"Autori, lettori e mercato nella modernita’ letteraria italiana"

**********************************************************

     BOLLETTINO ‘900 – Notizie / A, aprile 2009

**********************************************************

SOMMARIO:

– XI Convegno annuale MOD "Autori, lettori e mercato nella modernita’ letteraria italiana"
   Padova-Venezia, 16-19 giugno 2009

————————————-

XI Convegno annuale Mod (Societa’ per la Modernita’ Letteraria)
"Autori, lettori e mercato nella modernita letteraria italiana"
Padova-Venezia, 16-19 giugno 2009.

A cura di Cesare De Michelis, Ilaria Crotti e Ricciarda Ricorda.

Il tema del Convegno vuole affrontare la radicale modificazione dell’idea stessa di letteratura, in Italia
come anche fuori d’Italia, provocata dall’accelerarsi del processo di modernizzazione a partire dal Settecento, mettendo in crisi l’idea umanistica di Repubblica dei letterati e la sua stessa autoreferenzialita’ con l’imporsi di un piu’ largo, e quasi universale, destinatario delle opere letterarie identificato
nel "pubblico", con il quale ogni relazione si stabilisce nel mercato. Il convegno si rivolge non
solo agli italianisti, particolarmente modernisti, ma anche a comparatisti, teorici e sociologi della
letteratura, specialisti di letterature straniere e di altre discipline come storia del teatro, della musica,
del cinema, della televisione, del giornalismo, dell’editoria.
Poiche’ esso intende occuparsi della formazione del pubblico, del suo rapido evolversi, del suo complesso articolarsi, e poi ancora dei modi in cui si esprime la relazione autore-pubblico, studiando paratesti e contesti, e poi le mediazioni editoriali e la pratica critica e interpretativa, dai sempre piu’ diffusi mezzi di comunicazione dei massa al saggio specialistico.
E ancora: saranno oggetto d’indagine l’evoluzione dei generi e la loro diversa fortuna (poesia, teatro,
romanzo, racconto ecc.), la pratica della scrittura su commissione, o piu’ in generale di una letteratura "servile" (dal feuilleton all’antologia, per fare solo qualche esempio), la riutilizzazione di elementi dell’invenzione letteraria in linguaggi diversi che vanno dalla musica (l’opera, l’operetta e la canzone) al cinema e alla televisione (dalla trasposizione di opere letterarie celebri agli sceneggiati), le problematiche del diritto d’autore ecc.

Il programma dei lavori e’ il seguente:

16 giugno, ore 15,00 (Padova): Saluti delle autorita’

Cesare De Michelis (Univ. di Padova) *Il mercato delle lettere*

Aldo Morace (Univ. di Sassari)
*Dal romanzo di massa di Chiari e Piazza ai "venticinque lettori" del Manzoni*

Annamaria Andreoli (Univ. della Basilicata)
*Lettere e mercato. D’Annunzio caso d’avanguardia*

17 giugno, ore 09,30 (Venezia): Saluti delle autorita’

Antonia Arslan (Univ. di Padova)
*Mode, galline e mercatura: la fioritura dello scambio intellettuale femminile nell’Italia post-unitaria*

Vittorio Spinazzola (Univ. di Milano)
*La responsabilita’ della lettura: Alberto Cadioli, L’officina dei testi*

Cristina Benussi (Univ. di Trieste)
*Il romanzo d’esordio nella modernita’ letteraria*

17 giugno, ore 15,00 (Venezia), Sessioni parallele di comunicazioni

18 giugno, ore 09,00 (Padova)

Aldo Mastropasqua (Univ. "La Sapienza")
*Uno scrittore, il suo pubblico e il lavoro editoriale. Il caso di Elio Vittorini*

Franco Contorbia,
*Letteratura e giornalismo. Appunti per una fenomenologia*

Tavola Rotonda coordinata da Cesare De Michelis, con la partecipazione di Paolo Mauri ("Repubblica"), Stefano Mauri (Longanesi), Melania Mazzucco (scrittrice), Massimo Turchetta (Mondadori)

18 giugno, ore 15,00 (Padova): Sessioni parallele di comunicazioni

19 giugno, ore 09,00: Assemblea annuale della Mod.

Aule:
a Padova: apertura dei lavori, sedute plenarie e assemblea dei soci, Archivio Antico, Palazzo del Bo, Via 8 Febbraio Sessioni parallele: Aule di Palazzo Maldura, via Beato Pellegrino, 1

a Venezia: seduta plenaria, Aula Magna, Ca’ Dolfin, Dorsoduro 3825/E
Sessioni parallele: Aule di San Sebastiano, Dorsoduro 1686.

Si informa infine che la partecipazione al convegno ha valore formativo per gli insegnanti della scuola secondaria, che a tal fine saranno esonerati dagli obblighi di servizio.
Dietro loro richiesta sara’ rilasciato un certificato di partecipazione.

http://www.modlet.it


Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...