10 AL MAGGIO DEI LIBRI!

c?q=5%3d4ZIV%26m%3dS%26w%3dU0Z%26x%3dU7SHU%26i%3dYm3b1jSdU0W7-4A62-TA63-XIY2-Ykb32o80Rlb5%2692%3dSATD%266%3dnK2NdQ.w7u%26J%3d-FZ5YCS2RC

CEPELL2015_RGB204_53_36.ridotto.jpg
NEWSLETTER MDL n.4/2017
Roma, 13 aprile 2017

– 10 al Maggio dei Libri!
23 aprile – 31 maggio

16797230_1081856128592478_695233179666381278_o.jpg

È partito il conto alla rovescia! Tra dieci giorni inizia Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura, giunta quest’anno alla settima edizione, promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca,con la partecipazione di partner istituzionali (Presidenza del Consiglio dei Ministri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, Associazione Nazionale Comuni Italiani) e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.

Nato nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore della lettura come strumento di crescita personale, civile e sociale, Il Maggio dei Libri inizia il 23 aprile, in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore promossa dall’UNESCO, e si conclude il 31 maggio, coinvolgendo enti locali, privati, scuole, festival, cinema, librerie, biblioteche, carceri, editori, associazioni culturali, istituti sanitari, negozi e molte altre realtà.

Quest’anno il claim scelto è Leggiamo insieme accompagnato dall’immagine guida realizzata dall’illustratore Guido Scarabottolo. Il tema della campagna è la lettura come strumento di benessere: leggere fa bene, è piacevole e salutare. I libri permettono di migliorarsi nei contesti più disparati aprendo nuove prospettive e arricchendo il nostro bagaglio esperienziale e culturale. La lettura costituisce un presidio contro l’analfabetismo di ritorno, permette un invecchiamento attivo: favorisce, appunto, il benessere psicofisico.

LOGO_MAGGIO%20DEI%20LIBRI%202017.jpg

I FILONI TEMATICI
Accanto al tema principale, la campagna sviluppa e accoglie iniziative legate ad altri tre filoni: la legalità, con incontri e dibattiti sui principali protagonisti della lotta alla criminalità; gli anniversari di scrittrici e scrittori illustri – nel 2017 infatti ricorrono i 125 anni dalla nascita di J. R. R. Tolkien, 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello, 150 anni dalla morte Charles Baudelaire, di 200 anni dalla morte di Jane Austen, 30 anni dalla morte di Marguerite Yourcenar; e il paesaggio, la sua difesa e il modo in cui lo hanno raccontato gli scrittori.

IL CONCORSO PER LE SCUOLE
Una novità di questa edizione che sta suscitando molto interesse, è il Concorso per scuole primarie e secondarie di primo grado dedicato alle Little Free Library, le biblioteche in miniatura dove prendere e lasciare libri, in libero scambio: “Ne hai vista qualcuna nella tua zona? Dove ti piacerebbe trovarla? Prova a pensarne una in un luogo da te amato, un luogo segreto. Appena l’hai immaginato disegna il luogo segreto che ami di più, vero o di fantasia, con dentro tanti libri da condividere con i tuoi amici”. I giovanissimi partecipanti dovranno inviare l’immagine (realizzata con tecniche tradizionali o digitali) entro il 10 giugno, accompagnata dai loro dati, all’indirizzo: ilmaggiodeilibri@cepell.it. I dodici disegni finalisti saranno pubblicati sul calendario 2018 del Centro per il libro e la lettura, che per il primo premio regalerà una Little Free Library. Inoltre, i primi tre classificati riceveranno un kit di libri ciascuno. Per tutti coloro che intendono cimentarsi con la creazione di queste speciali mini biblioteche, sia per partecipare al concorso sia per proprio diletto, è disponibile sul sito del Maggio dei Libri un tutorial che spiega l’occorrente e le fasi di realizzazione.

CREATIVI PER LEGGERE
Un’altra novità di questa edizione è il concorso Creativi per leggere, rivolto alle giovani generazioni e all’importanza del loro messaggio ai propri coetanei sul valore della lettura. I bambini e ragazzi, da soli o in compagnia, con la classe, con gli amici o fratelli possono creare una frase, un disegno, un video o anche uno spot radiofonico su quanto sia bella, divertente e utile la lettura. Slogan, disegni o i link a video e spot devono essere spediti via email a c-ll@beniculturali.it, inserendo in oggetto “creativi per leggereentro il 31 maggio 2017. Il Centro per il libro e la lettura premierà le realizzazioni più originali, regalando libri di narrativa, graphic novel, fumetti, albi illustrati.

