Linguaculture

aprile 27, 2015

EXPO MILANO 2015 – Concerti

Filed under: musica — Linguaculture @ 5:14 pm
logo

Expo Milano 2015 – Concerti

Milano 2015In occasione di EXPO 2015, l’Academia Belgica si trasferisce a Milano per due concerti organizzati in collaborazione con il Flanders Investment and Trade Milano.

20 maggio 2015, ore 17.00: Herlinde Verjans (violino), Michaël Mannes (pianoforte) del Conservatorio Reale di Anversa

Programma:

Wolfgang Amadeus Mozart, Sonate nr. 21 in e per violino e pianoforte KV 304 (Allegro, Tempo di Minuetto);

César Franck, Prélude, Choral et Fugue per pianoforte;

Dmitri Sjostakovitsj, 4 Preludes dell’opus 34 per violino e pianoforte;

Johannes Brahms, Sonate nr. 1 in G per violino e pianoforte, Op. 78 (Vivace ma non troppo, Adagio, Allegro molto moderato).

10 luglio 2015, ore 17.00: Carlos Bruneel (flauto traverso), Lucas Blondeel (pianoforte)

Programma (con riserva di modifiche):

Joseph Jongen, Sonate per flauto traverso e pianoforte;

Sergei Prokofiev, Sonate per flauto traverso e pianoforte;

François Borne/Bizet, Fantaisie sur Carmen per flauto traverso e pianoforte;

Paul Agricole Genin/Verdi, Fantaisie sur La Traviata per flauto traverso e pianoforte.

I due concerti si terranno presso il Salone della Casa di Riposo per musicisti – Fondazione Giuseppe Verdi (Piazza Buonarroti 29, 20149 Milano), www.casaverdi.org.

Al termine dei concerti sarà possibile visitare la Cripta che racchiude le tombe di Giuseppe Verdi e Giuseppina Strepponi.

Concerti gratuiti su prenotazione: inviti

Academia Belgica – Via Omero 8, Roma – www.academiabelgica.it

index.php?option=com_acymailing&ctrl=stats&mailid=64&subid=757

aprile 25, 2015

Presentazione manifestazione “I Profumi di Lamole”

Filed under: incontri — Linguaculture @ 6:54 am


La manifestazione “I Profumi di Lamole”, giunta alla 14^ edizione, si svolgerà quest’anno da venerdì 5 a domenica 7 giugno, nella piccola ma suggestiva frazione di Lamole nel comune di Greve in Chianti, sulle rinomate colline conosciute fin dal ‘700 come luogo d’eccellenza per la produzione di grandi vini. Nell’occasione, nella piazza del paese, gli otto produttori presenteranno al pubblico le loro ultime annate.

Si tratta di un evento enologico destinato a un pubblico di appassionati e connaisseur, alla ricerca di luoghi ricchi di storia e tradizioni secolari, che vede come protagoniste assolute le nostre produzioni vitivinicole di rara eccellenza.

Un’escursione in Chianti, prevedendo una sosta a Lamole, oltre che di grandi vini durante la manifestazione enologica, vi offrirà anche una vista mozzafiato da un terrazzo naturale che domina il Chianti a 600 mt d’altitudine.

Informazioni utili e video sulla manifestazione:

Pagina Facebook:

https://www.facebook.com/profumidilamole

Video della manifestazione:

http://youtu.be/m7iJSgIIPyA

http://vimeo.com/32255447

e-mail: iprofumidilamole

Cellulare: 3286915071

Il Presidente

Simone Coccia

Associazione “I Profumi di Lamole”

Via di Lamole 10° – Loc. Lamole 50022 Greve in Chianti (FI)​

Profumi Lamole 2015_pieghevole.pdf

aprile 20, 2015

INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DI “TESTIMONIANZE” e prossime iniziative.

Filed under: Uncategorized — Linguaculture @ 4:55 pm

le iniziative di “Testimonianze” (dopo la fase del trasloco alla nuova sede) riprendono:

il prossimo 23 Aprile

gli "amici di Testimonianze" organizzano (a partire dalle 16.15) una visita guidata alle "Murate" e al Centro "Robert F. Kennedy (v. programma e modalità di partecipazione nel volantino allegato).

