IL SOGNO DI UNA COSA (serata/evento per il sostegno a “Testimonianze”, dedicato all’anno culturale dell’Ungheria)

IL SOGNO DI UNA COSA (serata/evento per il sostegno a "Testimonianze", dedicato all’anno culturale dell’Ungheria), presso il Circolo "Vie Nuove",

il prossimo 13 DICEMBRE; e il 19 Dicembre, presentazione del volume sui "Cibi del mondo" V

IL SOGNO DI UNA COSA (la serata/evento- per la libertà dell’informazione, contro i “tagli” alla cultura e per il sostegno e l’autofinanziamento di “TESTIMONIANZE”, la rivista fondata da Ernesto Balducci- organizzata e promossa insieme agli amici del CIRCOLO “VIE NUOVE”).

Come è ormai tradizione, e come vuole la nostra comune ispirazione, dedichiamo ogni anno l’incontro al confronto culturale ed al dialogo fra culture, popoli e paesi. Dopo gli incontri incentrati sull’Irlanda e sull’America Latina, è la volta dell’UNGHERIA (in occasione dell’anno dedicato alla culture ungherese, nell’ambito del quale già, a Firenze, si sono svolte significative iniziative).

Il nostro incontro, intitolato Un’ “altra Europa”, la nostra Europa: il “caso Ungheria”,si terrà il 13 Dicembre, presso il Circolo “Vie Nuove” (Viale Giannotti 13, Firenze), con inizio alle ore 17.15 con la proiezione (a ingresso libero) del film L’ultimo rapporto su Anna ( di Marta Meszaros) poi brevemente commentato da Rodolfo Ragionieri, Severino Saccardi, dopo i saluti del console d’Ungheria Ferenc Ungar e gli interventi di Zsusanna Nuszstral e di Karoly Bona).

A partire dalle ore 20.00 avrà inizio la cena/evento con menù tosco-magiaro e con gli interventi in musica e parole del soprano Edit Konczili e (per la parte toscana) dei Canterini di Pian del Mugnone. Letture di Gianna Deidda.

Contributo/offerta per la serata a partire da €.20.

Prenotazioni (obbligatorie): tel. 347 3699927; 339 24440913; 055 683388; mail: infotestimonianze; vienuoveinfo

il 19 Dicembre alle 17.30 verrà presentato alla Biblioteca delle Oblate il volume di “Testimonianze” dedicato ai Cibi del mondo (realizzato in collaborazione con la “Water Right Foundation”).

Saranno presenti, tra gli altri, il giornalista Giuseppe Calabrese (de “La Repubblica”) e Chiara Riondino (con la sua voce e la sua chitarra). Seguirà il programma dettagliato.


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...