Intervista a Beppe Grillo

Colloquio con il comico genovese

Parola di Grillo

      Beppe Grillo «La benzina deve arrivare a 5 euro al litro, al suo vero prezzo di mercato. Bisogna imputare al costo del petrolio i suoi costi reali: distruzione dell'ambiente, malattie, guerre». L'opinione di un attore sarcastico e intelligente sulle politiche energetiche del paese

      Sempre intelligente, pungente e sarcastico, Beppe Grillo risponde ad alcune domande su energia, mobilità e petrolio. Un tema a lui caro e oggi, più che mai, attuale.

Signor Grillo, che cosa blocca l'avanzata di nuove energie?

      Il problema è la demenza senile. Ormai l'alzheimer galoppante ha contagiato gli strateghi dell'energia al governo Beppe Grillo che propongono il carbone come alternativa "pulita" al petrolio, come energia "rinnovabile". Come tutti sappiamo per rinnovare il carbone ci vogliono solo alcuni milioni di anni…

………..

E in tema di mobilità?

      Il problema non è tanto cambiare automobile o carburante. Prima o poi qualcuno tirerà fuori una cella a idrogeno. Il problema è che siamo di fronte a una nuova rivoluzione copernicana: la Terra è piatta no? Bisogna dire che non è piatta. Questa è la vera svolta.

      In tema di mobilità bisognerebbe rivedere la vita nelle città. Le città vanno pensate e vissute come 200 anni fa. Uno deve uscire a piedi e in 5 minuti raggiungere il posto di lavoro, deve trovare luoghi in cui passare il tempo libero e dove fare la spesa. Tutto a 5 minuti a piedi.

      In questa situazione poi ci possono essere più o meno macchine a idrogeno.

      Ma ormai l'infarto c'è… Qui in Liguria una frana a Ventimiglia ha creato 250 km di coda fino a La Spezia. Tra Monaco e Francoforte è lo stesso. Ormai i segnali di infarto sono chiari. E l'industria dell'auto è stata solo capace di sistemare nuove apparecchiature elettroniche nell'abitacolo. Per far passare il tempo alla gente che sta ferma, oggi ci sono auto con il computer e il Dvd.

continua:  http://www.laleva.cc/ambiente/beppegrillo_benzina.html 


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...