Ragioni corsare: ‘scaricare gratis è giusto’.

Intervista a Luca Neri

La sentenza del tribunale svedese sul caso The Pirtate Bay vuole infliggere un duro colpo alla pirateria informatica. Ma due terzi del traffico mondiale internet è costituito da scambi di file. Sono (quasi) tutti criminali?

the pirate bay 180b

Mentre il tentativo del governo francese di punire chi scarica illegalmente materiale protetto da copyright è stato bocciato in Parlamento, dalla Svezia, l’offensiva alla pirateria informatica mette a segno un duro colpo contro The Pirate Bay, il portale che era diventato un sorta di simbolo del movimento degli internauti a favore del libero download.

Partiamo da un dato reale: il filesharing è ormai un fenomeno di massa. Un recente studio della Cisco rivela che due terzi (2/3!) del traffico internet sono generati oggi da protocolli peer to peer. The Pirate Bay, "il più vasto tracker di BitTorrent al mondo", attualmente sotto processo in Svezia, è uno dei 100 siti più trafficati di internet e nel 2008 ha registrato punte di 25 milioni di utenti che da tutto il mondo, in contemporanea si collegavano al sito. Nel nostro Paese, 1 italiano su 4 cede alla tentazione del p2p, secondo Eurispes).
All’interno di questo inarrestabile torrente di dati scorrono sicuramente distribuzioni Linux, materiali con licenze Creative Commons, video amatoriali e tante altre cose…

http://www.bittorrent.com/btusers/download/complete?os=win

Come posso scaricare? 

The Pirate Bay Cerca Torrents  |  Visita Torrents  |  Torrents Recenti  |  Programmi TV  |  Musica  |  Top 100

Tutti Audio Video Applicazioni Giochi Altro (search titles only)

 

 


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...