JU TARRAMUTU

ZaLab

con

 BIG SUR, PMI e OFFICINAVISIONI

Presentano

JU TARRAMUTU

In anteprima nazionale mercoledì 6 aprile 2011

Un film documentario di Paolo Pisanelli

musiche: Animammersa

prod. Big Sur, PMI e OFFICINAVISIONI (89’ Digital Betacam – Italia 2010)

C’è una cosa che nessuna tv, nessuna radio può riportare fedelmente: il silenzio. Nei primi giorni dopo il sisma il silenzio era ovunque. Non solo tra le macerie. Le persone andavano in giro come fantasmi. In mezzo alla gente c'era il silenzio, dentro la testa c'era il silenzio”.

La notte del 6 aprile 2009 un violento terremoto ha devastato una delle più belle città italiane e il suo territorio, dotato di  uno straordinario patrimonio artistico e naturale.

Dopo quella notte, L’Aquila è divenuta teatro della politica sia nazionale che internazionale. Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha deciso di spostare il summit del G8 nel capoluogo abruzzese per captare l’attenzione e ottenere aiuti internazionali.

Per mesi le persone “terremotate” sono rimaste spaesate e totalmente escluse dalle scelte politiche che decidevano il loro futuro.

In un periodo di quindici mesi di riprese, il film racconta la città più mediatizzata e mistificata d’Italia, passata dalla rassegnazione alla rivolta attraverso mille trasformazioni, intrecciando storie di persone, luoghi, cantieri, voci e risate di “sciacalli” imprenditori che hanno scatenato la protesta delle carriole, quando ormai il terremoto non faceva più “notizia”. Riprendiamoci la città hanno gridato gli abitanti dell’Aquila e si sono organizzati per spalare le macerie, dimostrando la volontà di non rassegnarsi al silenzio, anche se costretti a vivere nelle periferie di una città fantasma.

ZaLab sostiene la distribuzione del documentario. Chiunque fosse interessato a organizzare una proiezione del film o il 6 aprile o in altre date, può contattarci scrivendo all’indirizzo distribuzione@zalab.org

Per vedere il trailer del film e per maggiori informazioni sulle proiezioni:

http://jutarramutu.blogspot.com/

————————————————————————————–

ZaLab

with

 BIG SUR, PMI e OFFICINAVISIONI

Present

JU TARRAMUTU

National preview 6th of April

A documentary by Paolo Pisanelli

Sountrack: Animammersa

prod. Big Sur, PMI and OFFICINAVISIONI (89’ DigiBetacam – Italy 2010)

There is a thing that no TV, no radio can faithfully convey: the silence. In the days right after the earthquake the silence was everywhere. Not only among the ruins. People walked around like ghosts. In the midst of people there was silence, there was silence in their heads.’

On the night of April 6, 2009, a violent earthquake devastated one of the most beautiful Italian cities and the surrounding area, a land of extraordinary artistic and natural beauty.

After that night, L’Aquila became a stage for politics, both national and international. Prime Minister Silvio Berlusconi decided to move the G8 summit from Sardinia to L’Aquila, also to attract international attention and help.

For months, the victims of the earthquake remained in a state of uncertainty, completely excluded from the political debate on their future.

Through fifteen months of shooting, the movie tells the story of the most ‘mediatic’ and falsified city in Italy; a story that goes from resignation to rebellion through a thousand transformations, interweaving the stories of people, places, building sites, voices and the laughter of the ‘jackals,’ the people who made money on the earthquake, which gradually led to the ‘revolt of the wheelbarrows,’ which broke out when the earthquake had ceased to be news. Let’s take back our city was the rallying cry of the people of L’Aquila, who got organized and began removing the rubble of fallen buildings on their own, to show they were not going to resign to the silence, even though forcefully confined to the outskirts of a ghost town.

ZaLab sustain the distribution of documentary. To organize a screening write to: distribuzione@zalab.org

To watch the trailer and for more information about projections:

http://jutarramutu.blogspot.com/

——————————————————————————————————-

Posted in Senza categoriaTagged

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...