COSPE FLASH N. 14/09

 

_____________________________________________________

In questo numero:

Focus:
–         Bilancio sociale 2008: azioni, risultati e obiettivi nel 25esimo di COSPE
–         “No al razzismo”, la manifestazione nazionale per i diritti umani

Dai progetti:

–        “La terra nelle nostre mani”: le sfide dell’Emilia Romagna per la cooperazione internazionale
–       “Il tempo delle nostre responsabilità”: una settimana per la pace tra Israele e Palestina
–       “Mondo in pace 2009”, a Genova la Fiera che educa alla pace
–       Progetti e idee COSPE al “Festival della Creatività 2009”
–       A Firenze, “Italieni. l’Italia vista dai nuovi italiani”
–        Acquacoltura nel mediterraneo: Il caso COSPE
–       A Milano, “La luce del Tibet” di Angela Prati
–       “Giovani ad alt(r)a voce”, il meeting dei media interculturali
–        L’appello delle donne somale a Hillary Clinton
–       
Indovina chi viene a cena? + Donna,  Guerre è servita!
–        Speciale Natale 2009, il nuovo catalogo regali
–        “Swaziland: il grande malato esperto

Appuntamenti:
–        Giovedì 8  sabato 17 ottobre 2009, Bologna: “La terra nelle nostre mani”
–        Mercoledì 14  sabato 17 ottobre 2009, Genova: “Mondo in pace 2009”
–       Sabato 17 ottobre 2009, Roma: manifestazione “No al razzismo”
–       Giovedì 15  domenica 18 ottobre, Firenze: Festival della Creatività
–       Venerdì 23 ottobre, Firenze: Presentazione Bilancio Sociale Cospe 2008
–       Venerdì 23 ottobre, Firenze: “Italieni. L’Italia vista dai nuovi italiani”
–       Martedì 10 novembre 2009, Firenze: Tappa fiorentina del “Terra di Tutti Film Festival”
–       Venerdì 13  sabato 14 novembre 2009, Bologna: “Giovani ad alt(r)a voce”

_____________________________________________

Focus:

Bilancio sociale 2008: azioni, risultati e obiettivi nel 25esimo di COSPE
Sarà presentato il prossimo 23 ottobre a Firenze il terzo Bilancio Sociale COSPE. Un bilancio importante perchè riferito al 2008, l’anno in cui COSPE ha festeggiato il suo 25esimo anniversario. Un anno a sua volta importante sotto molti aspetti: l’assemblea elettiva ha rinnovato il gruppo dirigente per il triennio 2008-2011, le aree organizzative hanno definito programmazioni strategiche per lo stesso periodo sulle basi dei temi prioritari COSPE, delle condizioni attuali e dello scenario nazionale e internazionale in cui ci muoviamo; nel 2008 si è inoltre concretizzato il progetto della cosidetta “Rete di Vico”, una rete di rilevanza nazionale composta da 35 soggetti che intendono impegnarsi in un lavoro culturale e concreto insieme sui temi degli squilibri del pianeta, dell’interculturalità e della lotta alle discriminazioni.
Molti altri sono i dati interessanti riguardo ai fondi utilizzati (8.300,000  euro per  33 paesi e 190 progetti) e divisi sia per settori di intervento (educazione allo sviluppo -7%, cooperazione internazionale – 80%, interculturalità e diritti di cittadinanza plurale  13%) che per temi prioritari, oltre ad altri dati sulla struttura, gli stakeholder, la gestione interna, le certficazioni di qualità. All’appuntamento parteciperanno il presidente COSPE, ma anche altri ospiti: Simone Siliani, Mihai Butcovan (scrittore), Francesca Spinelli (giornalista di Internazionale) che condivideranno una riflessione sui 25 anni trascorsi e il futuro dell’ organizzazione.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