LA TAVOLA ROTONDA ALLA FIERA DELL’EDITORIA ITALIANA TEMPO DI LIBRI
Il Maggio dei Libri 2017
inizia con uno slancio particolare, incentrato sul tema principale di questa edizione e all’interno di Tempo di Libri, la nuova Fiera dell’editoria italiana, in programma a Fiera Milano Rho da mercoledì 19 a domenica 23 aprile. Proprio domenica, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, alle ore 10.00 nella Sala Gothic del padiglione 4, è in programma la tavola rotonda La lettura come strumento di benessere, alla W di Wonder nello speciale alfabeto di Tempo di Libri: Romano Montroni, Stefano Bolognini, Rachele Bindi, Antonio Calabrò, Nicola Galli Laforest, Stefano Laffi, Ketti Mazzocco, Armando Massarenti e Vito Mancuso discuteranno non solo delle meraviglie della lettura ma anche e soprattutto delle tipologie e modalità diverse con le quali può essere d’aiuto nelle varie fasi della nostra vita. Sì perché il benessere in questo senso è inteso sia come fonte di piacere e di aiuto per una buona vita, sia – a livello individuale e sociale – come educazione permanente. Secondo un noto adagio, non si finisce mai di imparare, il che in un significato più profondo rimanda alla natura stessa dell’uomo che è curioso, ha bisogno di stimoli sempre nuovi, di perfezionarsi, di crescere. Ecco allora che la lettura diventa un vero e proprio presidio contro l’analfabetismo di ritorno, favorisce un invecchiamento attivo ed è salutare per mente e corpo. Lo straordinario potenziale “farmaceutico” e terapeutico dei libri sarà quindi al centro del dibattito e ciascun protagonista presenterà i vari tipi di rapporto con la lettura nelle diverse fasi del ciclo di vita di ogni individuo.

I BLOGGER PER IL MAGGIO DEI LIBRI
Nella nostra epoca 2.0, basata cioè sempre di più sull’interazione digitale tramite internet, anche il modo di fruire i libri si evolve e diventa “social”: sia nel senso di una maggiore condivisione sia nel senso di una partecipazione diretta all’esperienza di lettura. Uno dei luoghi virtuali più adatto a questa attività è il blog letterario, curato spesso da appassionati che di mestiere non sono necessariamente addetti ai lavori ma che, mettendo in rete recensioni di libri, commenti e analisi, costruiscono le cosiddette “community”: un po’ gruppi di lettura online, un po’ fan club legati magari ad autori in particolare oppure a generi specifici. Per questo Il Maggio dei Libri ha voluto quest’anno coinvolgere alcuni book blogger che segnaleranno eventi di loro interesse della campagna e, soprattutto, scriveranno di libri legati ai filoni tematici. Non solo: grazie alla collaborazione del Centro per il libro e la lettura, i book blogger potranno organizzare reading collettivi nelle biblioteche aderenti alla campagna. A partire dalla proposta di uno o più testi legati alle tematiche del Maggio dei Libri, e avendo invitato i partecipanti a portare essi stessi libri per loro significativi su quegli argomenti, si svilupperà un dialogo comune, alternato a letture di passi scelti.

STUDENTI RISTRETTI: REBIBBIA E SPOLETO
Gli studenti "ristretti" dell’IIS " J.Von Neumann" Roma-sezione ITE e dell’IIS " Sansi-Leonardi-Volta" di Maiano-Spoleto nelle iniziative #Rebibbiachelegge e il #MaggiodeiLibri sono coinvolti negli incontri collegati al Corso di Biblioteconomia carceraria (26 ottobre 2016 – 7 giugno 2017), proposto dal CESP- Centro studi scuola pubblica, ideato da Luisa Marquardt (“Università Roma Tre”), con la collaborazione di Elena Zizioli (Università “Roma Tre”), di Giorgio Flamini dell’IIS "Sansi-Leonardi-Volta" di Maiano-Spoleto e del Centro per il libro e la lettura.

All’interno del Corso per Il Maggio dei Libri viene promossa la lettura dell’Orlando Furioso, con la partecipazione di Francesca Gatto (Cepell). Pertanto l’Istituto di Rebibbia – che partecipa da tempo all’iniziativa e i cui studenti, nel 2015, hanno avuto una menzione speciale per il #MaggiodeiLibriaRebibbia- insieme al Liceo Artistico “Sansi-Leonardi-Volta” di Spoleto-Maiano rappresenteranno le attività svolte.

