Translation News

Translation News

29th October 2017

1………………………………………………..

CfP: conference

Fourth International Conference on Research into the Didactics of Translation

Universitat Autònoma de Barcelona, Spain

20-22 June 2018

http://grupsderecerca.uab.cat/pacte/en/secondcircular2018

2………………………………………………..

CfP: conference

Talking to the World 3. International Conference in T&I Studies – Cognition, Emotion, and Creativity

Newcastle University, UK

17-18 September 2018
www.ncl.ac.uk/sml/news-events/news/item/talkingtotheworld3ticonference.html

3………………………………………………..

CfP: conference

Translation & Interpreting in the Digital Era

Hankuk University of Foreign Studies, Seoul, South Korea

29-30 January 2018

Contact: itri

4………………………………………………..

CfP: journal

Dragoman – Journal of Translation Studies

www.dragoman-journal.org/books

5………………………………………………..

CfP journal

Translation Spaces 7(1) 2018, special issue on Translation in Non-governmental Organisations

www.reading.ac.uk/web/files/modern-languages-and-european-studies/CfP_SI_Translation_Spaces-translation_in_NGOs-public-extended_deadline.pdf

6………………………………………………..

CfP: journal

Public Service Interpreting and Translation and New TechnologiesParticipation through Communication with Technology, special issue of FITISPos International Journal, Vol 5 (2018)

Contact: Michaela Albl-Mikasa (albm) & Stefanos Vlachopoulos (stefanos)

7……………………………………………..

Conference

El futuro de la traducción y la interpretación: La traducción y la interpretación del futuro

26-27 October 2017

Universidad Complutense de Madrid, Spain

www.facebook.com/TeIfuTeI

8……………………………………………..

Conference

Decentring Translation Studies in Portugal-Translating East Asia: Practices and Dialogues of Indirect Translation

University of Lisbon, Portugal

10 November 10 2017

www.indirectrans.com/personal-pages/miscelanea/decentring-translation-studies-in-portugal.html

9……………………………………………..

Conference

International Interdisciplinary Conference – Lost and Found in Transcultural and Interlinguistic Translation

University of Moncton, Canada

2-4 November 2017

http://professeure.umoncton.ca/umcm-merkle_denise/Colloquetraduction

10……………………………………………..

Conference

Tecnologías accesibles, traducción audiovisual y comunicación de masas

Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED), Madrid, Spain

15 November 2017

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSePwV2bU7WrMgZuhpnGwqSkJL3dr89iICijDtNeqyeksHSj0w/viewform

11………………………………………………..

Conference

7th META-NET Annual Conference: Towards a Human Language Project

Hotel Le Plaza, Brussels, Belgium

13-14 November 2017

www.meta-net.eu/events/meta-forum-2017

12………………………………………………..

Talk

Queen Mary Annual Catalan Lecture: Prof Lawrence Venuti – Compolitanism, Minority, Translation: Eduard Màrquez’s Zugswang

Queen Mary, University of London, UK

31 October 2017

https://catalan_lecture_venuti.eventbrite.co.uk

13.……………………………………………..

Talk

What Does Machine Translation Know about Languages?

Queen Mary University of London, UK

14 November 2017

https://goo.gl/6AxbXB

14………………………………………………..

Survey

The translation of political terminology

https://goo.gl/forms/w2SQ2nnl3AkpcRNq2

15………………………………………………..

Course

La Traducción audiovisual y el aprendizaje de lenguas extranjeras

Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED), Spain

4 December 2017

https://goo.gl/3zpMgY

16………………………………………………..

Course

Traducción audiovisual: doblaje, subtitulación y accesibilidad en los medios

Universidad Nacional de Educación a Distancia (UNED), Spain

4 December 2017

https://goo.gl/HMJBjJ

17………………………………………………..

Course

Fifth summer school in Chinese-English Translation and Interpretation (CETIP)

University of Ottawa, Canada

23 July – 17 August 2018

http://arts.uottawa.ca/translation/summer-programs

18………………………………………………..

