Sperimentazione: Gruppo56 – eLearning

Il Gruppo1956-Ungheria e il Gruppo1956-Firenze costituiscono il ‘Modulo Internazionale Sperimentale’, ovvero il primo nucleo didattico di un ampio progetto di collegamento ‘interregionale’ tra formazione universitaria ed educazione scolastica. L’attenzione sia teorica che pratica è qui dedicata al ‘funzionamento della memoria culturale europea’. I partecipanti – studenti e docenti della Sezione italiana di tre licei ungheresi (Szent László Gimnázium di Budapest, Csokonai Gimnázium di Debrecen, Kodály Gimnázium di Pécs) e studenti, collaboratori e docenti del Settore Ugrofinnico (L-LIN/19) dell’Università di Firenze – insieme frequenteranno uno spazio di ‘gioco interlinguistico e interculturale’ in cui ‘traduzione’ e ‘redazione’, ‘storia’ e ‘ricostruzione’ verranno sperimentate, e riconosciute: a) come momenti vitali della memoria culturale (europea), come esempio di un suo ‘buon funzionamento’; b) come strumenti di elementare efficacia per la gestione culturale della complessità sociale (europea). Il Modulo infatti, mentre condurrà alla realizzazione di un eBook multilingua e multimediale della ‘memoria (letteraria) giovane’ della rivoluzione ungherese del 1956, porterà alla luce il bisogno di un”Europa concreta’ e, insieme, mostrerà un esempio di come la ‘rifunzionalizzazione’ della memoria (europea) produca ‘concretezza’: senso di radicamento (inter)culturale e (inter)linguistico, prospettive di dialogo, ipotesi di condivisione. 

Il Modulo prevede che ogni studente, tutor e docente consulti costantemente nel Sito dell’Area Ugro-finnica (SUF) del Dipartimento di Filologia Moderna la pagina dedicata al Gruppo ’56: tale pagina, insieme con una serie di sottopagine, costituisce un "manuale online", strutturato secondo un indice analitico con vari capitoli d’interesse per il Seminario, sostanzialmente nella maniera di un manuale tradizionale (offrendo cioè testi in formato digitale), con alcuni elementi anche multimediali. Per tutti i momenti del Seminario che possono invece essere svolti in modalità interattiva, Moodle è da considerarsi lo spazio prescelto. In effetti, sulle pagine del manuale online del SUF verranno inseriti dei link che ricondurranno studenti, tutor e docenti nella "classe interattiva".

Budapest: martedì 23 ottobre 1956

In Ungheria ha tutto inizio proprio da una manifestazione studentesca autorizzata, a favore degli operai insorti a Poznan e riabilitati da Gomulka. Nessuno si aspetta che da questa scintilla si accenda una rivoluzione. Come per Gomulka , gli ungheresi si aspettano la riabilitazione di Imre Nagy, il presidente del consiglio ungherese destituito l’anno precedente, ed espulso dall’ufficio politico, dal comitato centrale e infine dal partito, perché “troppo liberale”. Imre Nagy l’uomo che di li a poco avrebbe preso la guida di questa sollevazione se ne sta sul lago Balaton alla festa della vendemmia.

http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/puntata.aspx?id=263

L’Università di Bari, l’Università di Genova e l’Università di Pisa,
in collaborazione con il Consorzio ICoN – Italian Culture on the Net,
erogano un:

Master universitario on line di I livello in

Traduzione specialistica
inglese > italiano
francese/tedesco > italiano

in modalità blended
(on-line + due settimane in presenza)

nei domini:
Diritto, Economia, Ingegneria,
Ambiente-energia, Informatica-localizzazione, Bio-medicina e
discipline del farmaco

ispirato al curriculum European Master in Translation
della Direzione Generale della Traduzione della Commissione Europea

Il Master si rivolge a traduttori o aspiranti traduttori dall’inglese
verso l’italiano (e secondariamente dal francese o dal tedesco) che
intendano compiere un’esperienza formativa altamente qualificata e
professionalizzante, con l’obiettivo di collocarsi nella fascia alta
del mercato internazionale della traduzione professionale
specialistica in italiano.

Il Master è riservato a laureati di I livello (o titolo straniero
equivalente), con conoscenza dell’italiano scritto a livello
madrelingua e ottima conoscenza dell’inglese, che siano residenti
all’estero.

I docenti del Master sono professori universitari specializzati nei
vari aspetti della traduzione e traduttori professionisti di livello
internazionale. Particolare attenzione verrà prestata alle risorse
linguistiche e informatiche per la traduzione. Le traduzioni
effettuate dai corsisti saranno revisionate da docenti e traduttori
professionisti al fine di orientarli alla produzione di testi
professionali adeguati alle esigenze del mercato. Un software web-
based per la traduzione assistita, appositamente realizzato per il
Master, sarà a disposizione dei partecipanti.

Il Master ha il valore di 60 crediti ECTS (European Credit Transfer
System).

Potrà essere fruito in un anno a tempo pieno (marzo 2008 – marzo
2009), o in due anni a tempo parziale (marzo 2008 – marzo 2010).

