1° RAVENNA CHILDREN FESTIVAL – 2 giugno 2007

RAVENNA, 2 GIUGNO 2007 – PRESSO IL TEATRO RASI DI RAVENNA,
INIZIO SPETTACOLO ORE 16.00.

L’Associazione italo-albanese AGIMI presenta il primo festival interculturale che vedrà la partecipazione di molti bambini italiani e
immigrati. La direzione artistica è stata curata dal Maestro Alfred Isallari.
Hanno collaborato l’associazione Antenna italiana, i Camerunensi della
Romagna, Italia chama Brasil, La Quercia, Mabuhay e Noble Service
International.
Con il Patrocinio del Comune e della Provincia di Ravenna.
Con il sostegno dell’Associazione "Per gli altri".
INFO: 338-5918852
—————————————————

L’idea nasce da un bravo clarinettista albanese, diplomato al Conservatorio di Tirana, e membro dell’orchestra sinfonica della radio-televisione albanese che, attualmente, lavora a Ravenna.
Idealista come pochi, sostiene che la musica è il vero linguaggio interculturale: in essa ogni persona ed ogni popolo si ritrovano.
Ha quindi immaginato una manifestazione che accomunasse i bambini di tante etnie e di tante provenienze culturali.
I bambini canteranno in italiano non solo le canzoni popolari italiane ma anche quelle dei loro paesi da loro stessi tradotte.
Questo porterà gli alunni ad addentrarsi e a misurarsi con storie, personaggi e situazioni in un intreccio di relazioni e ponti culturali molto stimolante.

aspettando..AFRICANFEST

Unicomondo sarà presente e vi invita all’AFRICANFEST di Barbarano.