Course

First summer school in Arabic – English Translation and Interpretation (AETP)

University of Ottawa, Canada

23 July – 17 August 2018

http://arts.uottawa.ca/translation/summer-programs

19………………………………………………..

Course

Third summer school in translation pedagogy (TTPP)

University of Ottawa, Canada

23 July – 17 August 2018

http://arts.uottawa.ca/translation/summer-programs

20………………………………………………..

Publication

Estudio de encuesta sobre la traducción y la interpretación en México 2017

http://italiamorayta.org/wp-content/uploads/2017/09/ENCUESTAS.pdf

21………………………………………………..

Publication

Beseghi, Micòl. 2017. Multilingual Films in Translation: A Sociolinguistic and Intercultural Study of Diasporic Films. Oxford: Peter Lang.

www.peterlang.com/view/product/78842

22………………………………………………..

Publication

Sendebar, Vol. 28 (2017)

http://revistaseug.ugr.es/index.php/sendebar

www.ucl.ac.uk/centras

Call for papers: JoSTrans (special issue on Experimental Research and Cognition in Audiovisual Translation

Call for papers

www.jostrans.org

JoSTrans 33 (January 2020)

Special issue on ‘Experimental Research and Cognition in Audiovisual Translation’

Guest editors: Jorge Díaz Cintas and Agnieszka Szarkowska

In recent years, we have witnessed an unprecedented boom in experimental research in the field of audiovisual translation (AVT). Researchers from around the world have proved increasingly willing to rely on technology and statistical analysis to interrogate their object of study and have started to implement a combination of new methods and technologies to examine the various cognitive aspects that influence the reception of audiovisual translation productions as well as the actual process of AVT production. In this sense, studies on reception and processes have become pivotal in recent academic exchanges, with the viewer and the practitioner becoming the focal point of the investigation. Studies on practices such as subtitling and dubbing coexist with investigations on media accessibility and show a shift of focus from the textual idiosyncrasies of the original to the effects that the ensuing translation has on viewers. These aspects include different indicators of cognitive load, various types of immersion, visual memory, and subtitle reading, to name but a few.

Of particular note in this attempt to measure human behaviour is the application of physiological instruments such as eye trackers, frequently used in fields like advertising and social sciences, to the experimental investigation of AVT. Some of these devices have helped scholars to move away from speculation to observation of subjects. In addition to instruments like eye trackers, and more traditional ones such as questionnaires and interviews, a wide array of other biometric tools are also being used in this new research ecosystem such as galvanic skin response devices to measure participants’ levels of arousal, and webcams to record and conduct facial expression analysis to inform researchers about respondents’ basic emotions (anger, surprise, joy, etc.), to monitor their engagement, and to assess if they are expressing their attitude in observable behaviour. Electroencephalography (EEG) and electrocardiograms (ECG) are also being tested to assess brain and heart activity respectively, which can provide helpful insights into cognitive-affective processes.

We envisage contributions to come from two main strands of research in AVT: reception of audiovisual products on the various heterogeneous groups that make up the audience (e.g. investigating different parameters in subtitling or audio description); and translation process research, focusing on the work of professional and/or amateur audiovisual translators (e.g. comparing professionals and trainees, analysis of workflows, etc.). As one of the main objectives of this issue is to map out and evaluate current practice, we also welcome methodological contributions on conducting experimental and empirical research in AVT.

For this special issue, we particularly invite contributions addressing one or more of the following areas:

– Experimental AVT studies using various physiological instruments and biosensors, such as eye tracking, EEG, ECG, face recognition, keylogging, etc.

– The reception of AVT productions: subtitling, dubbing, audio description, etc.

– Insights into the translation processes of the various AVT practices

– Methodological considerations related to experimental studies in AVT

– Impact of research on the professional practice, the training of future translators and legislation

We welcome contributions of full-length papers of between 7k and 8k words (including endnotes and references). All accepted contributions will be double blind peer-reviewed.

Publication schedule:

· Deadline for proposals: 19 February 2018

To propose a paper, please send your abstract (500 words excluding references) to both editors of the Special Issue (with the subject line JoSTrans Issue 33)

Jorge Díaz Cintas (j.diaz-cintas)

Agnieszka Szarkowska (a.szarkowska)

· All contributors will be notified of the outcome of their submissions by 26 March 2018.