Da segnare in agenda anche l’INAUGURAZIONE della nuova sede della rivista

(posta all’interno del complesso delle "Murate", con ingresso da via Ghibellina 6)

il prossimo 6 Maggio (con una serata/ evento, a partire dalle 18.00)

e il 7 Maggio un’iniziativa, nel quadro delle giornate dedicate all’ Europa, alla Biblioteca delle Oblate (alle ore 17.00)

sul tema "Sponda Nord e Sponda sud: l’Europa alla riscoperta della sua anima mediterranea".

marzo 20, 2015

LettERRANZA news

Filed under: intercultura — Linguaculture @ 4:03 pm
valigialibro1.jpg

Questo mese su Letterranza puoi leggere:

Presentazione di Germogli Recisi a Lecco

Presentazione di Germogli Recisi a Lecco

Giovedì 19 Marzo alle 20:45 Salone di Vittorio Camera del Lavoro “Pio Galli” – Via Besonda 11 – 23900 Lecco Con Kossi KOMLA–EBRI (Medico e scrittore) e Regis RODRIGUEZ (Regista e animatore) Introduce Guerrino Donegà – Segretario Cgil Lecco – Modera Maria Luigia Longo – Flc Cgil Lecco Organizzato dalla CGIL e la FLC CGIL di Lecco. Germogli Recisi …

Leggi tutto.

---
Lucca, 20 marzo: presentazione del libro "La macchina sognante" di Julio Monteiro Martins

formazione Il 20 Marzo alle 17,30 al Teatro San Girolamo di Lucca si terrà la presentazione dell’ultimo libro di Julio Monteiro Martins, La Macchina Sognante. Il libro era in fase di uscita per Dicembre, ma poi la malattia gli ha impedito di …

Leggi tutto.

---

8 aprile: vita e opera di Julio Monteiro Martins, a Bologna

Pina Piccolo Sxrive: Cari amici e lettori di Julio Monteiro Martins, mercoledì 8 aprile ci sarà un pomeriggio dedicato alla figura e all’opera dello scrittore Julio Monteiro Martins, a Bologna alla Biblioteca Casa di Khaoula, dalle 16,30 alle 19,30. Qui a Bologna molti di noi hanno un grosso debito con lo scrittore, scomparso prematuramente lo scorso dicembre, sia per le …

Leggi tutto.

---

Ultima recensione

Recensione N. 31: Il comandante del fiume di Cristina Ali Farah

Recensione N. 31: Il comandante del fiume di Cristina Ali Farah

Di Karim Metref Dopo il suo eccellente Madre Piccola uscito nel 2007 per Frassinelli, la scrittrice italo-somala Ubax Cristina Ali Farah ci regala finalmente un suo nuovo romanzo, Il comandante del fiume (66th and 2nd, 2014). La storia si svolge a Roma. E’ la storia complessa e travagliata di una famiglia italo somala in esilio che non riesce a guardare …

Leggi tutto.

---

Ultime schede

Il divano non è un luogo comune: Stracomunitari

Il divano non è un luogo comune: Stracomunitari

Autore: Mohamed Malih Anno: 2013 Genere: Narrativa, Casa Editrice: Amazon (questo il link per acquistare il libro) Collana: Prezzo: € 4,60 Numero pagine: 90 ASIN: B00UGBV37M Descrizione: “Il divano non è un luogo comune” racconta la storia di Kamal e di Mohamed. Cittadino del Marocco, in Italia da abbastanza tempo per avere un’idea molto chiara di cosa nel Bel …

Leggi tutto.

---
Nastradin

Nastradin

Autore: Gino Luka Anno: 2014 Genere: Narrativa Casa Editrice: Lulu Collana: Prezzo: € 7,56 Numero pagine: 151 ISBN: 13 9781291736014 Descrizione: Nastradin e i racconti delle sue imprese sono entrati nella leggenda…Questo personaggio usa abilmente l’astuzia per imbrogliare, deridere e colpire i corrotti e gli ottusi, ridicolizzarne i limiti e i vizi. In alcuni aneddoti, con le sue battute, sdrammatizza i …

Leggi tutto.

---
Flocka

Floçka

Autore: Gino Luka Anno: 2014 Genere: Narrativa, fiabe Casa Editrice: Lulu Collana: Prezzo: € 7,48 Numero pagine: 90 ISBN: 13 9781291744538 Descrizione: Raccolta di fiabe albanesi

Leggi tutto.