“NO AL RAZZISMO” LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER I DIRITTI UMANI
Anche COSPE aderisce alla manifestazione nazionale "No al razzismo", promossa dal comitato “Firenze 17 ottobre” e organizzata a Roma con partenza alla 14.30 da piazza della Repubblica.
Alla mobilitazione hanno già aderito numerose associazioni laiche, religiose e di immigrati, organizzazioni sindacali e politiche, movimenti sociali, personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Si tratterà di un grande appuntamento, plurale e unitario, per dire NO ad ogni forma di razzismo e discriminazione e per chiedere un radicale cambiamento delle politiche sull’immigrazione. 
La morte degli immigrati nel canale di Sicilia, che si sta trasformando in un cimitero marino, è la tragica conseguenza della logica disumana che ispira la politica governativa.  Questa drammatica situazione sta pericolosamente alimentando e legittimando nella società la paura e la violenza nei confronti di ogni diversità.  E’ il momento di reagire e costruire insieme una grande risposta di lotta e solidarietà per difendere i diritti umani respingendo ogni tipo di razzismo. Il 7 ottobre del 1989 centinaia di migliaia di persone scendevano in piazza a Roma per la prima grande manifestazione contro il razzismo. Il 24 agosto dello stesso anno a Villa Literno, in provincia di Caserta, era stato ucciso un rifugiato sudafricano, Jerry Essan Masslo.  A 20 anni di distanza, il razzismo non è stato sconfitto, continua a provocare vittime e viene alimentato dalle politiche del governo Berlusconi. Il pacchetto sicurezza approvato dalla maggioranza di Centro-Destra offende la dignità umana, introducendo il reato di "immigrazione clandestina".
Per info: COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

_________________________________

DAI PROGETTI:

“La terra nelle nostre mani”: le sfide dell’Emilia Romagna per la cooperazione internazionale
Dall’8 al 17 ottobre 2009 a Bologna si svolgerà la terza edizione del Festival della cooperazione internazionale, che quest’anno porta il titolo “La terra nelle nostre mani  il diritto dei popoli alla sovranità alimentare”. Lo scopo dell’iniziativa è quello di avvicinare i cittadini ai temi della cooperazione internazionale e alle esperienze del Coonger (il coordinamento delle ONG dell’Emilia Romagna), con un occhio particolare alla questioni inerenti la gestione del territorio e delle risorse naturali. Nella settimana del Festival sarà possibile partecipare a seminari, laboratori e incontri incentrati sulla sovranità alimentare. Tra le altre cose, si potranno visitare mostre fotografiche e incontrare prodotti e produttori di biologico. In particolare, nella giornata del 9 ottobre, presso la sala di proiezione Cervi della Cineteca di Bologna (via Riva Rena, 72), dalle 10.30 alle 14.00, si svolge il convegno “Il minimo è l’acqua: un diritto universale”, a cui parteciperanno i rappresentanti di diverse organizzazioni, tra cui: Emilio Molinari e Rosario Lembo del Comitato Italiano Contratto Mondiale dell’acqua; Franco Siccardi, Presidente CIMA Research Foundation; Halima Tiousso Sanda College des Femmes Rete ROPPA Niger, rappresentante Movimento Sem Terra Brasile, Cristina Puppo di COSPE e Marco Iob di CeVI. Introduce e modera il convegno Fabio Laurenzi, presidente COSPE. Inoltre, tra l’8 e l’11 ottobre, grazie ad una collaborazione con il “Terra di Tutti Film Festival”, il programma si arricchisce di spunti e proiezioni cinematografiche provenienti dal Sud del mondo. E, sempre presso il Cinema Lumiére di Bologna (che ospita il “Terra di tutti Film Festival”) sarà possibile visitare una mostra fotografica sull’Eritrea tratta dal libro "Eritrea. La vita oltre la guerra” di Francesco Cinque.
Per info: Gabriella Oliani, COSPE Bologna, 051-546600,
http://www.cospe.org, cospe@cospe-bo.it

