ITALEÑAS e INSIEME PER LO IUS SOLI

header2.jpg

English version below

IN PRIMO PIANO

Nei giorni in cui le forze xenofobe della politica italiana, Lega Nord e Forza Nuova in primis, riaccendono i fuochi dell’odio e della paura per arginare e denigrare la proposta di riforma del diritto di cittadinanza del Ministro Kyenge, ZaLab pubblica nel suo sito un’importante storia sulle ingiustizie subite in Italia da cittadini di origine straniera da anni residenti in Italia o addirittura nati in Italia. Nel farlo ZaLab lancia un appello alla società civile e alle associazioni per arginare e denunciare le campagne di odio che la Lega e i suoi alleati si preparano a far crescere nel Paese.


Italeñas

Documentario (6’) di David Chierchini, Matteo Keffer, Davide Morandini – Fotografia Matteo Keffer – Montaggio Guido M. Coscino – Musiche Gianmarco De Candia

Prodotto da ZaLab con il sostegno di Open Society Foundation e il patrocinio di comitato italiano per l’Unicef.

Italeñas unisce le storie di Melina e Domenica. Melina è una ragazza diciannovenne nata in Italia cui è stata rifiutata la cittadinanza perché è stata in Ecuador (il paese di origine dei suoi genitori) per meno di un anno quando ne aveva quattro. Melina e suo padre Omero hanno contattato Domenica, una giornalista peruviana che vive in Italia da 22 anni e si occupa di tematiche legate all’immigrazione. In una trasmissione radiofonica Domenica racconta la storia di Melina e parla dell’iniquità della legge italiana sulla cittadinanza. Un’ingiustizia parallela a quella che anche Domenica subisce: giornalista in Italia da anni, non può diventare direttrice di una testata perchè cittadina straniera.

Italeñas fa parte della serie Schegge di ZA ed è il quarto mini documentario prodotto da ZaLab finanziato da Open Society Foundations , con il patrocinio del comitato italiano per Unicef.

guarda Italeñas su ZaLab.org


Insieme per lo Ius Soli

L’elezione del Ministro dell’Integrazione Cécile Kyenge potrebbe finalmente avviare un percorso legislativo per la trasformazione della legge sulla cittadinanza, che riconosca il diritto di cittadinanza ai figli nati in Italia da genitori stranieri, la cui urgenza e imprescindibilità sono state sottolineate ultimamente anche dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dalla neo eletta Presidente della Camera Laura Boldini.

Le reazioni a questo nuovo fermento politico culturale non si sono fatte attendere: tra le più eclatanti, i banchetti della Lega Nord contro la “cittadinanza facile”, previsti per il 18 e 19 maggio in molte città di Italia.

E’ urgente quindi rinnovare il nostro/vostro impegno per il riconoscimento dei pieni diritti di cittadinanza agli stranieri da anni residenti in Italia e ai loro figli, nati e cresciuti nel nostro paese. E’ il momento di unire gli sforzi di tutti coloro che si impegnano a diverso titolo in questa battaglia.

Melina e Domenica, protagoniste di Italeñas sono solo due tra le tante persone che dovrebbero essere – a pieno titolo – italiane. Per tutte loro dobbiamo far sentire la nostra voce e chiedere senza esitazioni una nuova legge sulla cittadinanza.

Per questo chiediamo a tutti di aderire all’iniziativa, diffondendo il video di Italeñas su siti, blog, facebook e twitter, parlando on line della necessità di una nuova legge sulla cittadinanza, coinvolgendo i vostri contatti nella discussione, utilizzando il semplice claim comuneINSIEME PER LO IUS SOLI (hashtag #proiussoli ) e il materiale informativo (logo, comunicato ecc.) disponibile sul sito .

LABORATORI


online i video di “I Live in Melbourne Now”

Come vivono migranti italiani e africani nella Little Italy di Melbourne?

Online 10 racconti che mettono in luce diverse sfaccettature della migrazione in Australia, sono i video prodotti durante il laboratorio di video partecipativo "I LIVE IN MELBOURNE NOW ", condotto da Sara Zavarise di ZaLab a gennaio 2013 in collaborazione con Drummond Street Services e con il supporto di Melbourne City Council .

Un confronto tra migrazione passata e presente, uno scambio tra culture diverse che abitano un territorio, una ricerca sul senso di identità e di appartenenza.

PROIEZIONI E FESTIVAL


Carmine. Voci da un quartiere

30 maggio – Montecchio Maggiore (VI), Sala Civica Corte delle Filande ore 21

Come un uomo sulla terra

17 maggio – Roma, Cinema Trevi, ore 17:00,incontro “Isola che non CIE ”, ingresso gratuito

Calendario completo di Come un Uomo sulla Terra


Io Sono Li

15 maggio – Alessandria, Ristorazione Sociale, Via del Milite Ignoto 1/A, ore 19:30

30 maggio – Fermo, Porto San Giorgio

Calendario completo di Io Sono LI


Magari le cose cambiano

30 maggio, Montecchio Maggiore (VI), Sala Civica Corte delle Filande ore 21

Calendario completo di Magari le Cose Cambiano


Mare Chiuso

17 maggio – Roma, Teatro Olimpico, proiezione del trailer

19 maggio – Barcellona, Festival de Cinema i Drets Humans, ore 20:30

1 giugno – Innsbruck (Austria), Festival Internazionale del Film

10 giugno – Halle (Germania), ora e luogo da definirsi

19 giugno – Glasgow (Scozia), GRAMnet Film Series 2012-2013

Calendario completo di Mare Chiuso


Schegge di ZA

In nome del popolo italiano

17 maggio – Roma, Cinema Trevi, ore 19:00,incontro “Isola che non CIE ”, ingresso gratuito