---
Salto Mortale

Salto Mortale

Autore: Candelaria Romero Anno: 2014 Genere: poesia Casa Editrice: 66th and 2nd Collana: Aretusa, Collana Blu Prezzo: € 13.00 Numero pagine: ISBN: 978-88-7848-861-8 Descrizione: Nel circo del mondo China nera unisci terra e cielo all’orizzonte foglio bianco sii rete accogli il salto mortale.

Leggi tutto.

Buona lettura!

valigialibro1.jpg
info

?email_id=5&user_id=3892&controller=stats&action=analyse&wysija-page=1&render=1&wysijap=subscriptions

marzo 19, 2015

La Nota del Traduttore

Filed under: translations — Linguaculture @ 1:05 pm
spacer.gif
logo.gif
spacer.gif
spacer.gif nota_trad.gif

ROMANZO
Pezzi di vetro
di: Alain Mabanckou / editore: 66thand2nd
traduttore: Daniele Petruccioli – Traduzione dal francese
mabanckou_pezzi.gifSpesso noi traduttori ci lamentiamo di non avere abbastanza tempo. Ne vorremmo di più per tradurre, rileggere, ripensare alle nostre scelte, cambiare idea. Per Pezzi di vetro, la sensazione è stata fin dall’inizio che il tempo non sarebbe bastato mai. La traduzione di questo romanzo si è accompagnata a una gigantesca mole di dubbi, ripensamenti e profonde difficoltà su cui, anche solo dal punto di vista della loro comprensione e definizione, mi sento ancora molto indietro… (continua)

POESIA
Una trilogia palestinese
di: Mahmud Darwish / editore: Feltrinelli
traduttore: Elisabetta Bartuli e Ramona Ciucani – Traduzione dall’arabo
Trilogiapalestinese.jpgUno degli aspetti più impegnativi e appassionanti è stato lavorare sull’intertestualità. Nelle duecentotrenta pagine da me tradotte ricorrono più di centotrenta elementi intertestuali per la maggior parte citazioni, parafrasi, parodie… (continua)

SAGGIO
Chi scrive i nostri libri
di: Julio Cortázar / editore: SUR. 2014
traduttore: Giulia Zavagna – Traduzione dallo spagnolo (Argentina)
Chiscriveinostrilibri.jpgChi scrive i nostri libri, come sempre accade con Cortázar, è molti libri insieme. Ma soprattutto è un libro che non esiste, che non è nato in quanto tale dalla penna dell’autore, e di cui un’edizione originale vera e propria non c’è. È infatti un tassello, minuscolo, dell’immensa corrispondenza cortazariana (più di 1800 lettere, scritte a partire dal 1937, fino al 1984, a pochi giorni dalla morte), raccolta da Alfaguara in cinque volumi, e pubblicata da SUR in tre volumi a selezione tematica… (continua)

ROMANZO
La notte… l’attesa
di: Salvatore Adamo / editore: Fazi, 2015
traduttore: Nilo Pucci – Traduzione dal francese (Belgio)
Lanottelattesa.jpgQuesta novità letteraria Fazi 2015 La notte… l’attesa di Salvatore Adamo nella filiera dei cantautori-scrittori, è una sorpresa. E con questo titolo da refrain Le souvenir du bonheur est encore du bonheur è facile ripercorrere gli anni nella Bruxelles acquarellosa di Folon, quando l’Europa era ancora piccola e con un nome diverso, Comunità Economica Europea, CEE. La Grecia era appena entrata nel novero dei dieci paesi aderenti a cui rapidamente seguirono il Portogallo e la Spagna, un mix di lingue diverse e volti mediterranei così simili a quelle latitudini… (continua)

NORD
Fiabe lapponi
di: AA. VV. / editore: Iperborea, 2014
traduttore: Bruno Berni
FiabeLapponi.jpgIl popolo lappone, popolo nordico forse più degli altri, ma nomade e da sempre sotto la dominazione di almeno quattro nazioni – la Svezia, la Finlandia, la Norvegia e la Russia – non ha mai ottenuto, né del resto ha mai preteso, l’indipendenza politica, tantomeno quella culturale. I lapponi – ma sarebbe più giusto chiamarli «sami» – hanno sempre rappresentato per la Scandinavia una minoranza muta e quasi dimenticata. Secoli di isolamento hanno spinto gli stessi lapponi a considerare la propria come una cultura inferiore, un valore da rifiutare per poter essere accettati dal mondo circostante. La loro letteratura è giovane… (continua)