L’ AFRICA A BARBARANO CON AFRICANFEST

Dopo tre anni di assenza torna il piu’ importante rendez-vous con l’Africa : si tratta della ormai nota AFRICANFEST , evento culturale e musicale sull’ Africa , nel Basso Vicentino unico nel suo genere che riceve il patrocinio del Comune di Barbarano e per la prima volta il sostegno della Parrocchia Sacro Cuore di Gesu’.
Una festa importante nella zona che segna un goal nel campo avversario che non crede ad un possibile scambio di conoscenze e ad un dialogo tra italiani ed africani.
L’interesse che spinge qualche migliaio di persone a parteciparvi e l’emozione che si respira alla festa testimoniano invece una sempre piu’ intensa voglia di condivisione , una ricerca nell’altro di pace e fraternita’.
Anche quest’anno quindi e’ prevista una buona affluenza per il venerdi 15 e sabato 16 giugno , date dell’evento , a Barbarano Vicentino presso l’ area manifestazioni di via Zonato.
I gruppi organizzatori ( GUARANA’ EQUOMOVIMENTO di Ponte di Barbarano e GHANAIAN NATIONAL ASSOCIATION VICENTINA di Arzignano ) lavorano da mesi alla realizzazione di un sogno comune : offrire momenti di relazione uniti alla voglia reciproca di divertimento puntando i riflettori sull’Africa. Questo continente che ancora oggi non trova la sua pace e liberta’, incatenato dagli interessi economici dei Paesi ricchi, diviso da guerre , stretto nella morsa della fame. AFRICANFEST presenta un’altra Africa: quella che si esprime nella spiritualita’ delle cose belle come la pittura, la scultura, la musica e la danza. Una terra che nonostante tutto trova la forza di gioire e che conosce ancora
l’importanza di un sorriso regalato a tutti , quel sorriso che invece a casa nostra si smarrisce nel benessere e in mille ( forse inutili ) preoccupazioni.
Il programma e’ davvero ricco di interessanti proposte: mostre di pittura senegalese, batik, tinga tinga e togolese; mostra di scultura con l’artista senegalese SOW DOW che si esibira’ anche nella sua tecnica di lavorazione del legno. Lo scultore tiene a sottolineare
un importante concetto:
“ Quasi tutti i Paesi dell’ Africa hanno differenti culture e stili di vita, ma si riconoscono sempre fratelli. L’ errore sta dove le tradizioni si radicano talmente da impedire questo sentimento tanto da dimenticare cio’ che e’ il pilastro della cultura africana. E cioe’ che
lo Spirito e’ ovunque, nell ‘uomo e nel creato, che l’amore salva tutti e vive in ciascuno di noi , anche nella Natura .Bisogna saperlo riconoscere l’ uno nell’altro e lasciare che l’ amore viva e si manifesti; ma esso vive solo dove c’e’ la calma, c’e’ la pace “
Emozionante e deduttiva la mostra fotografica del fotografo pluripremiato SILVANO CHIAPPIN , autore di importanti e riconosciuti reportage che regala immagini cosi’ cariche di sentimento che sembrano nel loro silenzio, parlare.
Si trovera’ inoltre una bella “ vetrina “ di associazioni alcune delle quali africane che presenteranno la loro attivita’ e uno stand di commercio equo e solidale a cura della cooperativa UNICOMONDO di Santorso. La stessa interverra’ in una presentazione il venerdi’ sera prima degli spettacoli.
La novita’ di quest’anno e’ lo stand dell’ AFRICAN BEAUTY CENTER che realizzera’ splendide acconciature a tutte le donne amanti delle famose treccine africane.
Inoltre si potra’ trovare un ricco menu’ africano ( al quale si inseriscono alcuni piatti italiani ) con particolari bevande tra le quali il buonissimo guarana’ del Brasile.
Venerdi 15 ci sara’ un grande concerto reggae con protagonista i LES TOTEMS ZION BEAT, gruppo italo-africano che vanta una importante premiazione internazionale all’ ITALIAN REGGAE CONTEST e numerose partecipazioni al ROTOTOM SUNSPLASH . Il loro repertorio ( il primo cd “ Human Race “ nel 2002 ) unisce nei testi importanti contenuti quali razzismo , schiavitu’ , colonialismo emigrazione e amore utilizzando ben sei idiomi differenti: italiano, francese, inglese, diula, bete’ e shanty. Non e’ esclusa una travolgente sorpresa per questa serata: la partecipazione di una star internazionale della Costa d’ Avorio che probabilmente visitera’ la festa data la sua permanenza in Italia in
questa data.
Sabato 16 aprira’ la serata un simpatico AFRICAN SPRIZ in musica , il giusto aperitivo che introdurra’ una serie di spettacoli di musica e danze del Ghana e rappresentazioni di lontane ritualita’ dei Re .
Interessante la sfilata di moda AFRICAN FASHION che ha gia’ in passato riscosso un buon successo.
Sara’ impossibile non entusiasmarsi con i tre spettacoli di danza del ventre , tunisina e indiana che vede protagoniste affascinanti danzatrici dell’Associazione IL TAPPETO VOLANTE.
Segnaliamo l’importanza di questo evento non solo per i contenuti gia’ espressi , ma anche perche’ l’intero incasso andra’ a finanziare importanti progetti in Congo e Ghana.
Il primo , di tipo scolastico, prevede la costruzione a Bukavu di tre aule in muratura per un costo previsto di 18.000 euro mentre il secondo avvia la coltivazione di circa 25 ettari del miglio “Kapaala o sorghum”, Mango e Arachide nel Villaggio di Wiaga – distretto di Builsa, regione Upper East del Ghana. Quest’ultimo ha ottenuto il paternariato dell OIM
Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e verra’ a costare circa 108.000 euro.
A questo punto non resta che lasciarsi tentare da AFRICANFEST e non mancare , anche in caso di maltempo la manifestazione e’ assicurata con i suoi 1000 metri quadrati coperti.

