziati i corsi in comune tra i due percorsi, da attivarsi naturalmente in un’unica soluzione).

Il percorso B è rivolto a studenti non italiani che aspirano a una formazione superiore come insegnanti di italiano.

Ogni credito presuppone 25 ore di impegno complessivo, da suddividersi in 5 ore di didattica frontale (o laboratorio, quando specificato, o in e-learning, per il I trimestre) e 20 ore di lavoro individuale o di gruppo.

 

La didattica si articolerà in due trimestri, seguiti da un periodo di tirocinio.

 

– Il primo trimestre servirà ad allineare le competenze di provenienza degli allievi, e a fornire le competenze di base comuni nelle tre aree della linguistica italiana, la cultura italiana e la didattica dell’italiano. E’ prevista l’attivazione della modalità e-learning usufruibile a chi ne fa richiesta per tutte le attività formative ricomprese in questo trimestre.

– Nel secondo trimestre l’offerta didattica verrà differenziata e suddivisa in tre percorsi specifici (come da punto 8). Tanto il primo quanto il secondo trimestre saranno seguiti da un mese di sospensione dell’attività didattica per consentire agli studenti di sostenere le prove di valutazione relative ai corsi frequentati.

– I restanti quattro mesi saranno dedicati alla preparazione, lo svolgimento e la relazione/valutazione del tirocinio.

 

Modalità di accesso

Corso ad accesso limitato , 40 posti disponibili (vedi bando) termine utile per la preiscrizione 15/09/2006

 

Requisiti di ammissione al corso:

 

E’ richiesto il diploma di laurea triennale o vecchio ordinamento (o diploma universitario riconosciuto equivalente ai fini accademici) in Lingue e letterature straniere (classi 11, 14), , lettere (classi 5, 13) e filosofia (classe 29), scienze della formazione (classe 18), scienze della comunicazione (classe 14), psicologia (classe 34), sociologia (classi 35, 36), traduzione e interpretariato (classe 3), o titolo equipollente a uno dei predetti rilasciato all’estero.

 

E’ inoltre richiesta la buona conoscenza scritta e parlata di almeno una delle seguenti lingue: arabo, cinese, francese, inglese, russo, spagnolo, tedesco.

 

Agli studenti stranieri è richiesta altresì una conoscenza della lingua italiana pari al livello C1 del quadro di riferimento europeo.

 

Qualora le iscrizioni superassero il numero massimo previsto, si procederà ad una selezione effettuata sulla base dei titoli presentati. Per gli studenti stranieri, la selezione avverrà tramite una prova scritta e orale, volta ad accertare la conoscenza dell’italiano e le motivazioni del candidato.

La selezione si svolgerà nella settimana dal 18 al 23 settembre.

 

Periodo d’iscrizioni dal 01/07/2006 al 15/09/2006

 

Lo sai che…

– E’ prevista l’attivazione della modalità e-learning  usufruibile a chi ne fa richiesta per tutte le attività formative ricomprese nel primo trimestre.

– Il master prevede un tirocinio presso enti, scuole, Università italiane o estere in funzione del Percorso prescelto.

 

Informazioni Docenti/Tutor di riferimento Informazioni sul direttore del corso si possono trovare all’indirizzo

www.uniurb.it/lingue/docenti/donati

 

Prof. Caterina Donati

0722 303366c.donati@uniurb.it

 

Dott. Melissa Aldi

0722 303366m.aldi@uniurb.it

 

Informazioni Segreteria Studenti / Segreteria organizzativa del corso

Segreteria Studenti Lingue

via Saffi, 2 – 61029 Urbino.

0722/305205seg.fac.lingue@uniurb.it

 

Per chi scelga di avvalersi della modalità e-learning è prevista la tassa aggiuntiva di 200,00 euro, da versarsi contestualmente alla prima rata.