ROMANZO
L’orso che non c’era
di: Oren Lavie, illustrazioni di Wolf Erlbruch / editore: Edizioni e/o, 2014
traduttore: Silvia Manfredo – Traduzione dall’inglese
LOrsochenoncera.jpgTradurre L’Orso che non c’era ha rappresentato per me una prima volta, anzi, un insieme di prime volte. Innanzitutto, è stata la prima volta in cui ho tradotto un testo letterario dall’inglese, dato che ho avuto finora a che fare con il francese, e qualche puntatina nel tedesco. È stata infine la prima volta in cui mi sono trovata a tradurre un testo per l’infanzia, per quanto un po’ sui generis: L’orso che non c’era, infatti, un po’ per il tema affrontato e un po’ per il particolare linguaggio anche iconografico di cui è impregnato, strizza decisamente l’occhio anche a un pubblico di lettori adulti… (continua)

GIALLO
31 notti
di: Ignacio Escolar / editore: Marcos y Marcos
traduttore: Gina Maneri e gli allievi del Corso in traduzione editoriale dallo spagnolo 2013 – 2014 TuttoEuropa
31notti.jpgIl libro ha un ritmo serrato, un tono colloquiale, un plot fitto di personaggi loschi, sesso, droga e violenza. L’entusiasmo non manca. Non manca neppure qualche preoccupazione: riusciremo a rendere il ritmo, a trovare il tono giusto, a tradurre in modo plausibile le espressioni gergali… (continua)

Leggi anche l’articolo di Giovanni Maria Pedrani: – «È stato Alek a presentarmi al mio assassino, ma non gli serbo rancore.» […] l’unica frase citata nell’aletta sinistra del libro, per intrigare il lettore e giocare sull’ironia e l’ambiguità di un fatto improbabile… (continua)

spacer.gif editoriale.gif

Italo Libri
Chi avrebbe mai immaginato che anche a Østerbro, quartiere borghese di Copenaghen, ci fosse una libreria che punta sulla letteratura italiana? È stata una bella scoperta e si tratta di… (continua)

focus.gif

LIBRERIA
Italo Libri, la libreria e caffè letterario di Copenaghen
ItaloLibri_Logo.jpg
Situato in una stradina secondaria nei pressi di una chiesa e di un liceo, passandoci di fretta potrebbe anche passare inosservato. Due locali e mezzo… (continua)

PERSONAGGIO
Francesca Cosi e Alessandra Repossi
CosiRepossi.jpg
Traduttrici editoriali, autrici e giornaliste. Alla guida dello studio editoriale cosi&repossi
... (continua)

FIERA DEL LIBRO
Salon du Livre
Parigi, 20 – 23 marzo 2015
Francia

FIERA DEL LIBRO
Bologna Children’s Book Fair
Bologna, 30 marzo – 2 aprile 2015
Italia

FIERA DEL LIBRO
The London Book Fair
Londra, 14 – 16 aprile 2015
Gran Bretagna

FIERA DEL LIBRO
Salone Internazionale del Libro
Torino, 14 – 18 maggio 2015
Italia

eventi.gif

19-03-2015
SLAVIKA
Festival delle culture slave
Torino, 15 – 21 marzo 2015

19-03-2015
Casa delle Traduzioni di Roma
Roberto Arlt, quello “strano animale idiomatico”
con Raul Schenardi e Francesca Lazzarato
26 marzo ore 17.30
I linguaggi di Sada
con Carlo Alberto Montalto
31 marzo ore 15.00

19-03-2015
NUVOLEGGERE
1°Festival della letteratura disegnata
Santa Margherita Ligure
10 – 11 – 12 aprile 2015

26-02-2015
Ponti di parole
Traduttori e lettori a confronto.
A cura di Francesca Cosi e
Alessandra Repossi
Pistoia, dal 2 marzo al 3 giugno 2015

10-03-2015
BOOK PRIDE
bookpride2015.jpg
Fiera dell’editoria indipendente
Milano, 27 – 29 marzo 2015

02-03-2015
Lavorare con i libri
Libreria Todo Modo
Firenze, 21 e 22 marzo 2015

26-02-2015
Programma Caffè Traduttori 2015
Children’s Book Fair
Bologna
30 marzo – 2 aprile 2015