All accepted contributors will receive further instructions and information with their notification of acceptance.

· Publication: January 2020

The journal style sheet can be downloaded from www.jostrans.org/style.php

Prof. Jorge Díaz-Cintas

Founder Director, Centre for Translation Studies (CenTraS)

University College London

16 Gordon Square, Room GO3

London WC1H 0AG

Tel.: +44 (0)20 7679 9363

Internal: 09363

www.ucl.ac.uk/centras

08/11/2017: L Concerto Orpheade

logo

Concerto (8 novembre 2017 – ore 19.30)

Il Direttore dell’Academia Belgica, Wouter Bracke, ha il piacere di invitare la S.V. al

L Concerto Orpheade

Sonia Lardy (canto) – Annick Garso (pianoforte) – Ludovic Monnier (chitarra)

Concerto organizzato in collaborazione con il Conservatoire royal de Mons – ARTS2

Data: 8 novembre 2017, ore 19.30 (RSVP: inviti)

concertoSonia Lardy studia attualmente presso il Conservatorio reale di Mons – ARTS² nella classe di Axel Everaert. Dal 2012 si è esibita in numerose operette e, a maggio di quest’anno, è entrata a far parte della MM Academy, ottenendo così l’opportunità di partecipare alle produzioni liriche dell’Opera reale La Monnaie/De Munt previste per questa stagione. Proporrà un programma di opere di Guillaume Lekeu e Joseph Jongen. Sonia Lardy sarà affiancata da Annick Garso, accompagnatrice nelle classi di canto di Thierry Migliorini e Axel Everaert, e di quella di violoncello di David Cohen, presso il Conservatorio reale di Mons – ARTS². Annick Garso è stata studentessa del Conservatorio Reale di Mons nella classe di Diane Andersen.

Ludovic Monnier, nel 2011, entra nella classe del maestro brasiliano Odair Assad. Qui trova il proprio repertorio di predilezione nella musica barocca, nei compositori contemporanei e nella musica sudamericana. Il suo percorso all’interno dell’istituzione è esemplare: un ‘viaggio’ di scoperta, di apertura e di acquisizione versa una sua personale disciplina di lavoro che gli ha permesso di raggiungere una vera e propria autonomia artistica. Il suo programma si articolerà intorno a tre compositori tanto variegati quanto interessanti: Johann Sebastian Bach, Agustín Barrios e Kevin Callahan.

Programma: Ludovic Monnier: J. S. Bach – Seconda Suite per liuto in do minore, BWV 997 Preludio – Fuga – Sarabande – Gigue – Double; A. Barrios – Valse, op. 8 n°4; K. Callahan, The Red Fantasy. Sonia Lardy / Annick Garso: A. Vivaldi – Vorresti il so amor tiranno, aria di Teodosio tratta dall’Ateneide, RV 702; G. F. Haendel – With Darkness Deep as is My Woe, aria di Theodora tratta da Theodora, HWV 68; W. A. Mozart – Un moto di gioia, aria di Susanna nelle Nozze di Figaro, KV 492; W. A. Mozart – Giunse alfin il momento … Al desio di chi t’adora, aria di Susanna nelle Nozze di Figaro, KV 492; G. Lekeu – Sur une tombe, prima melodia dei Trois Poèmes, V 82; J. Jongen – L’épiphanie des exilés, prima melodia del ciclo Les Fêtes rouges, op. 57; J. Jongen – Chanson roumaine, op. 25 n°3, tratta dalle Six mélodies, op. 25

Academia Belgica – Via Omero 8, Roma – www.academiabelgica.it

index.php?option=com_acymailing&ctrl=stats&mailid=127&subid=757

Presepe Vivente a Casole d’Elsa

durante le prossime festività natalizie, a Casole d’Elsa (Si) verrà organizzato il Presepe Vivente.

