PETIZIONE

"NO COPYRIGHT SU FORMAZIONE, INSEGNAMENTO E CULTURA SENZA FINI DI LUCRO"
SIAE E DIRITTI D’AUTORE

Alla luce delle recenti denunce dalla Siae a siti didattici e culturali non profit per l’utilizzo di immagini digitali di pittori protette dai diritti d’autore, con richiesta di ingenti somme pecuniarie, esprimiamo all’opinione pubblica  le nostre preoccupazioni di educatori e formatori.
La Siae infatti, applicando "alla lettera" una legge le cui origini risalgono all’anteguerra (legge del 22/4/1941, n. 633 e successivamente adeguata con la legge 22 maggio 2004, n. 128) e non individuando alcuna  differenza tra uso didattico-formativo-istituzionale e uso commerciale, pretende il pagamento di diritti d’autore su opere protette. In particolare  essa sostiene che l’utilizzazione, anche parziale, di un’opera costituisce lesione del diritto morale dell’autore e che la riproduzione non autorizzata  delle opere in questione lede gli esclusivi diritti patrimoniali che la legge riconosce agli stessi.

Ecco solo alcune delle innumerevoli conseguenze dirette che si verificano rispettando la norma:
1- qualsiasi sito scolastico o blog didattico che utilizza per puro scopo didattico file sonori, immagini protette, citazioni d’autore, rischia  ingenti sanzioni e quindi la chiusura immediata
2- le rappresentazioni teatrali, i saggi di fine anno caratterizzati da sottofondi musicali alla presenza di pubblico o dei genitori sono  insostenibili dal punto di vista economico
3- la realizzazione di cd rom didattici e la creazione di ipertesti sono estremamente costose
4- la libertà didattica e le specifiche competenze professionali degli insegnanti ne risultano condizionate

Questo comportamento limita fortemente la funzione formativa della Scuola e la libertà didattica degli insegnanti!

Chiediamo quindi al Ministero della Giustizia, al Ministero della Pubblica Istruzione, al Ministero dei Beni Culturali che la Scuola, nell’ambito della propria e specifica funzione educativa, formativa e didattica, sia esentata  dal COPYRIGHT in situazioni non profit e che gli insegnanti vengano  equiparati alle categorie che possono beneficiare gratuitamente di opere artistiche nel contesto professionale, senza fini di lucro. Chiediamo inoltre che le richieste vengano estese a produttori di cultura off /on line a livello gratuito e che operano nello spirito del Cooperative Learning, quali associazioni e community non profit.  

La sottoscrizione è iniziata il 28 Gennaio 2007

http://www.anitel.it/petizione/index.php

ANITeL
Associazione Nazionale Insegnanti Tutor e-Learning
http://www.anitel.it/
http://it.groups.yahoo.com/group/anitel/

Contribuisci alle cause della FORMAZIONE >>DIVENTA SOCIO ANITEL >>

Invitation to attend the 2008 XVIII World Congress of FIT

**
As the host of the XVIII World Congress of FIT, Translators Association of
China (TAC) warmly invites you to attend this grand educational and
networking event for translators and interpreters around the world.

The XVIII FIT World Congress will be held in Shanghai, China on August 4-7,
2008, right before the Beijing Olympics! And it will be staged at the
Shanghai International Convention Center, a modern five-star hotel just next
to the landmark of Shanghai ? the Oriental Pearl TV Tower on the bank of the
beautiful Huangpu River! The theme of the Congress is "Translation and
Cultural Diversity".

Founded in 1982, the Translators Association of China (TAC) is the only
national association in the field of translation in China, with association,
organization and individual members throughout China. TAC joined FIT in 1987
and a number of its representatives have been elected FIT Council Members.

Please find attached the *First Announcement and Call for Presentations *for
the Congress. Please note that the deadline for submission of abstract is
September 30, 2007.

We have also attached a Pre-registration Form. If you are interested in
attending the Congress or know more about it, please fill the
Pre-registration Frm and send it to us by mail, e-mail or fax. We will then
be able to provide you with more detailed information and send you updates
about the Congress.

With your help and support, we are confident that the 2008 Congress will be
a worthy and memorable experience for all participants.