11-02-2015
Premio Benno Geiger per la traduzione poetica
Scadenza bando:
15 giugno 2015

07-02-2015
Il ballo di Irène Némirovsky al Teatro Parenti
Milano, 3 – 22 marzo 2015

05-02-2015
Migrant words. Tradurre John Berger, dalla poesia alla musica
Laboratorio di traduzione dall’inglese
con Riccardo Duranti e Francesco Forges
Casa delle Traduzioni
Roma, 8 – 10 aprile 2015

spacer.gif
spacer.gifCopyright © 2007, "N.d.T. – La Nota del Traduttore" spacer.gifDirettore Responsabile: Dori Agrosì
spacer.gif

-

marzo 17, 2015

CenTraS-Inter Translation News

Filed under: translations — Linguaculture @ 10:25 am

Translation News

Centre for Translation Studies (CenTraS) @ UCL

17th March 2015

1………………………………………………..

Call for papers: conference

Fansubbing in the World Context: Creativity, Conflicts and Controversy

8-10 July 2015

University of Vienna, Austria

http://lsp2015.univie.ac.at/participants/calls/colloquium-fansubbing-in-the-world-context-creativity-conflicts-and-controversy

2………………………………………………..

Call for papers: conference

Translation and Interpreting as a Means of Guaranteeing Equality under Law – TransLaw2016

2-3 May 2016

University of Tampere, Finland

www.uta.fi/ltl/translaw2016/cfp.html

3………………………………………………..

Conference

New Job Opportunities in Translation and Interpreting: Challenges for University Programmes and Language Services Providers

25-27 March 2015

Universidade do Porto, Portugal

www.translationcongress.com

4………………………………………………..

One-day Symposium

Translation as Collaboration: Translaboration?

18 June 2015

University of Westminster, London, UK

www.westminster.ac.uk/news-and-events/events/humanities/archive/2014/mlc/translation-as-collaboration-translaboration-one-day-symposium

5………………………………………………..

Open talk

AFFUMT (Association Française des Formations Universitaires aux Métiers de la Traduction)

L’enseignement de la traduction de l’italien au français à l’aide des nouvelles technologies de traduction automatique by Ilaria Cennamo + Analyse distributionnelle appliquée aux textes de spécialité : réduction de la dispersion des données par abstraction des contextes by Amandine Périnet

27 March 2015

University of Haute Alsace, Mulhouse, France

www.affumt.fr/infos-publiques

6………………………………………………..

Open talk

Cabins, Churches and Calico: cultural and material translation in the 19th-century American West, by Aisling McKewon

25 March 2015, 6pm

University of Westminster, London, UK

www.westminster.ac.uk/news-and-events/events/humanities/archive/2015/mlc/cabins,-churches-and-calico-cultural-and-material-translation-in-the-19th-century-american-west

7………………………………………………..

Job position

Senior Lecturer (maître de conférences, full-time position) in Spanish language and specialized translation

University of Haute-Alsace, Mulhouse, France

Deadline: 30 March 2015

www.galaxie.enseignementsup-recherche.gouv.fr/ensup/ListesPostesPublies/ANTEE/2015_1/0681166Y/FOPC_0681166Y_4077.pdf

www.ucl.ac.uk/centras

marzo 9, 2015

14 marzo “Ognuno ha la sua legge uguale per tutti”

Filed under: Uncategorized — Linguaculture @ 6:16 pm
loghi_2015_UW.jpg
INVITO

OGNUNO HA LA SUA LEGGE UGUALE PER TUTTI

Sabato 14 marzo 2015 ore 10.00

AULA MAGNA PALAZZO DI GIUSTIZIA BRUNO CACCIA

CORSO VITTORIO EMANUELE II, 130 TORINO

In occasione della 53ª Giornata Mondiale del Teatro e della 2ª Giornata Nazionale del Teatro in carcere.

Giovedì 26 marzo 2015 ore 18.00

AULA MAGNA CAMPUS LUIGI EINAUDI UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO

La nostra vita è regolata da norme giuridiche, ma anche sociali, morali o etiche: allora quando giudichiamo, condanniamo, assolviamo oppure scegliamo come comportarci, a quale legge facciamo riferimento?
E chi trasgredisce è davvero così “altro”?