 

Voci dal silenzio

http://www.comune.fe.it/vocidalsilenzio

e-mail:  vocidalsilenzio@libero.it

 

 

 

Sull’ultimo aggiornamento di "Voci dal silenzio" potete trovare, tra l’altro:

 

StoriediMondi

Ferrara 10 giugno 2007

ore 20, cena multiculturale – ore 21 Storiedimondi: Storie/Canti/musiche/Sapori/incontri

con Nader Ghazvinizadeh- Tahar Lamri – emBrassens-Nous

 

http://www.comune.fe.it/vocidalsilenzio/storiedimondi07.htm

 

6° Convegno Nazionale

"Culture e letteratura della migrazione"

"Confini: luoghi, storie, culture di frontiera"

Ferrara 4 – 5 maggio 2007

Le immagini del Convegno

 

 

 

 

Novità editoriali e schede bibliografiche:

 

v      Ubax Cristina Ali Farah, Madre piccola

 v   Melita Richter, Percorsi interculturali

v Rando Devole, L’immigrazione albanese in Italia

 

Racconti:
 
Leela Marampudi, Il rito (racconto inedito con un’illustrazione dell’autrice)

 
 
Culture della migrazione:
 
v Karim Metref, La non-epopea di un popolo smarrito. Recensione a Madre piccola di Cristina Ali Farah (da www.letteranza.org)
 
Eventi e segnalazioni:
v  Appuntamenti di Maggio con VALENTINA ACAVA MMAKA: 26 maggio 2007 MACOMER – (NU) (E-mail: libreriaemmepi@tiscali.it); – Macomer; 31 maggio 2007, Ore 18.00 – IMOLA, 31 maggio 2007; GENOVA, 11 Giugno 2007 Festival delle culture SUQ (direzione@epoche-edizioni.it)
 20 maggio-20 luglio, Museo Mineralogico Campano, Via San Ciro 2 , Vico Equense – Turn to Stone – nell’ambito de La Nuit des Musées – Inaugurazione Sabato 19 maggio ore 21 – espone, tra gli altri, Anton Roca – informazioni: 0818015668, www.museomineralogicocampano.it;
  La rivista Saudade presenta SCRITTURE MIGRANTI – incontri presso la Biblioteca Comunale di Terni con scrittori dei mondi che vivono e lavorano con noi: 28 maggio, MARCIA THEOPHILO 6 giugno, ARMANDO GNISCI – 14 giugno,RIBKA SIBHATU -28 giugno, CHRISTIANA DE CALDAS BRITO. rivistasaudade@gmail.com: http://www.rivistasaudade.it/
v Concorso di poesie migranti promosso dal giornale DI TUTTI I COLORI: scadenza 28 luglio 2007 

v  Roma, dal 7 giugno al 6 luglio 2007“Il dono della diversità” Rassegna interculturale di narrazione teatrale 1 Edizione – Cristina Ali Farah, Gabriella Ghermandi, Yvan Tetelbom, Christiane Bonnay, Cecilia Moreschi, Paolo Parnasi, I Diversi, quasi uguali, ma diversi, Alessandro Ghebreigziabiher – I Email: luisa.moreschi@tin.it Web: www.narrazioneinterculturale

Giullari, saltimbanchi, artisti di strada tra le antiche mura di Pennabilli

 

L’antica rocca che riunisce le pietre grigie della Rupe e del Roccione accoglie 250 artisti. Le sue piccole piazzette, le corti, le strade di pieve, ascoltano rapite le mille storie di giullari e di artisti di un tempo.

 

“Artisti In Piazza”

dal 30 maggio al 3 giugno 2007 Pennabilli (Pesaro-Urbino)

 

Comunicato Stampa

di MercurioAgencyPress

 

Il Servizio di Comunicazione per il Turismo e per gli Eventi Culturali destinato ai giornalisti

     

Pennabilli  Saranno oltre 60 le differenti compagnie internazionali di artisti di strada che arriveranno nel Montefeltro da tutti i continenti e dai luoghi più remoti e ricchi di magia del mondo.

