Laboratorio di scrittura creativa e meticcia Eks&Tra con Wu Ming 2. Aperte le iscrizioni

Maggiori info su www.eksetra.net

DALL’ALTRA PARTE DEL MARE è il tema del laboratorio di scrittura creativa collettiva e meticcia Eks&Tra, che si svolgerà dal 24 febbraio 2017 al Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna, presso la cattedra del prof. Fulvio Pezzarossa. Ci si può iscrivere entro il 18 febbraio 2017.

Occorre inviare la candidatura per mail sia a eksetra sia a fulvio.pezzarossa con breve curriculum. Nella mail i candidati possono proporre l’oggetto o la documentazione che abbiano riferimento al tema dei viaggi oltre il mare per raggiungere il mondo nuovo, lontano e sognato. Si terrà conto delle culture/lingue di provenienza degli allievi, e dell’uso pieno dell’italiano scritto.
Il 3 febbraio alle ore 15 in via Zamboni 32 a Bologna (aula Forti) si terrà un incontro di presentazione con Wu Ming 2.

Questo laboratorio è unico in Italia. La particolarità è di essere all’interno del percorso accademico del Dipartimento, ma anche aperto all’esterno a chi voglia parteciparvi ed abbia una storia di emigrazione, italiana o straniera, da raccontare.
Il laboratorio è gratuito, ma si richiede la disponibilità a frequentarlo ed a creare un racconto collettivo finale.

“Il Mediterraneo – scrive il prof. Pezzarossa da sempre culla dell’umanità, spazio aperto agli scambi e agli incontri, è divenuto una immensa tomba a causa di una politica disumana, frutto della guerra di esclusione che la Fortezza Europa sta combattendo, in nome dell’egoismo e del razzismo, contro migranti in fuga da guerre e da carestie. Le coste, punto di approdo e di salvezza, oggi respingono “invasioni” indesiderate. Ma anche sulla terraferma, le politiche migratorie europee, come in altri luoghi del mondo, tendono ad erigere muri e ostacoli contro la proclamata necessità di scambi tra individui e culture.

Il titolo – prosegue il prof. Pezzarossa – allude alla relatività dei punti di vista, e delle posizioni storiche e sociali, che vedono alternativamente i popoli costretti alla partenza o spinti alla accoglienza, consentendo di ripercorrere le rotte e i cammini che, in un passato recente e nel dramma del presente, tra punto di imbarco e miraggio di approdo, disseminano i continenti di dolore e incomprensione, ma anche rinnovano culture e mentalità.

Gli esercizi narrativi del Laboratorio di scrittura interculturale, vogliono perciò rispondere alla necessità di dialogo e di scambio, oltre ogni barriera, e offrirsi come luogo di sperimentazione di nuove comunità, attraverso il recupero di storie, racconti, narrazioni che aiutino a guardare oltre gli stereotipi di questa epopea delle migrazioni, che coinvolge l’intera umanità”.

Il Laboratorio si articola in 8 incontri a partire dal 24 FEBBRAIO 2017, coordinati in qualità di Tutor, dal noto scrittore Wu Ming 2, seguiti da un intervallo utile alla rifinitura dei testi scaturiti dal lavoro laboratoriale, e da 2 successivi incontri per la discussione e la messa in comune dei prodotti narrativi.
Gli incontri mirano a una creatività collettiva, che avvicina identità autoctone e presenze straniere.

Gli incontri si svolgono il VENERDI’ ORE 15-18, nell’Aula FORTI (via Zamboni 32) del

Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica.

Alla fine del laboratorio verrà pubblicato un e-book da parte di Eks&tra con i racconti creati durante l’esperienza laboratoriale.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...