"Ognuno ha la sua legge uguale per tutti" è il format teatrale dove si incontrano un gruppo di detenuti e uno di studenti. Ognuno si è preparato a improvvisare brevi storie di illeciti che l’altro gruppo dovrà condannare o assolvere, anzi, diviso in due fazioni contrapposte, condannare e assolvere. Questo, per constatare quanto i giudizi soggettivi siano rischiosi perché, nonostante le differenze, si equivalgono nell’essere parziali. E per sentire cosa dice la Legge dello Stato.

Ideazione basata su un questionario elaborato dalla Cattedra di Sociologia del diritto dell’Università di Torino.

Coordinamento registico di Claudio Montagna.

Spettacolo gratuito e aperto al pubblico.

marzo 3, 2015

CenTraS-Inter Translation News

Filed under: translations — Linguaculture @ 11:17 am

Translation News

Centre for Translation Studies (CenTraS) @ UCL

3rd March 2015

1………………………………………………..

Call for papers: conference

Extranslation in Theory and Practice: Representation of Turkish Culture through Translation

15-16 October 2015

Hacettepe University, Ankara, Turkey

www.extranslationturkey.hacettepe.edu.tr/english/index.shtml

2………………………………………………..

Call for papers: conference

Going East: An Interdisciplinary Conference on Travel and Intercultural Communication

Alexandru Ioan Cuza University of Iasi, Romania

4-5 June 2015

http://linguaculture.ro/entice

3………………………………………………..

Call for papers: conference

Segundo Encuentro Latinoamericano de Traducción Audiovisual

Hotel Villas Arqueológicas Cholula, Mexico

29-31 May 2015

www.tavlatinoamerica.com/inicio-2

4………………………………………………..

EST Book Purchase Grant

Deadline: 31 March 2015

The Book Purchase Grant is awarded annually to enable an academic institution to purchase Translation Studies publications. The aim is to enhance translation research in new contexts.

Amount: About 1000 euros per year

www.est-translationstudies.org/committees/literature_grant/literature_grant.html

5………………………………………………..

EST Translation Prize

Deadline: 1 June 2015

The EST Translation Prize, of 2 000 euros, is awarded annually for the most deserving project to translate key texts in Translation Studies (including research on interpreting and localization).

www.est-translationstudies.org/committees/translation_grant/index.html

6………………………………………………..

Call for applications

EMUNI Agricola International Translation Studies Summer School

Turku, Finland

1-12 June 2015

www.utu.fi/en/units/hum/units/languages/EASS/Pages/home.aspx

7………………………………………………..

Call for applications

Summer Program in Chinese-English Translation and Interpretation (CETIP)

13 July – 7 August 2015

School of Translation and Interpretation, University of Ottawa, Canada

Applications by: March 15, 2015

http://arts.uottawa.ca/translation/summer-programs

8………………………………………………..

Call for applications

CETRA Summer School 2015
24 August – 4 Sept. 2015

University of Leuven, Antwerp Campus, Belgium

www.arts.kuleuven.be/cetra/application.

9………………………………………………..

Másters, posgrados y especializaciones

Universitat Oberta de Catalunya

http://estudios.uoc.edu/es/masters-posgrados-especializaciones/artes-humanidades#anchor_60080

www.ucl.ac.uk/centras

febbraio 28, 2015

Torna il Maggio dei libri!

Filed under: libri — Linguaculture @ 10:28 am
logo
Newsletter 2/2015
Torna IL MAGGIO DEI LIBRI!
Roma, 27 Febbraio 2015

Il 23 aprile riparte IL MAGGIO DEI LIBRI, la campagna di promozione alla lettura organizzata dal Centro per il Libro e la lettura, ormai diventata un appuntamento abituale e diffuso in tutto il territorio nazionale, quest’anno affiancata da un ricchissimo programma di eventi legati all’iniziativa #ioleggoperché, promossa dall’Associazione Italiana Editori.

L’anno scorso è stata un successo a tre zeri: 3053 eventi distribuiti su tutte le regioni italiane, con un nuovo record di adesioni e tante iniziative per i più giovani. I numerosi appuntamenti, dislocati in librerie e biblioteche, scuole, ospedali, strutture carcerarie, strade, parchi e altri luoghi inediti, sono stati seguiti con vivo interesse dai media: quasi 1.200 articoli fra carta stampata e online, 176 testate radiofoniche nazionali e locali hanno raccontato i mille volti della lettura. Il web è stato fra i principali protagonisti con 150mila visualizzazioni del sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it e la crescita esponenziale dei like su Facebook (102.400, +45,53% dall’inizio della campagna) e dei follower su Twitter (7.200): autentici termometri dell’altissimo gradimento e coinvolgimento del pubblico.