Le iscrizioni al Master resteranno aperte fino al 15 gennaio 2008.
Il costo è di € 5.000 per il Master annuale a tempo pieno, di € 3.000
+ 3.000 per il Master da fruire in due anni a tempo parziale. Sono
previste riduzioni per gli studenti residenti fuori d’Europa e per
chi si iscriverà entro il 30 novembre.

Per maggiori informazioni scrivere a: mastertraduzione@italicon.it.
Gli interessati possono accedere alla procedura di iscrizione dal
sito http://www.italicon.it alla pagina:
http://www.italicon.it/index.asp?codpage=master_ts

La Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova

(Dipartimento di Romanistica) ha attivato per l’ottavo anno consecutivo il

“Master di 2° Livello in Didattica dell’italiano come L2”.

Il Master punta a sistematizzare ed approfondire le conoscenze e le competenze sulla lingua e cultura italiana curando la formazione di una solida preparazione teorica generale e di una buona sensibilità applicativa.

 

Sintesi dei contenuti:

– Area Linguistica e Lingua italiana: lineamenti di grammatica italiana; elementi di fonetica, fonologia e morfologia; esplorazioni nel lessico italiano; elementi di storia della lingua; tendenze dell’italiano contemporaneo; elementi di sociolinguistica

– Area Cultura italiana: arte italiana; cinema italiano; teatro come strumento didattico; comunicazione interculturale; diritto dell’immigrazione

– Area Glottodidattica: linguistica acquisizionale; didattica dell’italiano come L2; didattica della letteratura italiana; teoria e pratica del testing; insegnamento dell’italiano L2 ad adulti immigrati; insegnamento dell’italiano L2 a minori; tecniche di sviluppo delle abilità linguistiche; lingue e culture a confronto

– Seminari di approfondimento

– Laboratori

– Tirocinio 

 

Allo stato attuale, e in attesa che la figura professionale ipotizzata ottenga un più sicuro riconoscimento anche a livello legislativo, gli sbocchi occupazionali possono essere i seguenti:

         facilitatore linguistico presso scuole ed enti pubblici e privati;

         collaboratore ed esperto linguistico presso i Centri Linguistici di Ateneo;

         lettore di italiano presso Università estere o Istituti Italiani di Cultura;

         docente di lingua italiana presso enti e scuole private che in Italia e all’estero organizzano corsi di italiano per stranieri;

         docente nei corsi di italiano per immigrati organizzati da enti locali.

 

Direttore del Master:

Prof.ssa Maria G. Lo Duca

 

Sede:

Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Padova, Palazzo Maldura, via Beato Pellegrino, 1 – 35137 Padova

 

Informazioni:

master.italiano.elledue@unipd.it  ; www.maldura.unipd.it/masters/italianoL2

 

 Per ulteriori informazioni: http://www.unipd.it/master/index.htm

Il “Progetto Albania”

Dalla tradizionale cooperazione interuniversitaria ad un complesso modello di collaborazione interistituzionale a sostegno dello sviluppo locale
di Niccolò Persiani

Dal 1992 l’Università di Firenze ha dato vita a un intervento assolutamente innovativo di cooperazione culturale con l’Università di Scutari. La scelta dell’area di intervento è stata fatta sulla base di una diffusa e diversificata presenza, nell’Albania settentrionale, di soggetti pubblici (Enti locali, Municipalizzate), privati, ONG, associazioni di volontariato (Madonnina del Grappa, Caritas etc.) della Regione Toscana, quale garanzia della possibilità di interventi concertati e comunicanti tra loro già in Italia. Obiettivo dell’intervento è stato infatti quello di supportare l’Università di Scutari, non solo a rafforzarsi in alcuni settori disciplinari, ma a configurarsi come struttura capace di generare e affiancare lo sviluppo locale. L’istituzione del Dipartimento di Italianistica presso l’Università di Scutari, quale base logistica e garanzia di continuità istituzionale, è stata preparata da un protocollo d’intesa tra i due Atenei che risale al 1995 e dall’istituzione, da parte del MAE, del lettorato di lingua italiana presso l’Università Luigi Gurakuqi.
A partire dall’anno accademico 1999-2000 si è provveduto all’istituzione di una serie di corsi intensivi presso il Dipartimento di Italianistica da parte di docenti fiorentini, nonché all’avvio della biblioteca di lingua e letteratura italiana che attualmente ha raggiunto oltre 6000 volumi. Nel 2001 è stato inaugurato un primo programma di formazione che comprendeva, oltre alla prosecuzione degli insegnamenti curriculari, una serie di attività didattiche extracurriculari nei settori storico-archeologico e turistico e l’organizzazione di un convegno internazionale sull’Albania antica al fine di introdurre i concetti di base relativi ai beni culturali e ambientali. L’idea conduttrice è stata la seguente: creare occasioni di livello scientifico in grado di illustrare la storia di Scutari a partire dall’età preistorica, classica e moderna da un lato e dall’altro portare alla conoscenza della comunità scientifica internazionale alcuni caratteri peculiari della cultura albanese in generale e dell’area dell’antica Albania veneta quali una consolidata esperienza di convivenza interreligiosa. Ciò come precondizione per il rafforzamento di un’identità non isolazionista (Scutari si percepisce come città di tradizioni culturali profonde) e come tentativo di riscoprire antiche relazioni tra l’Albania e gli altri popoli europei a cominciare dall’Italia.
Il perseguimento di questo obiettivo è stato garantito da un articolato piano di intervento di durata triennale denominato “Progetto Albania – iniziative di cooperazione culturale a Scutari”, che prevedeva attività di formazione curriculari ed extracurriculari su tre aree tematiche: archivistica/biblioteconomia, beni culturali ed ambientali e sviluppo sostenibile. La linea di sviluppo del turismo culturale e ambientale e quella della configurazione di Scutari come città della “formazione e dello studio”, ha colto l’occasione del 45° anniversario di fondazione dell’Università di Scutari, come momento di evidenziazione dell’Università quale potenziale “motore di sviluppo locale”: le otto mostre sulla storia delle istituzioni culturali scutarine, la presentazione del volume in prima mondiale degli Statuti di Scutari che configurano la cittadina trecentesca come una comunità medievale europea, la mostra di opere inedite di pittori albanesi e l’esecuzione di spartiti inediti di musicisti noti, sono stati realizzati in un quadro omogeneo di iniziative dal titolo “Scutari, un’eredità europea che guarda al futuro”.