WORD CROSSING
Tra le iniziative alle quali il Centro per il libro e la lettura offre il proprio auspicio, nell’ambito de ll Maggio dei Libri, è da segnalare Word Crossing, coordinato dall’Associazione culturale GoTellGo: un progetto finanziato nell’ambito del Bando Io Leggo della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili per promuovere ed educare alla lettura ad alta voce. Sembra all’apparenza un’attività semplice, che non necessita di studio, ma non è così: per riuscire a trasmettere davvero lo spirito di un libro, per coinvolgere il pubblico di ascoltatori (che può essere il più vario possibile per età, gusti e stili di vita), occorrono metodologie definite, una formazione sul campo con attori e lettori esperti e tanta pratica: Word Crossing vuole offrire tutto questo, e diffondere il “contagio” della lettura in tutto il Lazio, soprattutto in aree con maggior criticità sociale, nonché valorizzare il patrimonio culturale della regione attraverso la diffusione di testi di autori laziali o di autori che abbiano ambientato lì le proprie opere. Gli strumenti saranno: 80 microlaboratori di lettura ad alta voce, 15 BookMob, nei quali dei volontari si daranno spontaneamente appuntamento in un luogo per leggere insieme o illustrare un libro, video tutorial sulla lettura ad alta voce; inoltre, si prevede di sviluppare una rete di stakeholder disposti a sostenere in futuro il progetto (dettagli su www.appasseggionellaletteratura.it/it/85/word-crossing).

Il Maggio dei Libri può contare sulla collaborazione di: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Poligrafico dello Stato, Associazione Italiana Editori, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Librai Italiani, Sindacato Librai Italiani, Società Dante Alighieri, Istituzione Biblioteche di Roma Capitale. A testimonianza del successo che la campagna continua a riscuotere, spicca la media partnership di Rai Cultura con i portali di RAI Scuola e RAI Letteratura, affiancata da RadioLibri.it: un’importante testata nazionale e una nuova protagonista della radio e del web, idealmente a unire il pubblico tradizionale e quello più digitalizzato. Tra gli altri accordi di partnership e le collaborazioni: Accademia della Crusca, Regione Lazio, Atlante digitale del ‘900 letterario, Casa delle Letterature di Roma, CESP Centro Studi per la Scuola Pubblica, Circolo dei lettori di Torino, Coordinamento delle Associazioni di promozione della lettura nelle scuole, Teatro di Roma e Laboratorio Integrato Piero Gabrielli, Cubo Festival – Un borgo di Libri, Festival della Lettura ad Alta Voce – Progetto di educazione alla lettura espressiva, Festival Pistoia Dialoghi sull’uomo, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura con il Salone Internazionale del Libro di Torino, Fondo Ambiente Italiano, Gabinetto Vieusseux (Firenze), Istituto Europeo di Oncologia, Associazione Forum del libro, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Libri nel Giro, Messaggerie, MUBA Museo dei Bambini Milano, Tempo di Libri, Unicoop Tirreno.

Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta come sempre al sito ufficiale della campagna www.ilmaggiodeilibri.it, punto di riferimento per aggiornamenti, notizie e materiali di approfondimento utili a progettare eventi legati ai filoni tematici. Affinché il Maggio dei Libri possa fiorire in tutta Italia con eventi originali e coinvolgenti, è fondamentale la collaborazione creativa di tutti.

Le adesioni sono aperte e partecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei Libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2017, all’indirizzowww.ilmaggiodeilibri.it/registrazione: le attività dovranno svolgersi tra il 23 aprile e la fine di maggio. Dall’area Download del sito si possono scaricare il logo e i materiali promozionali, da utilizzare per creare la massima identità visiva. Nella banca dati, da questa edizione, è possibile arricchire la scheda dell’evento con un’immagine o una locandina e, dopo la convalida, condividerla su social network, blog e siti grazie a un link diretto. Quest’anno, inoltre, tutti gli organizzatori riceveranno come riconoscimento ufficiale, al termine dell’operazione di inserimento, il badge “Partecipiamo anche noi”, da condividere su siti, social network e, stampato, da utilizzare insieme alle locandine e sulle vetrine.

Per condividere esperienze, foto, video, eventi e suggerimenti, l’appuntamento social con il #MaggiodeiLibri è come sempre sulla pagina Facebook/ilmaggiodeilibri, su Twitter @maggiodeilibri e, novità di quest’anno, anche su Instagram@ilmaggiodeilibri. Tutti i canali saranno aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dall’hashtag ufficiale, e raccoglieranno osservazioni e commenti nell’intento di costruire una comunità di lettori e di scambio di “buone pratiche”. E, per restare sempre connessi, un Social Feed sull’homepage del sito aggregherà in tempo reale tutte le interazioni social.