Grazie a quanti ci hanno permesso di realizzare questi obiettivi! E per il 2015 vogliamo come sempre sollecitarvi a promuovere iniziative, aderendo alla campagna nella veste di organizzatori di eventi di promozione della lettura suggerendovi di privilegiare il format della lettura condivisa coinvolgendo ogni luogo della “quotidianità”. Quindi non solo librerie, biblioteche, scuole, spazi istituzionali ma anche locali pubblici, cinema, negozi, autobus, palestre e quanto la vostra fantasia ispirerà. Noi come sempre siamo disponibili a dare spunti. Con le scuole creeremo un canale diretto attraverso un blog dedicato che stiamo mettendo a punto.

Alla campagna si può aderire con progetti da realizzare tra il 23 aprile e il 31 maggio, inserendoli nella banca dati che da giovedì 5 marzo sarà disponibile all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/ per raccogliere e dare visibilità a tutte le attività del Maggio. Gli organizzatori che partecipano per la prima volta – e che quindi non hanno mai ricevuto le credenziali di accesso alla banca dati – dovranno richiederle prima di poter inserire le proprie iniziative. Tutti gli altri potranno utilizzare quelle già attribuite negli anni precedenti.

Presto saranno disponibili anche i materiali grafici da scaricare e personalizzare per promuovere il proprio programma di eventi: vi invitiamo come di consueto ad adottare il più possibile l’identità visiva della campagna.

Allo scopo di rendere più efficace la comunicazione, è necessario, come sempre, a compilare il modulo di adesione fornendo tutti i dati utili a descrivere nel dettaglio il vostro progetto.
Ma soprattutto vi chiediamo di mettere in campo tutta la vostra creatività e la vostra esperienza nelle attività di promozione della lettura perché anche quest’anno, dopo la conclusione della campagna, è previsto un premio alle iniziative più originali e innovative e altri incentivi sui quali vi informeremo.

Per info e assistenza potete contattare il Centro per il libro e la lettura, inviando una e-mail a ilmaggiodeilibri@cepell.it e fornendo un recapito telefonico.

Buon lavoro a tutti!

www.cepell.it

www.ilmaggiodeilibri.it

www.cepell.it
© Centro per il Libro e la Lettura

c?q=x%3dAhCO%26t%3da%26q%3dMFg%26r%3dNDaBN%26p%3dggvi9dLkc4PD-B5y9-b5y0-fCR9-geU00i1GZfUB%26B%3dpF1TfL.vCw%26E%3d-FbAPGc0TF

febbraio 25, 2015

Un folle e misero vagabondo?

Filed under: Uncategorized — Linguaculture @ 8:10 pm

La figura di Nastradin incarna tutte le sfumature dell’innocenza e della follia, compresi l’istinto, l’originalità, la spensieratezza, l’inintelligibilità delle azioni, il distacco dalla parte razionale dell’essere che può condurlo sia verso il bene sia verso il male. Come viandante girovago, Nastradin simboleggia la ricerca di cambiamenti, il cammino evolutivo, la gioia di vivere, la sregolatezza e il sogno a occhi aperti. La scelta di buttarsi a capofitto in qualcosa di nuovo non è dettata dalla ragione, ma dall’istinto e dallo spirito che lo guida, ed è per questo che gli eventi della sua vita sono inattesi. In senso spirituale, può rappresentare il passaggio a un livello di consapevolezza superiore.

Nella copertina del libro, il sole rappresenta il sé superiore, in quanto fonte di luce, la scintilla divina che lo abita e anche la mente illuminata dallo spirito, che è capace di vivere nel mondo materiale mantenendo una prospettiva spirituale. Il sole, infatti, è anche simbolo di chiarezza nella comunicazione e trasparenza nel modo di vivere, e oltre a rappresentare positività, allegria, entusiasmo, gioia e ottimismo è la forza della luce che trionfa sulle avversità.

Il numero 0 (inserito dentro il sole) ha il significato numerologico di “moltiplicatore universale”: ogni numero, moltiplicato per zero, dà sempre come risultato zero e rappresenta dunque l’unità del tutto; ed essendo questo il primo di tutti i numeri, rappresenta anche un nuovo inizio.