22 maggio – San Donato Milanese (MI), cinema Troisi, ore 16 e 21.15

24-26 maggio – Nettuno (RM), Festival Tracce Cinematografiche , finalista

In nome del popolo italiano

Caponero Capobianco

24-26 maggio – Nettuno (RM), Festival Tracce Cinematografiche , finalista

Caponero Capobianco ,


Vol Spécial

15 maggio – Roma, Aula del polo DAMS di Roma3, ore 17:00

16 maggio – Monza, circolo Arci Acropolis,

17 maggio – Roma, Cinema Trevi, ore 21:00,incontro “Isola che non CIE ”, ingresso gratuito

21 maggio – Brescia, cooperativa K-Pax onlus

22 maggio – San Donato Milanese (MI), cinema Troisi, ore 16 e 21.15

29 maggio – Alessandria, Ristorazione Sociale, rassegna “La bellezza ai margini”, ore 19:30

Calendario completo di Vol Spécial

English version
header2.jpg

NEWS

As the xenophobe powers of Italian politics, notably Lega Nord and Forza Nuova, revive the flame of hatred and fear, attempting to stop and disparage the reform proposal on citizenship rights made by Minister Kyenge, ZaLab publishes on its website an important story on the forms of injustice suffered in Italy by citizens of foreign origins, who have been living in Italy for many years or were even born in Italy. In so doing, ZaLab calls civil society and associations to block and report the hate campaigns that Lega and its allies are ready to foment in the Country.

Italeñas

Documentary (6’) by David Chierchini, Matteo Keffer, Davide Morandini – Photography by Matteo Keffer – Editing by Guido M. Coscino – Music by Gianmarco De Candia

Produced by ZaLab with the support of Open Society Foundation and the patronage of Unicef.

Italeñas combines the stories of Melina and Domenica. Melina is a 19 years old girl born in Italy, to whom citizenship was denied because she spent less than a year in Ecuador (her parents’ country of origin) when she was four. Melina and her father Omero contacted Domenica, a Peruvian journalist who has been living in Italy for the last 22 years and who deals with the issues of immigration. In a radio show, Domenica tells Melina’s story and the iniquity of the Italian legislation on citizenship. A parallel injustice is the one affecting Domenica as well, being a journalist in Italy for several years, she cannot be the editor of a newspaper because of her foreign nationality.

Italeñas belongs to the series ZaBits and it is the fourth mini documentary produced by ZaLab with the funding of Open Society Foundations , with the patronage of Unicef parlando on line della necessità di una nuova legge sulla cittadinanza, coinvolgendo i vostri contatti nella discussioneItalian Committee

Watch Italeñas on ZaLab.org

Together for the Ius Soli

The election of Cécile Kyenge as Minister for Integration could finally start the legislative process for the modification of the law on citizenship, granting citizenship rights to children born in Italy from foreign parents. The urgency of such a process has been recently emphasized also by the President of the Republic Giorgio Napolitano and by the newly elected President of the Chamber of Deputies Laura Boldrini.

Negative reactions to such a new political and cultural ferment were not long in coming. Among the most striking ones, the Lega Nord demonstrations against “easy citizenship”, scheduled for next saturday in several Italian cities.

It is therefore urgent to renew our/your effort for the recognition of full citizenship rights to foreigners long living in Italy as well as to their children, born and raised in Italy. It is now time to join forces among all those who are differently engaged in this cause. Melina and Domenica, main characters ofItaleñas are just two of the many people who should – rightfully – be Italian. For all of them we must raise our voice and ask for a new law on citizenship with no hesitation.

This is why we ask everybody to support the initiative, sharing the video of Italeñas on websites, blogs, facebook e twitter, and using the simple common claim INSIEME PER LO IUS SOLI (Together for the IUS SOLI, hashtag #proiussoli ).

LABORATORIES

The videos of “I Live in Melbourne Now” are now online

How Italian and African migrants live in the Little Italy of Melbourne?

10 stories revealing the several nuances of migration in Australia are now online. The videos have been produced during the laboratory of participatory video "I LIVE IN MELBOURNE NOW ", directed by Sara Zavarise for ZaLab in January 2013 in collaboration with Drummond Street Services and with the support of the Melbourne City Council .

A comparison between past and present migration, an exchange among different cultures sharing a territory, a research on the sense of identity and belonging.

INTERNATIONAL SCREENINGS AND FESTIVALS

Closed Sea

May 17 – Rome, Teatro Olimpico, trailer screening

May 19 – Barcelona, Festival de Cinema i Drets Humans, h. 8.30 p.m.

June 1 – Innsbruck (Austria), International Film Festival

June 10 – Halle (Germany), time and place to be defined

June 19 – Glasgow (Scotland),GRAMnet Film Series 2012-2013

Full Calendar of Closed Sea

Like a Man on Earth

May 17 – Rome, Cinema Trevi, h. 5.00 p.m, meeting “Isola che non CIE ”, free entry

Full Calendar of Like a Man on Earth

In the Name of the Italian People

May 17 – Rome, Cinema Trevi, h. 7.00 p.m., meeting “Isola che non CIE ”, free entry

In the name of the Italian People


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...