#MaggiodeiLibri
www.ilmaggiodeilibri.it
www.facebook.com/ilmaggiodeilibri
https://twitter.com/maggiodeilibri
www.instagram.com/ilmaggiodeilibri

Ufficio stampa
Ex Libris Comunicazione
Tel. 02 45475230, 334 6533015
ufficiostampa@exlibris.it
www.ilmaggiodeilibri.it
www.cepell.it
www.libriamociascuola.it
© Centro per il Libro e la Lettura

Ancora un mese e sarà Maggio dei Libri!

c?q=3%3dIaHT%262%3dT%26v%3dSNZ%26w%3dSLTGS%26x%3dZl1q2iQsV9UL-504G-U04H-YHWG-ZjZH3n6OSkZJ%265%3duK9MkQ.462%26J%3d-GWGWPZBYPZ

CEPELL2015_RGB204_53_36.ridotto.jpg
NEWSLETTER MDL n.3/2017
Roma, 23 marzo 2017

Ancora un mese e sarà Maggio dei Libri!
23 aprile – 31 maggio

Manca un mese esatto alla primavera della lettura, che sboccerà con la settima edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, e che si avvale del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

immagine%20maggio%20dei%20libri%202017_guido%20scarabottolo.jpgLa campagna, nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare e promuovere il valore sociale della lettura quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, è diventata un appuntamento atteso – anche dai media che lo seguono con grande attenzione – abituale e diffuso in tutta Italia: inizia il 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO del libro e del diritto d’autore, e si conclude il 31 maggio.

Il claim scelto per l’edizione 2017 è Leggiamo insieme, accompagnato dall’immagine guida creata dall’illustratore Guido Scarabottolo. La campagna è incentrata sulla lettura come strumento di benessere: leggere è divertente, piacevole e salutare, è un balsamo per la mente fatto di pagine e immaginazione. I libri permettono di ampliare le proprie potenzialità e di migliorarsi a ogni età, nei contesti più diversi: la lettura costituisce un’attività di educazione permanente, è un presidio contro l’analfabetismo di ritorno, permette un invecchiamento attivo, favorisce il benessere psicofisico.

LOGO_MAGGIO%20DEI%20LIBRI%202017.jpg

Il Maggio dei Libri 2017 sarà inaugurato il 23 aprile a Milano alla nuova fiera dell’editoria italiana Tempo di Libri, con una Tavola rotonda del Centro per il libro e la lettura dedicata proprio alla lettura come strumento di benessere, che coinvolgerà esperti di diversi settori per illustrare il rapporto con la lettura nelle diverse fasi del ciclo di vita di ogni individuo e spiegarne i benefici ad ogni livello.

In risposta al gradimento mostrato dagli organizzatori l’anno scorso, inoltre, anche in questa edizione la campagna affianca al tema principale tre filoni tematici: la legalità, con letture e dibattiti sul senso di responsabilità civile e sui protagonisti della lotta contro ogni tipo di crimine (che includerà, il 23 maggio a Palermo, un evento di commemorazione a 25 anni dalla morte del magistrato Giovanni Falcone, sotto l’auspicio del Centro per il libro e la lettura e organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca); gli anniversari di scrittori e scrittrici illustri – perché il 2017 è un anno ricco di ricorrenze letterarie, come i 125 anni dalla nascita di J.R.R. Tolkien, 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello, 150 anni dalla morte di Charles Baudelaire, 200 anni dalla morte di Jane Austen, 30 anni dalla morte di Marguerite Yourcenar; e il Paesaggio, per scoprire come è raccontato dagli scrittori e con quali modalità tutti noi siamo chiamati a difenderlo.

Il Maggio dei Libri si è distinto, fin dalla prima edizione, per il suo carattere di rete, favorendo la collaborazione e l’interazione fra istituzioni, privati, scuole, biblioteche e librerie, associazioni, negozi, attività di promozione della lettura sul territorio. La finalità comune, e anche la sfida, era ed è quella di dare spazio alla creatività e all’originalità, mostrando non solo quanto leggere sia benefico e piacevole, ma anche come nessun luogo sia davvero estraneo ai libri. Portare i libri fuori dai loro contesti tradizionali per dimostrare che sono di casa ovunque: questa l’ispirazione originaria della campagna, alla base dei suoi successi anno dopo anno, e l’obiettivo anche di questa settima edizione. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, l’invito è ad organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della campagna, come da tradizione, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture carcerarie, librerie) sarà assegnato il Premio Maggio dei Libri 2017.