Casole d’Elsa, borgo insignito della Bandiera Arancione dal TCI, è situato a circa 30 km da Siena e si caratterizza per il preminente aspetto medievale dovuto alla sussistenza di alcuni rinomati monumenti storici quali la collegiata di Santa Maria Assunta, il Palazzo della Propositura (ora sede del Museo civico), il Palazzo Pretorio e la Rocca Senese (ora sede del Comune). Inoltre, il nostro centro è disseminato di opere d’arte contemporanea, scultoree e pittoriche, che arricchiscono ancor di più i già suggestivi scorci e vicoli.

Di seguito alcune informazioni sulla manifestazione.

Presepe Vivente

Il “Presepe Vivente” di Casole d’Elsa è una manifestazione che si svolge ogni due anni e che vede la partecipazione di circa 300 figuranti e numerosi animali con un allestimento che interessa gran parte del centro storico.

Nato nel 1998 dopo il ritrovamento da parte di Don Paolo Montagnani, allora parroco di Casole, di alcuni oggetti e costumi usati in vecchie processioni che si svolgevano a Casole prima della seconda guerra mondiale.

Visto il successo ottenuto dalle prime Processioni storiche, gli organizzatori ebbero l’idea di dare vita ad un Presepe Vivente, il cui aspetto antico si presta perfettamente a questa iniziativa.

Nacque così l’associazione “CasolEventi”, che si mobilita ogni volta per organizzare in maniera sempre più realistica questa manifestazione di cui tutta la popolazione va enormemente fiera. I lavori cominciano tre mesi prima dell’evento, con riunioni e preparativi per trasformare l’intero centro storico, nascondendo le tracce di ogni possibile collegamento con i giorni nostri. Vengono coperti portoni e saracinesche con cannicci, foglie e juta in modo da rendere l’atmosfera perfettamente coerente con la rappresentazione. La maggior parte dei cittadini sono reclutati come figuranti nel presepe mentre altri lavorano dietro le quinte per far si che tutto si svolga nel migliore dei modi.

Il nostro presepe ha avuto l’onore di aggiudicarsi il prestigioso premio internazionale “PRAESEPIUM POPULI”, come miglior Presepe Vivente d’Italia e ad ogni edizione, per il giorno dell’Epifania, è previsto l’arrivo dei Re Magi accompagnati da veri cammelli.

Quest’anno la manifestazione avrà luogo per soli quattro giorni durante i quali potrete vivere un’esperienza indimenticabile che ci riporta indietro di millenni.

Il “Presepe Vivente” si svolgerà nei giorni del 26 dicembre 2017 dalle ore 15:00 alle ore 19:00 e il 1, 6 e 7 gennaio 2018 dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

Ingressi:

Biglietto cumulativo Presepe Vivente + Museo civico – intero 12,00 €; ridotto 11,00 €; bambini da 6 a 10 anni 6,00 €;

Biglietto Presepe Vivente – intero 11,00 €; ridotto 10,00 €; bambini da 6 a 10 anni 5,00 €;

La riduzione è prevista per soci Unicoop Firenze muniti di tessera.

Per i gruppi di almeno 25 paganti è previsto uno sconto e sarà possibile abbinare all’ingresso al Museo anche la visita guidata:

Biglietto cumulativo Presepe Vivente + Museo civico: intero 10,00 €; bambini da 6 a 10 anni 6,00 €.

Biglietto Presepe Vivente: intero 9,00 €; bambini da 6 a 10 anni 5,00 €.

Inoltre, per le agenzie che organizzano gruppi di visita è prevista, dietro prenotazione e pagamento anticipato, una corsia preferenziale all’ingresso onde evitare lunghe code di attesa.

Di seguito il link del sito del nostro comune dove troverete alcune informazioni sul Museo civico archeologico e della collegiata http://www.casole.it/eventi-e-turismo/il-museo-civico-e-archeologico/home-museo/

In allegato alcune foto del Presepe Vivente.