For more information about the Congress, please visit: *www.fit2008.org*

Huang Youyi

Vice President, FIT

Vice President & Secretary General, TAC

La COM&TEC, associazione italiana per la comunicazione tecnica, organizza a Vigevano un seminario con il titolo " GLI ASPETTI DELLA SICUREZZA NELLA DOCUMENTAZIONE TECNICA".

Il seminario si terrà il 9 febbraio 2007 alle ore 14.00 la sede dell’ASCOM, Corso Vittorio Emanuale II, 74 – Vigevano (PV).

Breve descrizione del seminario

L’obiettivo del presente seminario informativo è quello di fare una panoramica sugli aspetti della sicurezza nel contesto della documentazione tecnica, partendo dal fascicolo tecnico nella fase progettuale, compresa l’analisi dei rischi, fino ad arrivare alla documentazione che accompagna il prodotto all’esterno, come ad esempio le istruzioni di sicurezza inserite nel manuale d’uso e manutenzione, le targhette di sicurezza applicate sul prodotto o le traduzioni della documentazione stessa.

L’aspetto della sicurezza nella documentazione tecnica, quindi, coinvolge diverse figure a livello tecnico (progettista, redattore tecnico, ecc.) e a livello dirigenziale (export manager, direttore di produzione, responsabile logistica, ecc.).

I relatori presenti al seminario analizzeranno la sicurezza da angolazioni diverse, illustrando nella prima presentazione l’importanza dell’analisi dei rischi, nella seconda l’applicazione delle indicazioni derivanti dall’analisi dei rischi nella redazione della documentazione tecnica ed infine, nella terza ed ultima, le responsabilità tecniche e giuridiche di tutti gli attori coinvolti nel processo.

Scaricare qui il programma ed il modulo d’iscrizione: http://www.tekom.de/upload/alg/PROGRAMMA_09.02.07_vigevano.pdf

Per qualsiasi ulteriore informazione potete contattare Ottavio Ricci (presidente COM&TEC) all’indirizzo mailto:info@comtec-italia.org

  Organizzazione COM&TEC

 
10_fmb.gif
 
     
     
  Incontri di storia Toscana. Secondo appuntamento
 


Sabato prossimo, 3 febbraio, alle ore 17, si svolgerà, presso la Fondazione Montanelli Bassi, il secondo incontro del ciclo “Viaggio in Toscana. L’immagine della regione nei viaggiatori dei secoli XVI-XIX”. Leonardo Rombai dell’Università di Firenze parlerà su “”Le città e la società urbana della Toscana nelle lettere di viaggio del XVIII secolo”.

     
   
  Fondazione Montanelli Bassi
via G. di San Giorgio, 2
Casella Postale 190
50054 FUCECCHIO (Fi)
Tel e fax 0571 22627

XI°  Concorso Letterario Internazionale “ IL  GIUNCO – CITTA’ DI BRUGHERIO “
“ IL  GIUNCO – CITTA’ DI BRUGHERIO “
scadenza:  10 maggio 2007

———–
Il concorso è organizzato dall’Associazione  ‘Il Giunco”
con il Patrocinio del Comune di Brugherio
Assessorati alla Cultura – Servizi Sociali – Pubblica Istruzione
———–
COMUNE DI BRUGHERIO
BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI CARUGATE
“IL NIDO DEI PICCOLI” – DPG PUBBLICITÀ 
JACKLON  –  SISA – F.LLI  NAVA Srl

 
SEZIONI
 
A) “PREMIO FILIPPO DE PISIS” – poesia in lingua a tema libero
B) “PREMIO EUROPA” – narrativa, saggistica, opere teatrali in lingua a tema libero
C) “PREMIO ROLANDO PALLANTI” – poesia, narrativa in vernacolo a tema libero
D) “PREMIO GINEVRA” – a tema “Nessun uomo è un’isola”: poesia, narrativa, saggistica, progetti o esperienze di solidarietà,  o di viaggi per la conoscenza di altre culture.
 
1) Per tutte le sezioni: l’Autore può di partecipare con un massimo di tre opere edite o inedite in tre copie per ciascuna opera (anonime le inedite), anche già premiate in altri concorsi e facenti parte di sillogi edite, indicando in tal caso le tre opere che l’Autore pone a concorso. Allegare la traduzione italiana di opere non in lingua italiana. E’ consentita la partecipazione a più sezioni.
 