Quest’anno, inoltre, è stato bandito un Concorso per scuole primarie e secondarie di primo grado dedicato alle Little Free Library, le biblioteche in miniatura dove prendere e lasciare libri, in libero scambio: “Ne hai vista qualcuna nella tua zona? Dove ti piacerebbe trovarla? Prova a pensarne una in un luogo da te amato, un luogo segreto. Appena l’hai immaginato disegna il luogo segreto che ami di più, vero o di fantasia, con dentro tanti libri da condividere con i tuoi amici”. I giovanissimi partecipanti dovranno inviare l’immagine (realizzata con tecniche tradizionali o digitali) entro il 10 giugno, accompagnata dai loro dati, all’indirizzo: ilmaggiodeilibri@cepell.it. I dodici disegni finalisti saranno pubblicati sul calendario 2018 del Centro per il libro e la lettura, che per il primo premio regalerà una Little Free Library. Inoltre, i primi tre classificati riceveranno un kit di libri ciascuno.

Il Maggio dei Libri può contare sulla collaborazione di: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Poligrafico dello Stato, Associazione Italiana Editori, Associazione Italiana Biblioteche, Associazione Librai Italiani, Sindacato Librai Italiani, Società Dante Alighieri, Istituzione Biblioteche di Roma Capitale. A testimonianza del successo che la campagna continua a riscuotere, spicca la media partnership di Rai Cultura con i portali di RAI Scuola e RAI Letteratura, affiancata da RadioLibri.it: un’importante testata nazionale e una nuova protagonista della radio e del web, idealmente a unire il pubblico tradizionale e quello più digitalizzato. Tra gli altri accordi di partnership e le collaborazioni: Atlante digitale del ‘900 letterario, Casa delle Letterature, Centro Studi per la Scuola Pubblica, Circolo dei lettori di Torino, Coordinamento delle Associazioni di promozione della lettura nelle scuole, Festival della Lettura ad Alta Voce – Progetto di educazione alla lettura espressiva, Festival Pistoia Dialoghi sull’uomo, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, Fondo Ambiente Italiano, Gabinetto Vieusseux (Firenze), Istituto Europeo di Oncologia, Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Libri nel Giro, Messaggerie, Unicoop Tirreno

Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta come sempre al sito ufficiale della campagna www.ilmaggiodeilibri.it, punto di riferimento per aggiornamenti, notizie e materiali di approfondimento utili a progettare eventi legati ai filoni tematici. Le adesioni sono aperte e partecipare è semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei Libri o direttamente sulla piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei Libri 2017, all’indirizzo www.ilmaggiodeilibri.it/registrazione. Le attività dovranno svolgersi tra il 23 aprile e la fine di maggio. Dall’area Download del sito si possono scaricare il logo e i materiali promozionali, da utilizzare per creare la massima identità visiva. Nella banca dati, da questa edizione, è possibile arricchire la scheda dell’evento con un’immagine o una locandina e, dopo la convalida dell’iniziativa, condividerla su social network, blog e siti grazie a un link diretto. Quest’anno, inoltre, tutti gli organizzatori riceveranno come riconoscimento ufficiale, al termine dell’inserimento delle loro iniziative, il badge “Partecipiamo anche noi”, da condividere su siti, social network e, stampato, da utilizzare insieme alle locandine e sulle vetrine.

Per condividere esperienze, foto, video, eventi e suggerimenti, l’appuntamento social con il #MaggiodeiLibri è come sempre sulla pagina Facebook/ilmaggiodeilibri, su Twitter @maggiodeilibri e, novità di quest’anno, anche su Instagram @ilmaggiodeilibri. Tutti i canali saranno aperti alla condivisione di foto, video e resoconti di partecipanti e organizzatori contraddistinti dall’hashtag ufficiale, e raccoglieranno osservazioni e commenti nell’intento di costruire una comunità di lettori e di scambio di “buone pratiche”. E, per restare sempre connessi, un Social Feed sull’homepage del sito aggregherà in tempo reale tutte le interazioni social.

#MaggiodeiLibri
www.ilmaggiodeilibri.it
www.facebook.com/ilmaggiodeilibri
https://twitter.com/maggiodeilibri
www.instagram.com/ilmaggiodeilibri

Ufficio stampa
Ex Libris Comunicazione
Tel. 02 45475230, 334 6533015
ufficiostampa@exlibris.it
www.ilmaggiodeilibri.it
www.cepell.it
www.libriamociascuola.it
© Centro per il Libro e la Lettura

IL MAGGIO DEI LIBRI 2017

c?q=7%3dEePX%26x%3dX%264%3dWJV%265%3dWHXOW%26t%3ddt5m6qUoZGYH-9H8C-YH8D-cPaC-drdD7v0KWsdF%269%3d3O5QsU.z00%26N%3dEaIaIcOWK

CEPELL2015_RGB204_53_36.ridotto.jpg
Roma, 27 febbraio 2017

Il Maggio dei Libri 2017

immagine%20maggio%20dei%20libri%202017_guido%20scarabottolo.jpgStiamo lavorando alla settima edizione del Maggio dei Libri, la campagna nazionale di promozione della lettura nata nel 2011 con l’obiettivo di sottolineare il valore sociale della lettura, quale elemento chiave della crescita personale, culturale e civile.