continua…

http://epress.unifi.it/online/itinerari_albania/assets/progettoalbania.html

Mediazione dei conflitti


Sono aperte le iscrizioni al primo Master di 1° livello in Mediazione dei conflitti sociali e interculturali. Il corso inizierà il prossimo 3 marzo 2007 e durerà 10 mesi, saranno ammesse a partecipare 30 persone, che dovranno sostenere una prova di selezione. Iscrizione: invio domande di ammissione entro e non oltre il 31 gennaio 2007 e consegnate alla Segreteria Post-Laurea per i Master ed Esami di Stato – Via P.A. Micheli n. 30 – 50121 Firenze. Bando completo e info:

http://www.mastermediazione.unifi.it/

http://lists.peacelink.it/volontariato/msg02547.html

Università di Macerata

 

Master di II° Livello


per

DIRIGENTE SCOLASTICO

Chiaravalle (AN) A.A. 2006-07

L’Università degli Studi di Macerata in collaborazione con il Comune di Chiaravalle (AN) attiva un master annuale di II° livello in:

"DIRIGENTE SCOLASTICO" per tutte le lauree del vecchio ordinamento o nuova laurea specialistica che dia titolo all’insegnamento in uno dei gradi scolastici.

Il master prevede 1500 ore di impegno complessivo suddiviso in: 156 ore di lezioni frontali, 144 ore di attività a distanza, 450 ore di stage e 750 ore di autoformazione.

Di norma le lezioni si svolgeranno il sabato e la domenica mattina con cadenza mensile (un fine settimana al mese).

A conclusione sarà rilasciato il titolo di "Master in Dirigente scolastico" con una attribuzione complessiva di 60 CFU.

Domande entro il 24 gennaio 2007

Per ulteriori infomazioni :

Segreteria Organizzativa

Presidenza della Facoltà di Scienze della Formazione

tel 0733 2585929 e.mail: formazione@unimc.it

Segreteria Didattica

Comune di Chiaravalle Assessorato ai Servizi Educativi e Culturali

Referente: Morresi Maila tel 0719499235 e.mail: info@mariamontessori.it / info@chiaravalleforma.it

www.chiararavalleforma.it

FORMATORI

G.Alessandri – M.L.Capparucci – G.Cerini ? M.Corsi ? L.Cottini – P.Crispiani ? E.Damiano – M.Dellabiancia – N.Fanelli ? C.Giaconi – P.Moliterni ? B.Pojaghi ? PG.Rossi.


<>-<>-<>-<>-<>-<>

DIRIGENZA SCOLASTICA: nuove responsabilità e alleanze educative

Chianciano Terme (Siena)

26-28 ottobre 2006

Gruppo Yahoo! – traduttori_giurati.

E’ stato creato il gruppo Yahoo! – traduttori_giurati. Ora puoi accedere al gruppo utilizzando il link sottostante o dalla pagina "I miei gruppi" di Yahoo! Gruppi. Lista di traduttori e interpreti iscritti nell’Albo del Tribunale (C.T.U.) -Italia. Il gruppo mira ad essere un punto d’incontro ed una fonte di informazioni per tutti i traduttori/interpreti giurati che prestano la loro opera per conto delle istituzioni o dei privati in Italia. Inoltre, il gruppo vuole fornire una guida nella scelta di questo tipo di servizio a tutti i professionisti, privati o istituzioni che necessitano l’intervento di un traduttore/interprete giurato (Tribunali, Questure, Prefetture, ecc.). * Alcune informazioni sul gruppo: Il gruppo si chiama: traduttori_giurati Homepage del gruppo: http://it.groups.yahoo.com/group/traduttori_giurati Indirizzo e-mail del gruppo: traduttori_giurati@yahoogroups.com

Iscriviti a traduttori_giurati
Powered by it.groups.yahoo.com