Gli strumenti hanno avuto il sopravvento sul “mestiere”?

I vantaggi offerti da questi strumenti e dalle loro funzionalità sono ovvi; tuttavia, il loro crescente utilizzo ha prodotto effetti collaterali indesiderati. L’interesse suscitato da questi programmi software in alcuni dei redattori tecnici più giovani è talmente grande da portarli a pensare che la buona riuscita della documentazione tecnica sia il prodotto dell’"intelligenza" di questi strumenti, confondendo gli strumenti del mestiere con il mestiere di scrivere, e trascurando l’obiettivo principale: il contenuto. Un redattore tecnico che dichiara di utilizzare Microsoft Word, oggi, è decisamente fuori moda. Bisogna utilizzare uno di questi strumenti intelligenti o qualcosa di ancora più avveniristico. Sembra che trovare lavoro dipenda da quanti di questi strumenti è possibile citare nel proprio curriculum. Nei forum e negli incontri sulla redazione tecnica, ma anche nei gruppi di discussione, il dibattito verte spesso sugli strumenti e le tecnologie emergenti, sulle metodologie di misurazione, sulla metodologia Agile e argomenti simili. Accade raramente che i temi siano lo sviluppo dei contenuti e la qualità. Perciò, la maggior parte dei redattori tecnici è estremamente veloce a capire il funzionamento degli strumenti ma ha scarsa consapevolezza dei contenuti.

http://www.comtec-italia.org/


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...