SPEDIZIONE DELLE OPERE: entro il 10 maggio 2007 (data timbro postale)
2) In lettera a parte, nello stesso plico, ripetere i titoli dei lavori presentati per ciascuna sezione, con le generalità complete dell’Autore, l’autorizzazione alla diffusione delle opere attraverso stampa, trasmissioni radiotelevisive e mostre di editoria.
 
3) E’ gradito, ma non obbligatorio, un profilo personale letterario e professionale. Per ricevere le comunicazioni dalla segreteria, allegare due buste, già indirizzate all’Autore e affrancate e, nel modo più comodo all’Autore, la quota di 20,00 Euro  per ciascuna sezione, quale contributo alle borse di studio che ‘Il Giunco’ destina ai giovani meritevoli  inseriti nel suo programma di formazione ed agli aiuti alle loro famiglie.
 
4) Ai sensi della legge sulla “privacy” (D.Lgs.196/2003), i dati personali dell’Autore saranno trattati da “IL GIUNCO” esclusivamente per le finalità del concorso indicate nel presente bando; i dati non saranno oggetto di comunicazione e/o diffusione al di fuori dei casi ivi previsti. La partecipazione al concorso comporta la prestazione del consenso al trattamento dei dati. È possibile che singole condizioni o date debbano essere variate dagli organizzatori per cause di forza maggiore ed in tal caso tutti gli Autori partecipanti saranno doverosamente avvertiti.
 
5) Spedizione delle opere ed intestazione dei C/C postale o bancario (allegare in questo caso la ricevuta del versamento):
Associazione ‘Il Giunco’ – ONLUS – Villaggio Brugherio, 55 – 20047 BRUGHERIO (MI)
C/C postale n°   4 2 5 1 5 2 0 5  oppure Banca di Credito Coop. di Carugate, filiale di Brugherio ABI 8453.3 – CAB 32640 – CIN I  – C/C  4 0 2 0 4 7 / 7 9
 
Verticale che Passione newsletter
Dalla Redazione Sophia

Dalla Puglia esperienze di podcasting da primo premio

29 Gennaio 2007
I mini-candidati a primo cittadino fanno campagna elettorale in podcasting e vanno in onda sul sito della scuola. Succede anche questo al Polo 1 di Tricase, in Puglia, dove i quattro istituti comprensivi hanno presentato online le loro liste per la scelta del sindaco dei ragazzi. Il polo pugliese si distingue per l’uso delle tecnologie più innovative nella didattica e nell’educazione degli studenti. All’ultimo Ted di Genova è risultato tra i vincitori, con il progetto Diffusione Digitale, del concorso Edidablog bandito dal ministero della pubblica istruzione per premiare i migliori blog e podcast.
A Tricase gli alunni candidati illustrano agli elettori le loro linee programmatiche grazie al podcasting. "L’iniziativa ci sembra particolarmente interessante – spiega il professor Antonio Marsano – perché, oltre a rappresentare un insuperabile strumento di socializzazione e di educazione alla legalità e alla democrazia, risulta particolarmente utile per far conoscere agli adulti le idee e le proposte provenienti dal mondo dei ragazzi. Ascoltando i vari candidati abbiamo avuto l’opportunità di apprezzare il loro modo di condurre la campagna elettorare e portare avanti le loro idee".
Su Diffusione Digitale amministratori, genitori, insegnanti e studenti potranno vedere, ascoltare ed apprezzare i video dedicati alla campagna elettorale delle singole liste. Il podcasting rappresenta infatti uno strumento innovativo che dà la possibilità di informarsi scaricando su un iPod o altro lettore di mp3 dei file che possono essere ascoltati dove e quando si desidera. "La nostra scuola ha raggiunto un primo importante obiettivo: – commenta Marsano – dare a tutti la possibilità di conoscere le idee dei nostri ragazzi attraverso la pubblicazione di tramissioni in formato podcast".
Il Polo 1 è tra i primi in Italia ad utilizzare il podcasting per far conoscere al mondo esterno ciò che si fa in ambiente scolastico e non solo. "Gli studenti non hanno soltando prodotto dei documenti scritti, ma hanno voluto affermare con forza le loro idee, illustrandole direttamente agli elettori sfruttando le possibilità offerte dalle più avanzate e sofisticate tecniche di comunicazione offerte da internet. – continua il docente – E se i politici cominciassero a trarre ispirazione dai nostri ragazzi? Perché non dare a tutti la possibilità di far sapere quello che si fa nei vari palazzi indipendentemente dai loro colori politici? Esempi di questo tipo sono abbastanza diffusi negli Stati Uniti dove molti politici professionisti utilizzano il podcast per mettersi in contatto con i loro elettori".
Web
Diffusione digitale: www.edidablog.it/weblog/polo1tricase/ Polo1 Tricase: http://www.apuliascuola.it/