 

Link Utili:

www.uniurb.it/lingue/master/iis

www.uniurb.it/lingue/docenti/donati

 

 

La tua vigilanza è costante

La mia ottusa ingenuità disarmante

Mette in fila i giorni rimasti

in un tunnel

E’ finita la primavera

E’ volata l’estate

aspettando che si avverasse un sogno

E’ finito l’autunno

c’è ancora un filo appeso

Siamo in inverno

l’inverno del cuore

Il cielo si è oscurato

Sono rimasti pochi mesi

alla fine di un altro anno

Aspetto ancora quel segno

So già che è solo un sogno.

FONDAZIONE FESTIVAL PUCCINIANO

Accademia di alto perfezionamento per cantanti lirici del repertorio pucciniano.

Direttore artistico: Mirella Freni
http://www.puccinifestival.it/ita/index.asp

===================================================
Cari amici di Biblionet Musica,
ecco gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito http://musicaclassica.biblio-net.com.

1. La RAI indice una selezione di giovani strumentisiti per l’Orchestra dei Giovani dell’Unione europea e per l’Orchestra giovanile italiana (scadenza, 9 ottobre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1348.shtml

2. Daiana Paoli intervista Pinuccio Sciola, scultore di pietre sonore:
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1347.shtml

3. A Verona, un Corso Audio Vocale secondo il Metodo Tomatis (5 – 8 ottobre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1346.shtml

4. A Tivoli (RM) un festival dedicato a Franz Liszt (5 – 28 settembre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1345.shtml

5. A Porto Torres (SS) il XXIII Festival internazionale di musiche polifoniche

"Voci d’Europa" (6 – 10 settembre):
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/news1343.shtml

FAI CONOSCERE LA TUA ATTIVITÀ CON BIBLIONET MUSICA.
LA PUBBLICITÀ CHE RAGGIUNGE IL CUORE DEL MONDO MUSICALE:
http://musicaclassica.biblio-net.com/artman/publish/sponsorship.shtml

A presto.

Il direttore,
Carlo Boschi

Associazione Culturale Effetto Notte

 

SOMMARIO:

1 – Serata di premiazione del concorso letterario
2 – Nuovo Cinema Aurora: ultimi film

# 1 – SERATA FINALE DEL CONCORSO LETTERARIO
_______________________
Si avvicina l’annuncio dei risultati del concorso letterario 2° Premio Effetto Notte per giovani autori di prosa.
Mercoledì 30 agosto vi invitiamo tutti alla serata di premiazione, alle ore 21 al Castello di Sarzano, dove saranno letti i racconti finalisti e comunicato il vincitore assoluto e la classifica completa.
Ricordiamo che il primo si aggiudichera’ un buono acquisto di 300 euro  offerto dalla libreria Infoshop Mag 6 di Reggio Emilia. Per gli altri 4 piazzati ci sara’, comunque, la pubblicazione sul volumetto del concorso letterario che verra’ presentato la serata della premiazione.

Ricordiamo che i 5 finalisti che si contenderanno il primo premio sono (in ordine alfabetico):

MARTA CHINI (di San Giuliano Terme – PI) con il racconto Candide ali piumate.
CORRADO GIARDINO (di San Mango sul Calore – AV) con il racconto La mutanda sul balcone.
ALESSIO MATTIA (di Asti) con il racconto Gino uno.
ANDREA PERCIVALE (di Genova) con il racconto Danze di figure dimenticate.
MIRKO ZACCHEI (di Prato) con il racconto L’uomo che dipingeva le fate.

Su www.effettonotte.it e’ ancora possibile leggere i racconti e votare il preferito.

# 2 – NUOVO CINEMA AURORA
________________________
Ricapitiamo quanto ancora ci riserva la stagione estiva 2006 del cinema all’aperto.

lunedi’ 28 agosto MUNICH di Steven Spielberg.

giovedi’ 31 agosto NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI con Giorgio Faletti.

lunedi’ 4 settembre INSIDE MAN di Spike Lee.

Tutti i film saranno proiettati nell’arena della Casa Cantoniera di Casina (o al Teatro Parrocchiale in caso di maltempo) alle ore 21.

—————————————————————-
Associazione Culturale – Cineforum EFFETTO NOTTE
Piazza IV Novembre, 3
42034 Casina (RE)
Tel. 328 3521128
Fax 328 503521128
www.effettonotte.it