Per informazioni:

Ufficio Turistico/Museo civico

0577-948705; uff_turistico

CasolEventi

339-8596854; 335-5688706

Linda Gabriele

Museo Civico Archeologico e della Collegiata

e Ufficio Turistico

Piazza della Libertà, 5

53031 Casole d’Elsa (SI)

Tel. 0577/948705

e-mail: museo; uff_turistico

www.casole.it

facebook: Museo di Casole e Ufficio Turistico

PROSSIME INIZIATIVE DI “TESTIMONIANZE”

le prossime iniziative di "Testimonianze", in seguito il calendario:

1) il 1 OTTOBRE, a partire dalle 17,30, torna "IL SOGNO DI UNA COSA"

(a sostegno di "TESTIMONIANZE"), a partire dalle 17, 30, al CIRCOLO"LA MONTANINA" di MONTEBENI.
Tema: "ERNESTO BALDUCCI: I LUOGHI-SIMBOLO DI UN "CITTADINO DEL MONDO".
Ci saranno interventi, in parole, immagini e musica (v. programma sul volantino allegato)

su SANTA FIORA (e l‘AMIATA), su FIESOLE e su FIRENZE, luoghi in cui Balducci ha vissuto e operato.
Saluto iniziale del sindaco di Fiesole, ANNA RAVONI.
Alle 20,00, grande CENA e alle 21.00, interventi musicali di FRANCESCA BRESCHI e del Coro ARS VOCIS.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (v. riferimenti sul volantino allegato).

2) Gli amici di "Testimonianze"promuovono, insieme all’ Associazione Cittadinanza Attiva,

il prossimo 7 Ottobre una visita guidata a tre incantevoli luoghi della terra delle mie radici,

presso Barberino Val d’ Elsa e Tavarnelle Val di Pesa: la cupola di Semifonte

(a ricordo della città medievale, di cui parla anche Dante, rasa al suolo dai fiorentini),

la Pieve di S. Appiano e Badia a Passignano.

Partenza da Firenze alle 9.00 e ritorno a Firenze attorno alle 17.00.

Per pranzo è stata organizzata una "spaghettata" presso la foresteria di Badia a Passignano.

Nei prossimi giorni verrà diffuso il programma dettagliato e verranno indicate le modalità di prenotazione.

3) il giorno 18 Ottobre, alle Murate (presso l’auditorium dei progetti di Arte contemporanea,

lo stesso del Convegno sull’Europa dello scorso Maggio), alle 17,30,

verrà presentato e discusso il volume speciale di "Testimonianze" su Balducci, Turoldo, Milani, preti "di frontiera".

Interventi di Andrea Bigalli, Antonella Landi, Sergio Givone e Severino Saccardi.

Coordina: Stefano Zani.

META-FORUM 2017: Call for Participation

META-FORUM 2017

13/14 November 2017 – Brussels, Belgium

http://www.meta-forum.eu

http://www.meta-forum.eu/registration

Invitation and Call for Participation

META-FORUM is a conference series organised by META-NET, a European network of excellence that consists of 60 research centres in 34 European countries. META-FORUM 2017 is the seventh edition of the event and will take place in Brussels, Belgium, on 13/14 November 2017.

META-FORUM 2017 Sessions:

  • Strategic Agenda for the Multilingual Digital Single Market: Update
  • Towards the Human Language Project
  • Language Technologies for Multilingual Europe – Survey Results
  • Multilingual Technologies for the Digital Single Market
  • Research sessions on Machine Translation and other topics
  • European Language Technology platforms and infrastructures
  • The European language communities: recent developments
  • Machine Translation in Public Services
  • Platforms and Infrastructures for Multilingual Europe: Panel Discussion
  • Award Ceremony – META Seal of Recognition, META Prize

Registration is free of charge. Please register at:

http://www.meta-forum.eu/registration

Acknowledgment: The first funded phase of META-NET was successfully completed in 2013 through the EU-funded projects T4ME, CESAR, METANET4U and META-NORD. The second phase of the META-NET initiative started in 2015, initially funded through the EU-project CRACKER (2015-2017). META-FORUM 2016 has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement no. 645357 (CRACKER). CRACKER is also the initiator and driver of the emerging Cracking the Language Barrier federation, consisting of organisations and projects that work on technologies for a Multilingual Europe.