   

ACADEMIA BELGICA   –  VIA OMERO 8   –   00197 ROMA   –  

VALLE GIULIA   –   06/203 98 631  –   www.academiabelgica.it

 

 Il Prof. Walter Geerts, direttore dell’Academia Belgica,

ha il piacere di invitare la S.V. al concerto di

 

Anastasia KOZHUSHKOpianista

 

Giovedì 22 febbraio 2007 alle ore 19

 
 Programma

 
J.S. BACH

Preludio e fuga n. 3 (1. Libro) in Do# M., BWV 848

 
W.A. MOZART

Sonata n. 18 in Re M., K. 576

 
F. CHOPIN

Studio op. 25 n.11 in La m.

 
F. LISZT

Etude-Paganini n. 6 “Thème et variations”

 
F. LISZT

Méphisto-Valse n. 1

 ——————————————————————–

F. LISZT

Rhapsodie espagnole

 
S. RACHMANINOV

Sonata op. 36 n. 2 in Si b m.

 
In collaborazione con il Koninklijk Conservatorium Gent

 
         ACADEMIA BELGICA   –  VIA OMERO 8   –   00197 ROMA   –  

VALLE GIULIA   –   06/203 98 631  –   www.academiabelgica.it

 

 

 

Anastasia Kozhushko nasce nel 1988 in Ucraina. Riceve la sua educazione musicale alla Scuola speciale di musica per bambini dotati in Kharkiv (Ucraina). Studia in Ucraina con la Prof.ssa Nina Rudenko (1995-1999) e la Prof.ssa Nataliya Melnikova (1999-2005).

 

Ottiene il Primo Premio al concorso internazionale di musica “Alter Musica” in Spagna (Carthagena, 2000) e al “24. Concorso internazionale di piano Smetana” nella Repubblica Ceca (2001) con il Premio speciale per la migliore interpretazione di Bedrich Smetana. Ha anche ricevuto nel 2002 il Primo Premio nel concorso “Giovane personalità dell’anno” in Ucraina.

 

Dall’età di sei anni, Anastasia ha partecipato a molti concerti e festivali in Ucraina, Russia, Spagna, Germania, Belgio e Giappone. Nel 2000, esegue il Concerto n. 1 di Beethoven con l’Orchestra filarmonica di Kharkiv sotto la direzione del celebre Igor Shapovalov. Nel 2001, con la stessa orchestra, sotto la direzione di Dmitry Liss, direttore principale dell’ Orchestra filarmonica dell’Ural, esegue il Concerto n. 2 di Saint-Saëns. Ha anche eseguito il Concerto n. 1 di Rachmaninov con l’Orchestra filarmonica di Kharkiv, e nel 2004, il Concerto n. 4 con l’orchestra “Slobozhanschina” di Kharkiv. Esegue inoltre con questa orchestra il Concerto di Chopin, sotto la direzione di Dmitry Morozov. Nel 2006, esegue il Concerto n. 1 di Frederic Devreese con l’orchestra del Koninklijk Conservatorium di Gent sotto la direzione del celebre direttore e compositore Dirk Brosse nella sala concerti di Bijloke (Gent).

 

Anastasia ha anche effetuato parecchie registrazioni per emittenti della radio e televisione ed è stata applaudita dalla critica sia nazionale che internazionale. Dà inoltre nel 2006 un recital da solista dedicato al 150mo anniversario della Società “Steinway & Sons”. Dal 2005, Anastasia Kozhushko studia al Konijnklijk Conservatorium di Gent con il Prof. Samoshko.