A partire dal 30 maggio fino a Domenica 3 giugno 2007 , con l’imbrunire e fino al cuore della notte, vi aspettano più di 100 spettacoli differenti ogni sera e tutti, immancabilmente, magici. Passare alcuni giorni a Pennabilli (PU) lascia ricordi indelebili. Ma trascorrerci almeno una notte rapisce il cuore e la fantasia. Vi proponiamo di provare questa magica esperienza durante le magiche lune di “Artisti in piazza”  (www.artistiinpiazza.com) , la Corte dei Miracoli ideata dagli eclettici giovani organizzatori Enrico Partisani e Chiara Ligi (Ultimo Punto).

 

Funamboli, mille giocolieri, fuoco, luci, musiche,  mimi, artisti di ogni bottega e di ogni colore. E quest’anno Luminarium Levity un salto colorato in una atmosfera psichedelica, La Gabbia della Fantasia ospitata nel Mondo di Tonino Guerra ed il Tendales. Tra gli altri artisti arrivano dalla Spagna Albadulake che fondono clownerie e flamenco, dalla Danimarca i Lice de Luxe con la sapiente unione di musica dal vivo, teatro e tecniche circensi, e poi dalla Svizzera i Rozzo-Bianca che danno vita a robot e strambe macchine improbabili ma che affascinano grandi e bambini.

 

E proprio i bambini, anzi soprattutto loro, avranno i loro eroi ed i loro folletti. All’imbrunire ed alle prime ore della notte, il fascino di Pennabilli li trasformerà in piccoli artisti di strada.

 

Per interviste: 0541 928003 oppure 338 3563651 – 340 7136438

Per accrediti addetti Stampa e Giornalisti:

 

telefono 0541 928003               mail: press@artistiinpiazza.com

Info per specifico evento:  press@artistiinpiazza.com

 

Questo evento è segnalato dai Bed & Breakfast delle Marche

 

COM&TEC
La COM&TEC, associazione italiana per la comunicazione tecnica, organizza a Roma un seminario dal titolo "Tecnologie per la comunicazione e documentazione tecnica".

Il seminario si terrà a Roma il 15 giugno 2007 con inizio alle ore 10.30 presso l’Hotel Artemide in Via Nazionale, 22 – 00184 Roma.

La partecipazione ha un costo di euro 50,00, mentre per i soci COM&TEC la partecipazione è gratuita. Per coloro che si iscriveranno alla COM&TEC in occasione del seminario la partecipazione è gratuita.

Breve descrizione del seminario

Sempre più la comunicazione tecnica insieme alla documentazione sta diventando per le aziende un vero e proprio prodotto con una sua identità ben definita, un valore in continua crescita, regolato da tecnologie all’avanguardia. Ed è per questo che tra gli obiettivi di un sempre maggior numero di aziende vi è anche quello di favorire un accesso facile alle informazioni, strumento essenziale per il successo finanziario e la capacità di soddisfare le richieste di clienti sempre più esigenti.

L’obiettivo del presente seminario informativo è quello di evidenziare quanto la tecnologia moderna supportata da strumenti avanzatissimi stia migliorando questo prodotto.

Il primo relatore, Luca Rosati, ci presenta i concetti di usabilità e di architettura dell’informazione applicati non solo a contesti digitali, ma anche prodotti documentali tra cui la manualistica tecnica. Per questo, la documentazione tecnica deve essere concepita per soddisfare diverse esigenze e strategie di accesso, diverse tipologie di pubblico e diversi stadi di approfondimento. Un’interessante analisi di casi mostrerà l’applicazione alla manualistica cartacea e digitale di procedure maturate nell’ambito del software e del web, mentre particolare enfasi sarà data ai concetti trasversali di "information design", "architettura dell’informazione" e "wayfinding".