“IL TEMPO DELLE NOSTRE RESPONSABILITA’”: UNA SETTIMANA PER LA PACE FRA ISRAELE E PALESTINA
Dal 10 al 17 ottobre 2009 una delegazione di associazioni e organizzazioni italiane sarà in Medio Oriente per conoscere in maniera diretta e approfondita una realtà estremamente complessa. Anche COSPE aderisce a questa iniziativa, con la partecipazione diretta del presidente, Fabio Laurenzi.
Il programma della settimana prevede una serie di incontri tra i rappresentanti italiani e le comunità locali, durante i quali si lavorerà per attivare il dialogo e l’ascolto tra le diverse componenti che operano in medio oriente. Sono previsti colloqui con persone appartenenti sia ai territori palestinesi sia a Israele, oltre che con esponenti politici, enti locali, associazioni, imprenditori, scuole e autorità internazionali presenti sul territorio.
Per info: COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

“MONDO IN PACE”,  A GENOVA LA FIERA CHE EDUCA ALLA PACE
LaborPace (Laboratorio Permanente di Ricerca ed Educazione alla Pace) della Caritas Diocesana di Genova promuove, in collaborazione con la Provincia di Genova e la Fondazione Cultura Palazzo Ducale, la quinta edizione di “Mondo in Pace: la Fiera dell’educazione alla pace” a Genova dal 14 al 17 ottobre e a Cogoleto e Sestri Levante nelle settimane successive.
Giunta alla quinta edizione, la Fiera si propone come momento di incontro, confronto e formazione per tutte le realtà che sono impegnate su progetti di educazione alla pace e alla mondialità.
All’interno della Fiera, laboratori didattici per le scuole, mostre in tema, libri per educare alla pace, seminari tematici e incontri con esperti, musica e momenti di animazione di strada
Anche COSPE partecipa all’iniziativa con un proprio stand e con laboratori incentrati sul tema dell’acqua. Il programma completo e dettagliato dell’iniziativa è consultabile al sito
http://www.mondoinpace.it
Per info: COSPE Genova, 010-8937457,
http://www.cospe.org, cospege@libero.it

PROGETTI E IDEE COSPE AL “FESTIVAL DELLA CREATIVITA’ 2009”
Il “Festival della Creatività” 2009 si svolgerà dal 15 al 18 ottobre prossimi alla Fortezza da Basso di Firenze. La presenza di COSPE a questa iniziativa avrà forme e profili diversi: interventi a convegni, mostre, laboratori.
Udo Enwereuzor,  capo progetto COSPE per l’area Educazione allo Sviluppo, partecipa insieme allo scrittore Antonio Tabucchi, ad Anna Cosuccia, docente di criminologia dell’Università di Siena e a Federico Gelli, vicepresidente della Giunta Regionale, all’incontro "Città accogliente, città viva, città più sicura”, in programma per sabato 17 ottobre, alle 15.00.
Domenica 18 ottobre alle 11.00 nello spazio delle “Metamorfosi urbane” si terrà il city talk su Il Cairo con Lara Colace, responsabile COSPE del progetto “Cairo Nord”, Ernesto Pagano, giornalista e traduttore, oltre all’antropologa Anna Tozzi di Marco e a Valentina d’Alessandro.
Durante la durata del Festival una sala di “Metamorfosi urbane” sarà interamente dedicata alla città de Il Cairo, ospitando anche alcuni materiali di COSPE (slide show e foto sul progetto “Cairo Nord”, che mira a rafforzare le reti comunitarie e il senso di proprietà del territorio da parte dei suoi abitanti).
COSPE inoltre, gestirà lo spazio Baby Care del Festival con il laboratorio “I linguaggi dei bambini”. Lo spazio è dedicato ai bambini dai 18 ai 48 mesi ed è pensato per valorizzare l’interculturalità e il plurilinguismo. Le attività saranno condotte con un approccio trasversale per tutti, che pone al centro le specificità e le caratteristiche di ogni bambino. Filo conduttore delle attività proposte sarà la narrazione plurilingue, sostenuta da prassi che privilegiano manipolazione, movimento, relazione, nella convinzione dell’importanza di un approccio olistico alla conoscenza e all’attività ludico-educativa.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