La campagna parte il 23 aprile, in coincidenza con la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore promossa dall’UNESCO, e prosegue per tutto il mese di maggio. Promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo è sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e si avvale del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Il claim istituzionale di questa edizione è Leggiamo insieme, accompagnato dall’immagine guidacreata dall’illustratore Guido Scarabottolo. Il tema centrale è quello della lettura come benessere al qualesi affiancheranno altri tre filonitematici: la legalità, con letture e dibattiti sul senso di responsabilità civile e sui protagonisti della lotta contro ogni tipo di crimine (incluse le iniziative legate all’anniversario della morte di Giovanni Falcone); gli anniversari di scrittori illustri – perché il 2017 è un anno ricco di ricorrenze letterarie, come i 125 anni dalla nascita di J.R.R. Tolkien, 150 anni dalla nascita di Luigi Pirandello, 150 anni dalla morte di Charles Baudelaire, 200 anni dalla morte di Jane Austen, 30 anni dalla morte di Marguerite Yourcenar; e il Paesaggio, per scoprire come è raccontato dagli scrittori e con quali modalità tutti noi siamo chiamati a difenderlo.

Con l’occasione, vi ricordiamo che è aperto un canale diretto di comunicazione con e per le scuole attraverso il sito www.libriamociascuola.it, sul quale potete trovare articoli, testimonianze di eventi passati, spunti per nuovi progetti e sinergie, arricchito ora dalla pagina Facebook/libriamociascuola.

LOGO_MAGGIO%20DEI%20LIBRI%202017.jpg

Da parte nostra offriremo visibilità a tutti i progetti di promozione del libro e della lettura che si svolgeranno in Italia tra il 23 aprile e il 31 maggio, attraverso la banca dati on-line che è il motore della comunicazione della campagna. Per aderire occorre registrare le proprie iniziative sul sito www.ilmaggiodeilibri.it,dal quale si possono scaricare il logo e i materiali promozionali che vi invitiamo caldamente a utilizzare per creare la massima identità visiva. Da quest’anno sarà possibile arricchire la scheda dell’evento con un’immagine o una locandina e condividerla sui propri social network, blog e siti grazie a un link diretto.

Fra tutte le iniziative presenti in banca dati, a fine campagna, saranno selezionate le cinque più originali, alle quali sarà assegnato il Premio Maggio dei Libri 2017.

La segreteria organizzativa è a disposizione per approfondimenti e informazioni: ilmaggiodeilibri@cepell.it ; tel. 06.684089 42-58-39-40.

Buon lavoro e buone letture a tutti

www.ilmaggiodeilibri.it
www.cepell.it
www.libriamociascuola.it
© Centro per il Libro e la Lettura

Hard at work for the spring time show

testata_gen_en_w600_h340.png
selezione_illustratori_w182_h103.jpg
Illustrators Selection

From 9 to 11 January there was the selection of the Illustrators Exhibition for the 2017 Bologna Children’s Book Fair.
See the 75 selected illustrators.

separatore_w566_h1.jpg
selezione_braw_w182_h103.jpg
BolognaRagazzi Award

From 10 to 11 February in Bologna the selection for the BolognaRagzzi Award will take place; in addition to the traditional categories, two extra sections: the special 2017 "Children’s Art Books" and "Books & Seeds", which this year becomes a permanent category.
Find out more.

separatore_w566_h1.jpg
extraordinary_library_logo_w182_h137.jpg
The Extraordinary Library

Great success for the exhibition "The Extraordinary Library" curated by Bologna Children’s Book Fair at the Fortezza da Basso in Florence on 19-21 January, part of Pitti Immagine Bimbo 84 fashion show.
Relive the event by visiting our photo gallery.

separatore_w566_h1.jpg
digital_w182_h103.jpg
Bologna Digital Media Hall

The program of the Bologna Digital Media Hall events is almost ready and promises to be full of new themes, useful discussions and opportunities. 2017 will be the year of augmented reality, creative technology and new printing and content services for digital including on Monday 3 – Luca Prasso – creative technologist for Google’s Daydream Labs.
See more preview highlights here.

separatore_w566_h1.jpg
ibby_logo_w182_h87.jpg
Ibby/Reforma Children in Crisis

Ibby – International Board on Books for Young People, on the occasion of the meeting of its American section (USBBY), has launched an online auction to support the "IBBY/REFORMA Children Project in Crisis".
Find out how to participate.