Oggi, utilizzare software di pubblicazione tradizionale risulta costoso e può generare errori, oltre che processi ridondanti. Inoltre, tempi stretti e problemi di varia tipologia portano le aziende ad emettere informazioni non qualitativamente adeguate al mercato con costi onerosi e scarsa soddisfazione da parte dei clienti. Fabrizio Lorenzini ed Alessio Marchetti della PTC, con il loro intervento presentano Arbortext come uno strumento in grado di ottimizzare ed automatizzare il processo di pubblicazione delle informazioni, basato sullo standard DITA (Darwin Information Typing Architecture).

Con il terzo intervento, Mario Spoto di Synthema, ci illustra come l’evoluzione del mondo della traduzione preveda ormai come standard l’uso di strumenti di traduzione assistita (CAT) ed, in misura sempre crescente, il ricorso alla traduzione automatica (MT). Gli strumenti CAT, grazie al meccanismo delle memorie di traduzione, permettono di recuperare e riutilizzare in modo semplice e rapido le porzioni di documentazione già tradotte in precedenza garantendo anche una notevole uniformità stilistica e la massima coerenza terminologica. L’intervento si propone di illustrare i concetti alla base del funzionamento di sistemi CAT e MT e della loro integrazione nell’intero processo documentale.

Emeline Massart di across, nel suo intervento conferma ulteriormente l’importanza ed il valore per la documentazione tecnica delle memorie di traduzione che permettono l’utilizzo di una terminologia precisa e funzionale per ogni settore. Ed è proprio grazie a questi nuovi strumenti, frutto di una tecnologia sempre più avanzata, che oggi possiamo affermare che le traduzioni multiple di frasi identiche con notevole dispendio di tempo, finalizzato alla ricerca di termini tecnici corretti e precisi, fanno ormai parte del passato.  Il potenziale di crescita dell’efficienza consiste oggi nell’organizzazione di processi ottimizzati in cui si parte dalla creazione del testo di origine sino ad ottenere un documento formattato, finito ed adatto alla lingua di destinazione.

Segue il link dal quale scaricare il programma ed il modulo d’iscrizione: http://www.tekom.de/upload/alg/Programma__ROMA_15%2006%2007.pdf

Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattare Tiziana Sicilia (Coordinamento COM&TEC) all’indirizzo
mailto:Tiziana.Sicilia@comtec-italia.org

Organizzazione COM&TEC

EDIZIONI FABULA

la Libreria si è arricchita di autori abbastanza difficili da reperire in rete ed ora è in grado di offrire una scelta di testi abbastanza accurata; a fianco degli autori classici, sia italiani che stranieri, potrete trovare, infatti, autori moderni di buona levatura letteraria come:

 

Benni – Böll – Borges – Bufalino – Bukowski – Buzzati – Calvino – Chiara – Cruz Smith – Eco – Fo – Gadda – Galli – Garcia Marquez – Ginzburg – Harris – Hesse – Huxley – Invernizio – Kafka – Kerouac – King – Kolosimo – Lucarelli – Manara (fumetti) – Mann – Miller J. – Milton – Morante – Moravia – Ortega y Gasset –Pasolini – Pavese – Pratolini – Ravera & Lombardo Radice – Saramago – Sciascia – Sepulveda – Simak – Stout – Terzani – Vonnegut – Wollf – Yourcenaur – Zimmer Bradley.

 

Nella sezione Religione & Filosofia è scaricabile una vera rarità, il VANGELO DI CAGLIOSTRO, ed anche gli ATTI DEGLI APOSTOLI apocrifi; mentre tra i Dossier meritano menzione LA STRAGE DI STATO, LA BANDA DELLA MAGLIANA e il testo integrale del PIANO DI RINASCITA DEMOCRATICA DELLA LOGGIA P2.

 

La Libreria è in continua espansione, quindi, se vi piace leggere, continuate a consultarla: è totalmente gratuita.

http://www.edizionifabula.it