Lo zucchetto (qeleshe, in albanese) è un copricapo bianco a forma di calotta emisferica in lana cotta, che serve per ripararsi dal freddo o coprire la calvizie. Bianco come la neve pura che copre le cime delle montagne da cui ha origine, il cappello è legato simbolicamente al pensiero, alle idee, alla visione del mondo di colui che lo indossa.
Lo zucchetto protegge simbolicamente Nastradin come una sorta di “mano di Dio” posata sul suo capo, affinché il protagonista rimanga sotto la protezione divina, ma capisca anche che non può andare al di là del cielo, avvertimento contro l’inutile brama di raggiungere Dio. L’uomo deve salire quel gradino spirituale rappresentato dalla luce solare, simbolo della più alta luce della coscienza divina, e può “scalare” il cielo solo con lo spirito: prima, però, deve giungere alla consapevolezza di sé tramite la conoscenza.

Nastradin impugna una rosa rossa che simboleggia la personalità psichica in maturazione, come la rosa che lentamente si apre alla luce. A questo fiore spuntarono le spine dopo la cacciata dal Paradiso terrestre, e ciò serve a ricordare all’uomo le perdute dolcezze dell’Eden e il peccato originale. Simbolo di fede, della bellezza della vita e dell’amore, rappresenta la transizione dallo stato profano allo stato sacro. Il fagotto che Nastradin impugna nell’altra mano raffigura le esperienze che si porta con sé.

Lo accompagna l’amico asino, che il nostro eroe monta al rovescio perché i due non riescono a trovare un accordo. Quintessenza della mitezza e dell’umiltà in contrapposizione all’aggressività e alla superbia dell’uomo, l’asino per i popoli indoeuropei è simbolo di regalità e saggezza (è a dorso d’asino che Gesù entra a Gerusalemme). Il mite animale rappresenta anche l’istinto ed è un elemento che lega Nastradin al mondo reale.

Sono l’elevata complessità delle relazioni e la nostra limitata capacità di interpretare la realtà e gli eventi a condurci in una dimensione in cui il caos è onnipresente. Attraverso l’esempio della sua vita, Nastradin cerca di illuminare il nostro cammino con umorismo.

Sdoppiato nei due ruoli di servo arguto e servo sciocco, a volte maestro, altre ottuso studente, genio e folle, profeta visionario e buffone, giudice e imputato, con le sue parole esalta lo spirito umano. Nastradin è allo stesso tempo inizio e fine, né l’uno né l’altro, un qualcosa che sta nel mezzo.

Tramite i suoi aneddoti ci insegna a:
• Essere spontanei e lasciarci andare.
• Ricominciare da capo e affrontare il problema con mente aperta.
• Lasciarci alle spalle il passato e abbandonare la logica per seguire l’intuizione.
• Non prenderci troppo sul serio, per agire di pancia fidandoci dell’istinto.
• Non curarci mai di quello che pensa la gente.
• Ritrovare l’innocenza e avere fiducia nel futuro, godendoci il momento presente.
• Seguire il sentiero del cuore per fare solo ciò che ci entusiasma.
• Accantonare le preoccupazioni.
• Essere fieri della nostra unicità, essere originali.
• Pensare in modo diverso dagli altri, accettando la nostra follia…

quo_start._V337191906_.png Traduzioni dall’albanese in italiano di una raccolta di aneddoti sulla figura di Nastradin. Un viaggio attraverso la sua vita e le sue avventure, raccontate attraverso la sua sagace e ironica visione della vita. Un personaggio che scivola abilmente tra la sensazione di qualcosa di puramente favolistico, a reale e tangibile figura, capace di attraversare il tempo e lo spazio con la sua intelligenza a volta caustica… quo_end._V337191935_.png

= = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Nastradin: Vita e avventure di Nastradin Hoxha
Nastradin: Vita e avventure di Nastradin Hoxha
di Gino Luka
Maggiori informazioni

= = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

Amazon.it
Collegati con noi Facebook Twitter Pinterest

= = = = = = = = = = = = = = = = = = = =

transPixelURL-%3EgetImage()&token=5C3BB5C5B5F8F5F87215F9532ED7005F82F5DB92&source=standards

Older Posts »

The Silver is the New Black Theme. Blog su WordPress.com.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: