Stampalibri e Simple alla fiera del libro di Roma dal 5/12

anche quest’ anno Stampalibri.it ed Edizioni Simple saranno presenti alla Fiera della piccola e media editoria Piulibripiuliberi di Roma che si terrà dal 5 all’8 Dicembre al Palazzo delle Esposizioni all’EUR (stand L07 piano terra),

sarò possibile incontrarci e chiedere qualsiasi tipo di informazione e preventivi sui nostri servizi e sulla nostra produzione, ci saranno una parte dei volumi editi da Edizioni Simple e una parte dei volumi stampati da Stampalibri.it (portare tutta la produzione sarebbe impossibile, sono centinaia di libri…) e noi saremo felici ovviamente di incontrare vecchi e nuovi amici, quindi vi aspettiamo numerosi come ogni anno,

ci vediamo a Roma, nel frattempo visitate i nostri siti http://www.stampalibri.it e http://www.edizionisimple.it,
grazie, Simone Pasquali

http://www.stampalibri.itinfo@stampalibri.it
http://www.edizionisimple.itinfo@edizionisimple.it
tel e fax 0733/265384
skipe: simone_stampalibri
Macerata

Che in Italia ci siano più scrittori che lettori è cosa già risaputa. Una frase retorica ormai. Ma innegabilmente reale. Allo stesso modo è quasi retorico ma veritiero il numero di case editrici che pullulano e popolano il territorio italiano tanto da renderlo una nazione di scrittori ed editori. Veri e propri imprenditori di se stessi, questi ultimi (la maggior parte delle case editrici non supera le due unità, due persone fisiche che “sono” l’editrice), che dal nulla creano un’attività fondata su uno standard tanto assodato quanto fraudolento. Una lodevolissima precompilata proposta di pubblicazione all’autore. Una richiesta di contributo autoriale in forme che variano di nome ma che sostanzialmente rimangono le stesse. La stampa del libro. L’impossibilità di fornire all’autore la lista delle librerie alle quali il libro è stato inviato.
Essere un autore di poesia e non solo oggi implica l’inevitabile incontro/scontro con questa realtà. Certo, internet ha in qualche modo modificato le possibilità di pubblicazione dei propri scritti. Ma l’Italia è una terra che conserva le proprie romantiche usanze e il tenere in mano la copia cartacea della propria fatica letteraria è ancora un rito irrinunciabile che mette letteralmente all’ingrasso tanti nomi e loghi che, ad essere onesti, dovrebbero veramente essere denunciati (se non fosse per il semplice fatto che sono delinquenti autorizzati, come tanti).
Tra le poche attività di print-on-demand che si differenziano da questa tipologia di comportamento sta emergendo un nome che ha fatto dell’esperienza nel settore dei servizi grafici per le aziende il proprio punto di forza per fornire all’autore un prodotto di qualità, trasparenza, funzionalità a basso costo. Stiamo parlando di Stampalibri.it. Attività collegata con Edizioni Simple. Il concetto di base è semplice e ben organizzato. L’autore può letteralmente decidere il numero di copie che costituirà la pubblicazione. Questo significa che se intende pubblicare con la casa ha la possibilità di raccogliere anzitempo le prenotazioni per il proprio libro e stampare di fatto senza alcun costo (stampa il numero di copie che ha finanziariamente coperto con le copie prenotate) la propria opera. Con un modus operandi in tutto e per tutto simile a quello delle case editrici “maggiori” (quelle cioè che non si rifanno sull’autore ma che raccolgono le prenotazioni nelle librerie con un’apposita scheda del libro e poi stampano solo il numero di copie prenotate).
Il resto di ciò che compone concretamente la pubblicazione non viene assolutamente a mancare. Nel sito della Stampalibri e delle Edizioni Simple sono presenti apposite pagine dove si possono acquistare i libri (www.stampalibri.it/ecommerce/index.html) e (www.edizionisimple.it/catalogo.php). La presenza nelle fiere è ben notificata (Pisa Book Festival a Pisa, Rassegna della Microeditoria a Brescia, Fiera della piccola e media editoria Più Libri Più Liberi a Roma, Fiera del Libro usato a Milano, Fiera internazionale del libro di Torino). La presenza tra le riviste, i quotidiani, e i cataloghi, è notevole (Il Resto del Carlino, Charta, L’espresso, Il Corriere di Siena, Leggere:tutti, Nexus, Ellin Selae, La Città, La Rucola, La Rinascita, Il Messaggero, la Repubblica, il Corriere della Sera, il Sole 24ore, il Manifesto, Panorama oltre a numerosissime segnalazioni online); In ultimo si sottolinea una particolare sensibilità all’ambiente (il che non guasta mai e dà un grande merito a questa attività) con l’utilizzo di carte riciclate.
Un progetto vincente, questo di Stampalibri.it, che sta già fruttando meritati consensi e che unisce in un unico prodotto, il libro, professionalità e fruibilità, serietà ed onestà. Sia nei confronti dell’autore sia nei confronti dell’editore.


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...