ticket_online_en_w600_h223.png
footer_separatore_w600_h3.png
footer_w182_h77.jpg
www.bolognachildrensbookfair.com
Condividi: mnemailico.gif mnfbico.gif mntwico.gif mngpico.gif mnlnico.gif

wb.gif?c=kv73&d=2u6&h=2fjpjktbs5abf4f6a9j4t8ujue&i=4r3&iw=a&p=H689105118&sn=1gn

Il Centro per il libro a Più libri più liberi

CEPELL2015_RGB204_53_36.ridotto.jpg
NEWSLETTER n.20/2016
plpl.jpg
Roma, 05 dicembre 2016
Il Centro per il libro e la lettura a

Più libri più liberi 2016

Dal 7 all’11 dicembre il Centro per il libro e la lettura è presente a Più libri più liberi – Fiera nazionale della piccola e media editoria (Palazzo dei Congressi – Roma) con uno stand (N10) in cui i visitatori possono trovare notizie, approfondimenti e anticipazioni sui tanti progetti condotti lungo l’arco dell’anno e con quattro appuntamenti organizzati direttamente e inseriti nel programma della Fiera.
Nello stand viene attivato uno sportello informativo su 18app, il bonus cultura per i diciottenni, che è gestito da un gruppo di studenti del Liceo Righi di Roma, con il quale il Centro ha stipulato una convenzione di Alternanza scuola-lavoro.

Questi gli appuntamenti:

Mercoledì 7 dicembre, ore 12, Sala Diamante
Protagonista è Il Maggio dei libri, la grande campagna nazionale di promozione del libro e della lettura organizzata ogni anno dal Centro, che nell’edizione 2016 ha fatto registrare più di 3.000 eventi. A Più libri più liberi vengono presentati i vincitori del Premio Il Maggio dei libri, il riconoscimento istituito per valorizzare l’impegno dei soggetti aderenti alla campagna e incoraggiare la partecipazione alle prossime edizioni.
Intervengono i rappresentanti delle realtà premiate insieme al Presidente del Centro Romano Montroni e a Filippo La Porta.

Giovedì 8 dicembre, ore 12, Sala Corallo
Presentazione del libro L’ostinazione al servizio della democrazia di Francesco Mugheddu (Edizioni Centro Studi Erickson): interviene l’autore, accompagnato dalle letture di Francesca Gatto.

Giovedì 8 dicembre, ore 13, Sala Diamante
Il Direttore del Centro Flavia Cristiano parteciperà all’incontro “Il mestiere di libraio: un’opportunità per il futuro”, che presenterà l’undicesimo corso della Scuola Librai Italiana, promossa dall’ALI Associazione Librai Italiani e sostenuta dal Cepell.

Venerdì 9 dicembre, ore 11, Sala Turchese
Incontro dedicato a La promozione della lettura sul web, con il Direttore del Centro Flavia Cristiano, Carlo Albarello, docente ADI, responsabile dell’Atlante Digitale del Novecento Letterario, la partecipazione di Simone Giorgi e degli studenti delle scuole in rete partecipanti al progetto.

CEPELL2015_RGB204_53_36.ridotto.jpg

www.cepell.it
© Centro per il Libro e la Lettura

Settembre 2016: Una mostra e un libro!

logo

Newsletter settembre 2016

Confermare la vostra presenza (inviti):

Inaugurazione della mostra "I muri parlano – De muren spreken – Walls talk": 15 settembre 2016, ore 18.00

"I muri parlano" è un progetto internazionale riguardante muri e parole. 55 parole donate da 55 persone con un legame particolare con la lingua italiana: scrittori, poeti, traduttori, giornalisti, insegnanti e artisti. Le loro parole sono state, in seguito, elaborate graficamente da 55 calligrafi provenienti da tredici paesi diversi e poi posizionate su 55 muri italiani.

Essenziale è l’incontro tra persone, muri e parole, ma anche il crossover di diverse discipline e forme d’arte: fotografia, calligrafia e lingua. Eppure qui non si tratta di writers o street artists che scrivono sui muri, ma di calligrafia.

newsletter 1

Da Genova a Palermo. Da addiopizzo a viandanza. La potenza della lingua, la ruvida bellezza di un muro e quella silenziosa della scrittura manuale: ne I muri parlano troverete tutto questo, un racconto di persone, muri e parole. E come risultato: un libro e una mostra, in Belgio e in Italia.

Progetto di Joris Wouters in collaborazione con Joke van den Brandt ed Emiliano Biagio Manzillo.

La mostra rimarrà aperta fino al 28 settembre, dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 17.00.