A FIRENZE, “ITALIENI. L’ITALIA VISTA DAI NUOVI ITALIANI”
Grazie alla sinergia tra COSPE, la rivista Internazionale e la cooperativa Archeologia, il 23 ottobre prossimo prende avvio a Firenze la rassegna “Italieni. L’Italia vista dai nuovi italiani”. Durante l’autunno, saranno organizzati incontri, dibattiti, presentazioni di libri presso lo spazio Caffetteria della Biblioteca delle Oblate di Firenze.
La rassegna porta il nome della rubrica di “Internazionale” che ogni settimana ospita interventi a firma dei nuovi cittadini italiani che, dal loro punto di vista, raccontano il nostro Paese.
Il ciclo di appuntamenti si apre, venerdì 23 ottobre, con la presentazione del libro di Mihai Butcovan, scrittore di origini romene, autore insieme a Marco Belli di "Dal comunismo al consumismo. Fotosafari poetico esistenziale romeno-italiano" (La Carmelina Edizioni).
Si tratta di una raccolta di poesie e foto con la prefazione di Moni Ovadia che così scrive: “Una raccolta caratterizzata da due esperienze esistenziali complementari che insieme riflettono sul passaggio dal comunismo al consumismo, vent’anni dopo la caduta del Muro di Berlino. Un testo incisivo che vuole cogliere contraddizioni e responsabilità di una società alla ricerca di nuove forme di cittadinanza”.
Alla serata di venerdì, che inizia alle 19.00, partecipano:  Francesca Spinelli, Internazionale, Mihai Butcovan, scrittore, Fabio Laurenzi, Presidente COSPE, Simone Siliani, Cooperativa archeologia. Durante la serata  lettura delle poesie e musica.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

ACQUACOLTURA NEL MEDITERRANIO: IL CASO COSPE
Il progetto COSPE per la tutela e la valorizzazione socio-economica delle risorse ambientali nella regione nord-ovest della Tunisia, avviato nel 2008 con il finanziamento del Ministero degli Affari Esteri e degli enti locali liguri, è stato scelto come caso studio per la conferenza internazionale sull’Acquacoltura Med. L’evento si svolge a Verona dal 22 al 23 ottobre 2009 e si presenta come un appuntamento rilevante nell’ambito delle manifestazioni fieristiche dedicate al settore primario. In particolare, Acquacoltura Med si propone come un evento continuativo capace di coinvolgere in modo puntuale e costante i Paesi del Bacino del Mediterraneo.
La Tunisia è il Paese ospite di quest’anno “anche perché- come spiega il presidente Veronafiere, Ettore Riello i rapporti fra Italia e Tunisia sono molto stretti non soltanto in un’ottica commerciale, ma anche di cooperazione”.
E’ in questo quadro che si inserisce anche la partecipazione di COSPE, con il progetto coordinato da Stefano Mason e avviato in Tunisia con l’obiettivo di: rafforzare l’incidenza della pesca da acquacoltura nelle aree di acqua dolce, realizzare una stazione di acquacoltura per consentire alla regione rurale del Nord-Ovest della Tunisia di svilupparsi a livello economico e di migliorare gli aspetti legati alla nutrizione di tutta la popolazione.
L’intervento prevede inoltre, diverse azioni tese alla formazione sia dei pescatori sia dei tecnici e delle istituzioni preposti alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse ambientali.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