http://www.meta-forum.euhttp://www.meta-net.eu

http://www.cracker-project.euhttp://www.cracking-the-language-barrier.eu

Workshop Interculturale 29 settembre: Filosofia e valorizzazione delle diversità  

747677d8-79e0-4966-a7a9-a2f389fded5b.png
venerdì 29 settembre alle 17.30 si terrà la seconda sessione del workshop interculturale "FILOSOFIA E VALORIZZAZIONE DELLE DIVERSITÀ: La rilevanza interculturale del dialogo comunitario" condotto da Roberto Franzini Tibaldeo.
L’incontro si terrà presso il Negozio Civico ChiAmaMilano, via Laghetto, 2 (Clicca per la mappa — M3 Missori, Duomo; MM1 San Babila, Duomo; Tram e bus n. 94, 77, 12, 15, 23, 27, 54, 60, 73, 84).

Abstract: Nel contesto attuale, segnato dalla pluralità di prospettive e dalla diversità di culture, valori, generi è di fondamentale importanza – in ambito scolastico-educativo, ma non solo – lavorare al consolidamento e all’ampliamento delle competenze atte a gestire tale pluralità e diversità, e ciò al fine di conseguire l’inclusione sociale.

Un aiuto in tal senso può provenire dalla filosofia, in quanto pratica riflessiva in grado di suscitare pensiero critico, creativo e “caring”. Tra le pratiche filosofiche disponibili (filosofia per e con i bambini, la “philosophy for community”, il dialogo socratico, il counseling filosofico, il caffè filosofico, ecc.) la “Philosophy for Children (P4C) elaborata decenni or sono da Matthew Lipman e Ann M. Sharp.
sembra rispondere adeguatamente alla sfida interculturale.

La P4C offre a persone di ogni età la possibilità di fare esperienza di una ricerca comunitaria che mira a condividere, confrontare e analizzare punti di vista diversi e a co-costruire senso e significato; in breve: che mira a realizzare inclusione mediante la valorizzazione delle diversità.

La prima parte dell’incontro si svolgerà secondo la modalità della P4C e consentirà ai partecipanti di sperimentare le potenzialità di tale pratica filosofica nell’ambito interculturale Nella seconda parte si avrà la possibilità di scambiarsi con libertà alcune impressioni suscitate da tale esperienza.

La partecipazione è libera e gratuita previa iscrizione a info.
L’incontro è aperto anche a quanti non hanno partecipato alla prima sessione.
Sottolineiamo che questa pratica è particolarmente interessante per quanti operano in campo educativo e formativo a qualunque livello e in qualunque contesto (scolastico istituzionale, formazione degli adulti, formazione aziendale e in contesti organizzativi.)

967d7643-8fd1-432d-a890-d17d25ed5fcc.pngRoberto Franzini Tibaldeo si è laureato in filosofia presso l’Università di Torino. Dal 2001 è docente di ruolo nella scuola pubblica. Nel 2005 ha concluso il dottorato di ricerca in Scienze della cultura presso la Scuola Internazionale di Alti Studi della Fondazione Collegio San Carlo di Modena e nel 2011 il dottorato di ricerca in Filosofia presso l’Università di Torino. Dal 2010 al 2015 è stato assegnista di ricerca in Filosofia politica presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Attualmente è ricercatore post-doc presso l’Université catholique de Louvain (Belgio). Tra i suoi interessi di ricerca: intercultura, etiche e politiche della responsabilità, utopia, etica del paesaggio e del territorio, pratiche filosofiche (philosophy for children/community). Da oltre quindici anni collabora con enti e associazioni culturali del Cuneese, impegnati nell’organizzazione di attività di formazione, ricerca e promozione culturale e del territorio. Ha partecipato a progetti di ricerca e formazione su temi interculturali, tra cui “La Scuola di Tutti. Pluralismo, Intercultura, Inclusione, Diritti” (2010-2012) e “A scuola di diversità” (2012-2014; www.ascuoladidiversita.it).

Il team di SIETAR Italia

color-twitter-48.png
color-facebook-48.png
color-linkedin-48.png

open.php?u=2c9610d7fb92b01bc74036d1b&id=49f477c14e&e=8e8ae863e1