TORNA IL MAGGIO DEI LIBRI: IL 15 MARZO APRE LA BANCA DATI

TORNA IL MAGGIO DEI LIBRI: IL 15 MARZO APRE LA BANCA DATI
Dal 23 aprile al 31 maggio 2016 torna per il sesto anno consecutivo IL MAGGIO DEI LIBRI, la campagna di promozione alla lettura organizzata dal Centro per il Libro e la lettura, divenuta ormai un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia.

A testimoniare l’attenzione sempre alta nei confronti del bisogno di lettura e condivisione di storie, sono i numeri del successo dell’anno scorso: 3.461 eventi con un nuovo record di adesioni e numerose iniziative per i più giovani. I tanti appuntamenti sono stati seguiti con vivo interesse dai media: oltre 1.400 articoli fra carta stampata e online. Il web è stato fra i principali protagonisti con 178mila visualizzazioni del sito ufficiale www.ilmaggiodeilibri.it, la paginasu Facebook arrivata a 105.829 like e i follower su Twitter saliti a 7.783: autentici termometri del gradimento e coinvolgimento del pubblico.

Siamo grati a tutti coloro che ci hanno consentito di raggiungere questi obiettivi. Per continuare a crescere insieme e colorare di vivacità e letture l’edizione di quest’anno, vi invitiamo a progettare e promuovere iniziative, aderendo alla campagna nella veste di organizzatori di eventi di promozione della lettura. Privilegiate il più possibile il format della lettura condivisa, favorendo l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolgendo quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, anche apparentemente estranei alla lettura. Insieme quindi a librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, giocate a portare i libri anche nei locali pubblici, nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre e ovunque la vostra fantasia vi ispirerà. Il cuore del Maggio dei libri, infatti, batte grazie alla vostra creatività ed esperienza: date libero sfogo all’immaginazione, create occasioni e attività di promozione della lettura fuori dagli schemi, bizzarre, strabilianti! Perché anche quest’anno, dopo la conclusione della campagna, è previsto un premio alle iniziative più originali e innovative.

Quest’anno il Maggio dei libri offre quattro prospettive nuove per declinare il valore della lettura: la varietà e la ricchezza dei suoi contenuti saranno infatti scandite da alcuni filoni chiave, che vi invitiamo a seguire come linee guida per le vostre iniziative. Il primo riguarda la biblioterapia: il potere benefico dei libri entrerà nelle carceri, nelle scuole ristrette e nei centri di accoglienza polifunzionali con reading, cineforum letterari e altri appuntamenti. Il secondo è Shakespeare 400, dedicato all’anniversario della morte del Bardo: in collaborazione con il British Council, saranno organizzate varie iniziative nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite, per celebrare la grandezza e l’importanza non solo letteraria, ma anche socio-antropologica di William Shakespeare. Il terzo filone è costituito dal progetto con le Little free libraries, per diffondere sul territorio e nei luoghi di passaggio quotidiano mini biblioteche gratuite. Il quarto, la valorizzazione delle biblioteche attraverso diverse iniziative tra cui il Biblioraising, che consentirà ad alcune biblioteche di acquisire gli strumenti e le conoscenze necessarie alla ricerca di fondi.

Come sempre noi del Centro per il libro siamo disponibili a offrire spunti e in particolare per le scuole è aperto un canale diretto di comunicazione attraverso il sito dedicato www.libriamociascuola.it, sul quale potete trovare articoli, testimonianze di eventi passati, spunti per nuovi progetti e sinergie, arricchito ora dalla pagina www.facebook.com/libriamociascuola/

Saranno disponibili anche i materiali grafici da scaricare e personalizzare per promuovere il proprio programma di eventi: vi invitiamo come di consueto ad adottare l’identità visiva della campagna.

È possibile aderire alla campagna con iniziative che si svolgano tra il 23 aprile e il 31 maggio. Vi chiediamo di segnalarcele inserendole – con descrizioni accattivanti e dettagliate – nella piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/. La banca dati sarà aperta e disponibile da martedì 15 marzo: gli organizzatori che partecipano per la prima volta – e che quindi non hanno mai ricevuto le credenziali di accesso alla banca dati – dovranno richiederle prima di poter inserire le proprie iniziative. Tutti gli altri potranno utilizzare quelle già attribuite negli anni precedenti. Allo scopo di rendere più efficace la comunicazione, è necessario, come sempre, compilare il modulo di adesione fornendo tutti i dati utili a descrivere nel dettaglio il vostro progetto.

Per info e assistenza potete contattare il Centro per il libro e la lettura, inviando una e-mail a ilmaggiodeilibri@cepell.it e fornendo un recapito telefonico.

Buon lavoro e buone letture a tutti!

www.ilmaggiodeilibri.it

www.facebook.com/ilmaggiodeilibri

www.cepell.it
© Centro per il Libro e la Lettura