A MILANO, “LA LUCE DEL TIBET” DI ANGELA PRATI
Fino a venerdì 23 ottobre è possibile visitare la mostra fotografica “La luce del Tibet” di Angela Prati, allestita presso la Galleria “San Fedele” di Milano (in via Hoepli, 3a) e inaugurata lo scorso 29 settembre.
Alcune delle foto esposte raccontano delle comunità tibetane in esilio in India e mostrano gli interventi messi in atto da COSPE per lo sviluppo sostenibile di questi insediamenti rurali.
Divisa in quattro sezioni, la mostra si apre con le immagini di paesaggi solitari e monasteri, realizzate da Angela Prati nel 1991. La seconda sezione si sofferma sulla protesta dei tibetani nei confronti delle autorità cinesi che permettono la cattura di animali rari e selvaggi per la preparazione di medicine tradizionali. La terza sezione offre l’occasione di ammirare la fastosità e il tripudio di colori della grandiosa “Festa della Preghiera”, durante la quale si svolgono danze, raduni e sfilate di cavalieri addobbati e monaci dai “berretti gialli”. E’ la quarta sezione, infine, quella dedicata ai rifugiati tibetani nel Ladakh, in India. Molti di loro, nati e cresciuti in esilio, possono solo vagheggiare una madrepatria che giace irraggiungibile al di là delle vette innevate.
La mostra è visitabile fino al 23 ottobre 2009, dal martedì al sabato, dalle 16.00 alle 19.00.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

“GIOVANI AD ALT(r)A VOCE”, IL MEETING DEI MEDIA MULTICULTURALI
COSPE, assieme alla rete MIER (Media Interculturali Emilia Romagna), il Comune di Reggio Emilia, il centro Interculturale di Mondinsieme e la rete ToghethER, organizza il meeting “Giovani ad alt(r)a voce”, con il finanziamento della Regione Emilia Romagna e il patrocinio del Comune di Bologna. “Giovani ad alt(r)a voce” si terrà a Bologna, venerdì 13 e sabato 14 novembre 2009, presso il Palazzo D’ Accursio, in P.zza Maggiore.
Al centro del meeting i media interculturali e i giovani: risorse, idee, sguardi da un territorio che cambia e parla con voci e accenti nuovi. Non solo parole, immagini e musiche della società interculturale: si partirà coi giovani delle realtà associative interculturali, protagonisti con le loro esperienze e le loro proposte per una nuova cittadinanza plurale. A seguire, giovani reporter di una redazione interculturale animeranno in tempo reale con esperti, giornalisti, rappresentanti di organismi locali, nazionali e internazionali una trasmissione TV in diretta.
Per info: Alessia Giannoni, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, giannoni@cospe-fi.it

L’appello delle donne somale a Hillary Clinton
In Somalia, senza le donne, le richieste di pacificazione rimangono inascoltate. Con queste parole la Somali Women’s Agenda (SWA), piattaforma che riunisce diverse organizzazioni e associazioni di donne somale, si è recentemente rivolta a Hillary Clinton, Segretario di Stato degli Stati Uniti.
Costituitasi nel luglio del 2008, a Nairobi, la SWA rappresenta la società civile di fronte alle autorità nazionali e internazionali coinvolte nel processo di pace. Sono almeno 200.000 le donne iscritte alla piattaforma, provenienti da tutta la Somalia, oltre che dalla Diaspora. Fino ad ora, la SWA si è battuta per unire le donne del Paese e per avanzare con loro richieste di pacificazione e riconciliazione, oltre che per rivendicare insieme un maggior coinvolgimento delle donne nei processi decisionali.
Nell’appello rivolto dalla SWA a Hillary Clinton, si legge: “Considerando i risultati conseguiti e l’elettorato da noi rappresentato, crediamo che una giusta rappresentanza delle donne andrebbe a favore di una maggiore inclusione e legittimazione della SWA. Ci rivolgiamo a Lei, presentandole i nostri principali obiettivi e impegni intrapresi, poiché Lei – come donna e in qualità di Segretario di Stato – è in grado di considerare lo stato attuale della Somalia e il ruolo della società civile in questo Paese. In particolare, Le chiediamo di considerare il ruolo che le donne possono giocare nell’assicurare la nostra completa partecipazione ai processi decisionali inerenti i diritti umani e il progresso della società”.
Scarica il testo integrale dell’appello a questa pagina:
http://www.cospe.org/italiano/dettaglioNews.php?id=786&i=wy
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556, http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

INDOVINA CHI VIENE A CENA? + DONNA, – GUERRE È SERVITA!
Proseguono le iniziative a sostegno di “+ Donna, – Guerre”, la campagna ideata e lanciata nell’ottobre scorso per sensibilizzare sul tema dei diritti delle donne e, in particolare, sulla delicata questione delle mutilazioni genitali femminili.
Ad oggi circa una ventina di associazioni su tutto il territorio nazionale organizzeranno nel mese di novembre una cena, il cui ricavato andrà a sostenere la campagna. Durante le cene, saranno organizzati momenti di approfondimento sulla campagna e distribuiti opuscoli informativi. Inoltre, sarà consegnato ai presenti un ricordo della serata.
Tra le associazioni aderenti, il cui numero è destinato a salire, figurano alcune associazioni “amiche” storiche di COSPE e alcune appartenenti alla Rete di Vico. Nei prossimi giorni sarà possibile conoscere la lista completa delle associazioni aderenti, il luogo e la data delle cene sul sito internet COSPE o sulla pagina facebook di COSPE
http://www.facebook.com/search/?q=cospe&init=quick#/pages/COSPE-onlus/98210172224
Se fai parte di un’associazione o vuoi aiutarci a organizzare una cena o un piccolo evento di raccolta fondi, chiama la sede di Firenze allo 055.473556 o scrivici a raccoltafondi@cospe-fi.it, saremo lieti di aiutarti e darti informazioni su come è possibile sostenerci. Più persone riusciremo a raggiungere, maggiore sarà il nostro contributo a fianco delle donne in Somalia. Grazie!
Per info: Fund Raising COSPE, 055-473556,
http://www.cospe.org, raccoltafondi@cospe-fi.it

SPECIALE NATALE 2009
Tutti gli anni i soliti propositi: “Non farò più regali inutili!” “Quest’anno niente regali ma solo pensierini…”
E poi c’è la crisi economica che stenta a andarsene.  COSPE ti dà la possibilità di fare ai tuoi amici e parenti dei regali diversi grazie al nuovo catalogo regali 2009.
Scegliendo tra le varie proposte potrai dire ai tuoi cari quanto sono importanti per te e sostenere concretamente COSPE, i suoi 190 progetti nel mondo e tutti i beneficiari in essi coinvolti.
Oltre alla consueta oggettistica (calendari, cartoline, biglietti, taccuini, magliette, borse),  potrai regalare anche attività di progetto, facendo una donazione: COSPE provvederà ad inviarti un biglietto in cui sarà comunicata la tua scelta.
A breve, sarà disponibile il catalogo direttamente online sul sito internet COSPE ma puoi fin da ora chiamare la nostra sede di Firenze allo 055.473556 ed effettuare il tuo ordine! Per maggiori informazioni, non esitare a chiamarci oppure scrivici a baldanzi@cospe-fi.it.
Per info: Francesca Baldanzi COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, baldanzi@cospe-fi.it

SWAZILAND: IL GRANDE MALATO ESPERTO
Strategie, buone pratiche ed esperienze dal Paese con la più alta incidenza di HIV/AIDS al mondo
Proponiamo, qui di seguito, un approfondimento sul tema della lotta al HIV/AIDS in Swaziland. Si tratta di argomenti e spunti di discussione che hanno animato due recenti incontri svoltisi al COSPE: la conferenza tenuta dalla delegazione dello Swaziland, lo scorso 3 settembre, e il seminario del 1 ottobre curato dall’Osservatorio italiano sull’azione globale contro l’AIDS.
IL TRISTE PRIMATO DELLO SWAZILAND. Con una superficie di circa 17.000 km², che potremmo equiparare alla regione del Lazio, e una popolazione totale che non arriva al milione, lo Swaziland è uno degli Stati più piccoli d’Africa. Purtroppo, sta diventando anche un Paese dai grandi numeri: qui si registra la più alta incidenza di HIV/AIDS al mondo.
Negli ultimi anni si è assistito ad una crescita esponenziale del contagio: oggi più del 26% della popolazione adulta (tra i 15 e i 49 anni) è affetta dal virus dell’HIV, praticamente una persona ogni quattro.Si tratta di una vera e propria emergenza che, come fa notare Giorgio Menchini, coordinatore dell’Osservatorio italiano sull’azione globale contro l’AIDS, avrà ripercussioni sociali ed economiche di lunga durata. A causa delle morti che ogni giorno la malattia provoca infatti, la popolazione adulta e attiva dello Swaziland, è ridotta al minimo […] Leggi tutto l’approfondimento su:
http://www.cospe.org/italiano/dettaglioNews.php?id=793&i=wy
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556, http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

______________________________________________

APPUNTAMENTI:

Giovedì 8  sabato 17 ottobre 2009
“La terra nelle nostre mani”
Festival della cooperazione internazionale
Settimana di incontri ed eventi a Bologna
Per info: COONGER, 051 520285,
http://www.coonger.org

Mercoledì 14  sabato 17 ottobre 2009
“Mondo in pace 2009”
Fiera dell’educazione alla pace
Sala del Munizioniere, Palazzo Ducale
Piazza Matteotti, 9 – Genova
Per info: COSPE Genova, 010-8937457,
http://www.cospe.org, cospege@libero.it

Giovedì 15  domenica 18 ottobre 2009
“I linguaggi dei bambini”
Laboratori interculturali COSPE al Festival della Creatività
Fortezza da Basso – Firenze
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

Sabato 17 ottobre 2009
“No al razzismo”
Manifestazione nazionale per i diritti umani
Partenza da piazza della Repubblica – Roma
ore 14.30
Per info: prenotazioni viaggio FirenzeRoma,
http://www.17ottobreantirazzista.org, comitatofirenze17ottobre@gmail.com ,

Sabato 17 ottobre 2009
“Città accogliente, città viva, città più sicura”
Seminario in programma al Festival della Creatività 2009
Incontro con Udo Enwereuzor, Antonio Tabucchi, Anna Coluccia e Federico Gelli.
Fortezza da Basso – Firenze
ore 15.00
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

Domenica 18 ottobre 2009
City talk su Il Cairo
Festival della Creatività 2009, Spazio “Metamorfosi urbane”
Fortezza da Basso – Firenze
ore 11.00
Dibattito sulle problematiche de Il Cairo e le possibili soluzione per uno sviluppo sostenibile della città. Con Lara Colace, Ernesto Pagano, Anna Tozzi di Marco e Valentina d’Alessandro.
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

Giovedì 22 – venerdì 23 ottobre 2009
Acquacoltura MED 2009
Conferenza internazionale sull’acquacoltura nel Mediterraneo
VeronaFiere – Verona
Per info: Ufficio stampa Veronafiere, 045 8298242, press
office@veronafiere.it

Venerdì 23 ottobre 2009
Presentazione del Bilancio Sociale Cospe 2008
Caffetteria, Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26 – Firenze
ore 17.00  19.00
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

Venerdì 23 ottobre 2009
“Italieni. L’Italia vista dai nuovi italiani”
Presentazione del libro “dal comunismo al consumismo” di Mihai Butcovan e Marco Belli
Caffetteria, Biblioteca delle Oblate
Via dell’Oriuolo, 26 – Firenze
ore 19.00  21.00
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it
 
Martedì 10 novembre 2009 
Tappa fiorentina del “Terra di  Tutti Film Festival”
Selezione dei documentari presentati durante il Festival bolognese “Terra di Tutti”
dalle ore 15.00
Cinema Spazio Uno
Via del sole 1, Firenze
Per info: Ufficio stampa, COSPE Firenze, 055-473556,
http://www.cospe.org, ufficio.stampa@cospe-fi.it

Venerdì 13  sabato 14 novembre 2009
“Giovani ad alt(r)a voce”
Meeting delle nuove generazioni e dei media interculturali
Cappella Farnese, Palazzo D’ Accursio
P.zza Maggiore, 6 – Bologna
Per info: COSPE Bologna, 051-546600,
http://www.cospe.org, cospe@cospe-bo.it

________________________________________________________

Cospe
Via Slataper 10 50134 Firenze
Tel 055 473556 Fax 055 472806

cospe@cospe-fi.it  http://www.cospe.org


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...